Parma

Un anno d'argento

Ricevi gratis le news
0

COMUNICATO STAMPA
 

Prende avvio dalla settimana prossima Un Anno d’Argento, un lungo periodo di iniziative, appuntamenti e incontri interamente dedicati a tutti i cittadini di Parma dai 65 anni in su. Un Anno d’Argento, promosso dal Comune di Parma – Assessorato al Welfare e possibile grazie alla partnership di Fondazione Cariparma, è stato organizzato con la collaborazione di tutta l’Amministrazione e tutti gli attori e le realtà del territorio impegnati a promuovere e favorire la partecipazione attiva delle persone over 65 alla vita della comunità.

Il progetto prevede un programma ricco, dinamico e articolato che toccherà ambiti importanti della vita della città, come l’Arte, la Musica, l’Ambiente, le Tradizioni, lo Sport e molto altro ancora. Un percorso che sarà caratterizzato da appuntamenti esclusivi, inediti e pensati appositamente per i “meno giovani”, da aprile 2011 a marzo 2012. Il calendario è sviluppato attraverso una vasta serie di iniziative gratuite, cinema, concerti, percorsi artistici, spettacoli musicali e tante altre proposte, pensate per promuovere il protagonismo degli anziani all’interno della città e favorire il loro benessere. Tra le attività proposte particolare attenzione sarà riservata proprio a quelle “autogestite” o nelle quali gli over 65 diventano attori primari: ad esempio, attraverso iniziative che valorizzino le loro doti artistiche, musicali, gastronomiche o che valorizzano il loro patrimonio di esperienze e conoscenze anche di mestieri e professioni.

Nella nostra città vivono oltre 41 mila persone con più di 65 anni. La maggior parte di queste persone sono autonome e ancora pienamente attive, grazie anche allo sviluppo di servizi che li sostengono, ma anche in virtù della vitalità del tessuto associativo, che ogni giorno con costanza ed entusiasmo promuove eventi e soprattutto scambio di relazioni. I protagonisti di Un Anno d’Argento sono proprio loro, gli over 65: è con loro che si desidera dare vita al progetto, attraverso una collaborazione forte con le associazioni, il volontariato, i comitati, i quartieri, e con tutte le persone e le famiglie che vorranno aderire alle iniziative che nel corso dell’anno saranno messe a punto.

Il programma dell’Anno d’Argento definisce otto aree tematiche: musica, cinema teatro e tv, scuola, sport, verde, cucina, tradizione, arte. E otto sono i testimonial di eccezione scelti per ciascuna delle aree di attività, “simboli” di quello specifico ambito, portatori di saperi e conoscenze, nonché membri attivi della città.

Le attività si svolgeranno un po’ in tutta la città, in centro storico, nei quartieri, nei luoghi di aggregazione e di cura degli anziani, in musei, luoghi d’arte, parchi, teatri, cinema.

Ogni mese, oltre ad appuntamenti capillari in ogni quartiere, si svolgerà un evento clou: il concerto augurale di Pasqua al Teatro Regio e la visita straordinaria al back stage del Barbiere di Siviglia in aprile, i Giochi d’argento e appuntamenti legati al verde e all’ambiente in maggio, il ricettario della tradizione a giugno, iniziative collaterali al Festival Verdi in ottobre.

I soggetti coinvolti sono molti, tra cui istituzioni, enti, circoli ricreativi, sponsor, cooperative sociali, orti sociali, volontariato, associazioni, case protette, centri diurni e tutti i servizi della rete locale.

Un Anno d’Argento vuole essere, dunque, un’occasione di socializzazione per le persone della terza età. E non solo. Vuole essere anche un momento di riflessione per la città intera su quello che le generazioni meno giovani possono ancora assicurare allo sviluppo della comunità locale, se agevolate e spronate a non allontanarsi dalla vita cittadina.

Sono state pensate, quindi, iniziative che, valorizzando il territorio e il patrimonio artistico culturale della città, offrono percorsi inediti sull’arte, sulla storia, sulla musica, sul teatro, sulla cucina, offrendo la possibilità a tutti di usufruire a pieno dei servizi messi a disposizione dal Comune, delle agevolazioni dedicate e delle bellezze della città.

Sono state programmate iniziative che danno la possibilità di partecipare ad attività motorie per  sentirsi fisicamente attivi anche attraverso momenti di “sana competizione sportiva”, come nel caso dei Giochi d’Argento, che vogliono promuovere stili di vita sani, volti al mantenimento di un soddisfacente stato di salute e benessere.

Si prevedono, inoltre, momenti finalizzati alla rafforzamento di relazioni intergenerazionali, attraverso incontri tra “nonni e nipoti”, incontri tra over 65 e giovani studenti per far conoscere il loro ricco mondo e non perdere la memoria dei mestieri, delle arti, delle professioni più antiche. Ma anche occasioni in cui i giovani possono avvicinare le generazioni più anziane ai nuovi strumenti della realtà di oggi: momenti, quindi, di crescita e di reciproco scambio, perché la solidarietà e la fiducia tra le generazioni sono il vero baluardo contro il rischio di disgregazione sociale.

Info

Per tutte le informazioni e le prenotazioni sarà attivo presso il DUC, in largo Torello de Strada 11/a, l’Infopoint, gestito da personale qualificato e aperto dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 17.30 e il sabato dalle 9.30 alle 12.30.

E’ sempre possibile, inoltre, telefonare al Comune Amico al numero 0521 4 0521 oppure inviare una mail all’indirizzo info.dargento@comune.parma.it  .  Tutte le iniziative dell’Anno d’Argento sono gratuite, sarà sufficiente possedere la card che verrà consegnata in seguito alla registrazione.

I testimonial.

Per la “Musica” è stato scelto Gigèt (Luigi Mistrali), storico melomane che ha presenziato per anni e presenzia tutt’ora sui loggioni del Teatro Regio, contribuendo con la sua competenza e originalità espressiva a fomentare uno degli ultimi baluardi della vera parmigianità, “il loggionismo”.

Per “Cinema, Teatro e Tv” ha prestato il suo volto Felice Bonazzi detto Felice da Parma: voce inconfondibile di Radio Onda Ducale, pozzo inesauribile di saperi parmigiani. Felice ha fatto la storia della radio locale, portando nelle case dei suoi ascoltatori meravigliosi pezzi di musica.

“Scuola”: la testimonial è Anna Maria Dall’Argine. Una ex-maestra, oggi Presidente della Famija Pramzana, che ha forgiato intere generazioni di parmigiani e che continua ad impegnarsi con dedizione nel tramandare e mantenere viva la cultura locale.

Corrado Marvasi: un nome noto a Parma, una simpatia innata, una presenza fissa all’appuntamento domenicale allo stadio con i “crociati” e una profonda passione per lo sport e per il volontariato. E’ così che Corrado è diventato il testimonial dello “Sport”.

Per il tema “Verde” a salire sul palco è Carla Silva, da 41 anni fiorista di via Montebello e punto di riferimento del suo quartiere.

Simbolo della “Cucina” sono invece la signora Franca Marconi, esperta rezdora impegnata di giorno in giorno a cucinare per la Famija Pramzana e appassionata della nostra cultura gastronomica, e la signora Luciana Carini, storica rezdora dell’Aquila Longhi.

Lo Dzèvod e la “Tradizione”: un’unica cosa. La maschera più famosa della città ci mette la faccia, nel vero senso della parola. Maurizio Trapelli (l’uomo che si nasconde sotto la maschera dello Dzèvod) non è solo un ruolo, un attore, è anche un convinto sostenitore dell’importanza della consegna intergenerazionale dei saperi e delle tradizioni parmigiane.

Infine Anna Vannucci per il tema “Arte”, pittrice per passione e appassionata di cultura, esempio concreto di come sia possibile vivere la terza età mantenendo vivi i propri interessi e la propria immaginazione.

Le dichiarazioni

“Sono oltre 41 mila i parmigiani che hanno più di 65 anni – ha sottolineato il sindaco Pietro Vignali – e gran parte di essi sono attivi e autosufficienti. Le iniziative che oggi presentiamo sono rivolte a tutte queste persone e mirano a favorire la loro partecipazione alla vita sociale cittadina. Per farlo abbiamo promosso una serie di appuntamenti che si snoderanno durante tutto l’anno, suddivisi in 8 ambiti e sostenuti da 9 testimonial. Ogni mese ci sarà un’iniziativa clou, a partire dal concerto di Pasqua, che sarà affiancata da tanti altri momenti di aggregazione e riflessione. Ringrazio tutti coloro che hanno partecipato alla creazione del progetto a partire dalla Fondazione Cariparma, per il suo sostegno in questa e in tante altre nostre iniziative”.

 “Queste iniziative – ha spiegato Lorenzo Lasagna, assessore al Welfare – sono rivolte agli over 65 e hanno la finalità di consentire a questa fascia di cittadini di vivere intensamente una importante stagione della loro vita. Parma vuol essere una città in cui si vive bene ogni momento della propria esistenza. Per questo abbiamo voluto promuovere un calendario di appuntamenti che durerà un intero anno. Ringrazio tutti coloro che lavorano al nostro fianco e ci permettono di avere una rete di servizi forte e strutturata”.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pornostar ebbe relazione con Trump: lancia un tour osé

STATI UNITI

Pornostar ebbe relazione con Trump: lancia un tour osé Foto

La Royal Mail ha preparato i francobolli dedicati al Trono di spade

filatelia

Royal Mail, francobolli dedicati al Trono di spade

Rotonde, piste ciclabili ma non solo:

GAZZAFUN

Rotonde, piste ciclabili ma non solo: ecco i quiz per la patente

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopriamo le 9 donne dell'isola: Eva Henger

L'INDISCRETO

Scopriamo le 9 donne dell'isola

di Vanni Buttasi

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza

Maleducazione, inciviltà e bullismo: quei ragazzini che invadono il centro

10commenti

CARABINIERI

Furti a Monticelli e nel Reggiano: due arrestati, sequestrata una pistola

I due stranieri sono accusati di numerosi furti e di ricettazione 

BOLOGNA

Grano duro, firmato l'accordo fra Barilla e i produttori: 120mila tonnellate in Emilia-Romagna

1commento

LUTTO

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

Paola Scaravonati è stata stroncata da un malore

GUIDA

Gambero Rosso dà i voti alle gelaterie: vince l'Emilia-Romagna, anche grazie a Parma

"Tre coni" anche a Ciacco e Sanelli di Salsomaggiore. A Treviso il cioccolato migliore

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

gazzareprter

Piazzale Buonarroti, un salotto o una discarica?

Salsomaggiore

«Serhiy è scomparso: chi l'ha visto?»: l'appello degli amici

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

INTERVISTA

Il prefetto: "Migranti, a Parma numeri destinati a calare" Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani tra i candidati supplenti. Capofila in Toscana 2 un giovane universitario della Scuola europea di Parma

DIPENDENZA

Droga: il racconto di chi ne è uscito 

Una sera con i Narcotici Anonimi

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

8commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un anno di Trump, il presidente che divide

di Marco Magnani

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Abusivo caricava ragazze davanti alle disco e le violentava Il video che lo incastra

CASSINO

Abusa della figlia 14enne: trovato impiccato davanti a una chiesa

SPORT

Norvegia

Stella della pallamano: “Colleghi hanno diffuso mie foto intime”

lutto

Addio a Franco Costa, volto mitico di 90° minuto. Celebri le interviste all'avvocato Agnelli

SOCIETA'

FESTE PGN

Open Bar al castello di Felino Foto

Portogallo

Onde gigantesche come nel film Point break

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

LA MOTO

Yamaha MT-09 SP: la prova