-3°

Parma

"Parma Infrastrutture" alla ricerca di 30 milioni

Ricevi gratis le news
0

Parma Infrastrutture, la società controllata dal Comune che da quest'anno gestirà buona parte della manutenzione del patrimonio comunale, ha pubblicato ieri  un bando per reperire 30 milioni di euro di fondi per le proprie casse.
Il bando prevede la ricerca di un istituto bancario disponibile a erogare una somma di un massimo di 30 milioni di euro che dovranno poi essere ammortati nell'arco di 20 anni a partire dal 2013 da parte di Parma infrastrutture.  Il termine per la presentazione delle offerte alla controllata del Comune è quello del prossimo 22 aprile.
Le critiche di Pagliari
Sull'emissione del bando è intervenuto ieri con una nota fortemente  critica il capogruppo del Pd Giorgio Pagliari: «Un’inserzione a pagamento  consente di apprendere che Parma Infrastrutture  ha indetto una “gara di approvvigionamento di denaro” Documenti alla mano, apprendo che          la gara è indetta per “importo complessivo massimo presunto  di 30 milioni di euro con ammortamento in  20 anni  che  decorrerà dal primo gennaio 2013. La clausola più interessante e significativa è, peraltro, quella relativa al “fido bancario di preammortamento”. In base a questa clausola, infatti, la banca dovrà erogare, in via di anticipazione, a Parma Infrastrutture  a semplice richiesta di quest’ultima, fino ad un massimo di  20 milioni di euro.  In buona sostanza, questa operazione, che dovrà essere garantita  da fideiussione del comune di Parma, consente a Parma infrastrutture  di avere un prestito immediato e di cominciare a pagarne gli oneri solo tra quasi due anni. Il senso dell’operazione è chiaro: assoluta urgenza di liquidità, impossibilità, quanto meno nell’immediato, di sostenere gli oneri degli interessi bancari; spostamento in avanti  degli obblighi nei confronti della banca mutuante».
«Come può - prosegue Pagliari - una società partecipata garantire, prima della decisione del consiglio comunale, che il comune di Parma concederà fideiussione? Chi ha permesso la spendita del “nome” del Comune in assenza dell’autorizzazione dell’organo competente?   Or bene, come non constatare che  la corsa all’indebitamento continua senza freni? Come non chiedersi, d’altra parte se  i 20 milioni di azioni Iren regalati a Parma infrastrutture  e il credito, che ne dovrebbe derivare, sono già “svaniti nel nulla”? Quale sarebbe, peraltro, la finalizzazione di questa ulteriore somma di 30 milioni?  Suona assai singolare questa iniziativa alla vigilia (30 aprile) dell’entrata in vigore del regolamento sulle società partecipate  e, quindi, alla vigilia di una nuova disciplina che introduce il controllo comunale su queste operazioni».
La replica di Buzzi
In serata è arrivato un comunicato con la replica del vicesindaco Paolo Buzzi: «Evidentemente l’opposizione ha un certo prurito alla realizzazione di infrastrutture per la città. L’Amministrazione invece vuole continuare ad andare avanti. Di certo c’è però che il consigliere Giorgio Pagliari non ha inteso la differenza tra Parma Infrastrutture e le altre partecipate. Parma Infrastrutture – continua Buzzi – è una società strumentale al 100% del Comune senza reddito autonomo, che deve necessariamente reperire sul mercato le risorse per realizzare opere e manutenzioni o in alternativa andare avanti con risorse trasferite direttamente dal Comune. Il vantaggio che ha il Comune con Parma Infrastrutture  è rappresentato dal fatto che la società ottiene benefici fiscali, come ad esempio l’Iva, che consente un notevole risparmio se si considerano gli investimenti di milioni di euro. Di conseguenza nessuna copertura di debiti preesistenti. L’eventuale garanzia fideiussoria e l’ammontare che il Comune è tenuto a prestare – conclude Buzzi - rappresenta una condizione che si verificherà ovviamente quando la gara sarà espletata e solo in quel momento il consiglio comunale sarà chiamato a esprimersi».
La controreplica di Pagliari
Lapidaria la controreplica di Pagliari: «Non ho mai visto mutui o prestiti bancari che non si configurino come debiti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

NT

LE IENE

Nadia Toffa si commuove in tv: "Mi ha stupito l'affetto della gente" Video

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

GAZZAFUN

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

La top 7 delle bellezze da cinepanettone: Belen Rodriguez

L'INDISCRETO

La top 7 delle bellezze da cinepanettone

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande sfida degli anolini

GUSTO

Gara degli anolini: trionfa la Rosetta La classifica

di Chichibìo

9commenti

Lealtrenotizie

“A Parma 18 milioni di euro per i progetti del Bando Periferie”

COMUNE

A Parma 18 milioni di euro per riqualificare le periferie. Ecco i sei progetti

La firma a Roma con Gentiloni. Soddisfatti il sindaco Pizzarotti e l'assessore Alinovi

FIDENZA

Incendio in una casa a Siccomonte Foto

Diverse squadre dei vigili del fuoco sono intervenute nella frazione di Fidenza

PARMENSE

Un caso di meningite a Fidenza: si tratta di un professore dell'Itis Berenini

Il 60enne ha contratto una forma non contagiosa della malattia: non è prevista quindi una profilassi a scuola

REGIONE

Cassa di espansione del Baganza e Colorno: 55 milioni di euro per il Parmense

Intesa fra Regione e ministero dell'Ambiente

PARMA

Sorpreso su un'auto rubata, fa cadere un carabiniere e tenta la fuga: arrestato 41enne

A casa del pregiudicato albanese c'erano arnesi da scasso, profumi e cosmetici, probabilmente rubati

PARMA

I ladri fuggono a mani vuote: l'appartamento è già stato svaligiato 40 giorni fa

In via Orzi, una coppia sorprende un ladro in camera e lo fa fuggire

1commento

MEZZANI

Magazziniere rubava cosmetici in ditta: arrestato 28enne

Il giovane è stato condannato a un anno e sei mesi, con pena sospesa

TG PARMA

Urta un ciclista e se ne va: caccia all'auto pirata Video

BRESCELLO

Si schianta al limite del coma etilico: denuncia e multa da 10mila euro per un 50enne parmense

L'uomo aveva un tasso alcolico di 5 volte superiore il limite consentito: per lui, addio a patente e auto

BASSA

Alluvione, 5 giorni dopo: Colorno e Lentigione viste dal cielo Foto

Foto aeree di Fabrizio Perotti (Obiettivo Volare)

VOLANTI

Chiede a un'anziana di custodire i suoi gioielli e la deruba

Una giovane, di corporatura robusta e con un trucco vistoso, è riuscita a entrare nell'appartamento di un'anziana in via Emilia est

parmacotto

Bimbi, tutti a "scuola di cotto" Fotogallery

IL CASO

Invalida al 100%, con la pensione minima, si trova una retta Asp di 650 euro

1commento

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

L'idea in una tesi di laurea

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Tradizioni

I «castradòr» e il Natale nelle stalle

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Treno deraglia e finisce sulla superstrada: almeno tre morti

BOLOGNA

Imola: 15enne muore dopo l'allenamento di calcio

SPORT

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

CALCIO

Milan in ritiro fino a data da definirsi

SOCIETA'

Libano

L'assassino della diplomatica inglese è un autista di Uber

RICERCA

Matrimonio: per calabresi e siciliani è per sempre

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5

1commento