22°

Parma

Reati in aumento: Parma è quattordicesima

Reati in aumento: Parma è quattordicesima
Ricevi gratis le news
41

Parma risale in classifica. Ma non stiamo parlando di calcio, e la notizia non è comunque buona, trattandosi di una classifica in negativo.

E' la classifica dei reati commessi (o meglio di quelli denunciati, particolare non irrilevante), pubblicata oggi dal Sole 24 ore, che ha elaborato i dati relativi alle denunce del primo semestre 2010.

Una classifica che vede ai "vertici" Milano, Torino e Bologna. E nella quale Parma occupa il 14° posto (appunto con un trend in aumento), con 24 reati ogni 1.000 abitanti.  Siamo messi leggermente meglio di Modena (10°) e leggermente peggio di Reggio (20°). Ma siamo ("saremmo"...?) messi molto peggio di realtà come Napoli (30°), Palermo (31°) e di molte altre zone di cui si conosce la situazione dell'ordine pubblico.

Allora, come sempre, le statistiche vanno interpretate con buon senso. Sicuramente l'incremento dei reati deve essere considderato uin campanello d'allarme. Ma forse l'elevata posizione in classifica nasce dal fatto che a Parma i reati vengono quasi sempre denunciati, che è un modo significativo per non abbassare la testa.

Dite la vostra nello spazio commenti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • pina

    05 Aprile @ 19.24

    grazie Maurizio, davvero molto interessante questa cosa. Io purtroppo non essendo nativa di Parma e non avendo amicizie certe cose non riesco a saperle.

    Rispondi

  • Geronimo

    05 Aprile @ 16.49

    Pina anche se tutti negano ti spiego io il grosso dei furti di biciclette come avviene, sono ragazzi della periferia che fregano la bicicletta per tornare a casa e l’abbandonano nei fossi così risparmiano sul prezzo del biglietto, ci sono poi i ragazzi che in centro parcheggiano lontano e appena vedono una bicicletta slegata la prendono per raggiungere piazza Garibaldi e poi la lasciano li. Ci sono certamente i ladri e qui basta dare un’occhiata agli annunci sui giornali appositi dove il prezzo è sempre lo stesso da anni, cambia il numero di telefono periodicamente ma se chiami vai dalla solita persona ad acquistare una bici usata

    Rispondi

  • pina

    05 Aprile @ 15.04

    in quanto a furti di biciclette a Parma me ne hanno rubate 8 di cui tre alla stazione mentre le altre cinque dallo scantinato della palazzina dove abito e tutti i furti sono stati prima dell'arrivo degli extracomunitari...dopo non ho più comprato bici. Una cosa che mi aveva molto colpito di Parma i primi anni che ci sono venuta a vivere ( anni 80) era il fatto che tutti avessero la porta chiusa e con un atteggiamento ostile verso i vicini di casa, mentre io ero abituata ad Oristano ad avere sempre la porta aperta , e da noi c'erano già i marocchini che vendevano tappeti porta a porta e mai si sono permessi di mancare di rispetto a qualcuno. La verità è che Parma non è mai stata questa isola felice di cui parlate.

    Rispondi

  • pina

    05 Aprile @ 14.58

    Alex tu fai bene a dichiarare il giusto ..anche io lo faccio. Ma vorrei farti notare che l'extracomunitaria a cui hai visto far complilare l'autocertificazione è stata agevolata da un operatore italiano. Se ci fossi stata io in assenza di documenti non le avrei permesso di fare la furba. Ci sono persone molto in vista a Parma che fanno l'autocertificazione per non pagare il ticket e lo fanno presentandosi griffati da capo a piedi. Poi gli stessi fanno gli sborroni facendo donazioni ( che servono però per scaricare ancora sulle tasse, altro che generosità). In quanto alle case date agli extracomunitari dal comune è purtroppo verissimo. Basta che uno si faccia ricoverare e poi rifiuta la dimissione piangendosi addosso perchè la casa è inadeguata ( cosa questa che gli extra hanno imparato benissimo e fanno il tam tam fra gli amici). Ma chi gli ha dato questa bella opportunità? Noi Italiani!! Affittiamo catapecchie fatiscenti a 800 euro al mese e pretendiamo anche che questi paghino senza fare nulla?

    Rispondi

  • Geronimo

    05 Aprile @ 14.34

    Ax capisco la tua situazione ma non è giusto prendersela con gli extracomunitari e infatti tu non lo fai anche se ti correggo perchè non è tutto gratis ma tariffe agevolate e la differenza esiste. La tua è una brutta situazione ma anche la loro è brutta, se tu avessi avuto marito e 3 figli col loro stesso reddito avresti avuto anche te diritto alla casa. Il problema non sono gli extracomunitari ma la mancanza di controlli, il clientelarismo e la tutela del ricco (che spesso per il fisco è il povero, basta vedere l’altra notizia sull’evasione fiscale) pronta a sbattere te fuori di casa mettendoci dentro magari l’imprenditore col suv perchè dichiara nulla. Quì si commette l’errore di prendercela con le persone sbagliate visto che la percentuale di extracomunitari ad avere la casa comunale è in linea con la percentuale di extracomunitari a Parma (dato incontestabile, basta saper controllare) con la differenza che in proporzione siamo più noi italiani ad essere nel torto visto che chi degli stranieri ha un’attività in proprio (i veri evasori) sono la minoranza. Io conosco personalmente imprenditori che a scuola avevano l’esonero parziale delle tasse scolastiche per reddito, titolari di noti locali pubblici che vivono nelle case popolari, persone che magari non mi fanno lo scontrino nemmeno su richiesta, è così difficile fare controlli mirati? Il comune su questo non controlla e non mi spiego il motivo (o meglio immagino ma meglio stare zitto), è possibile che ci debba pensare solo ed esclusivamente la finanza? P.s. Come potrei darti della razzista? Guarda rileggi il tuo messaggio e leggi quelli di altri, cosa ci trovi di razzista nel tuo messaggio? Io nulla, trovo una semplice spiegazione e una semplice verità

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

9commenti

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Economia

Rinnovato il contratto tra Number1 logistics Group e Barilla

"Obiettivi aziendali ma anche condivisione di valori"

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

1commento

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

E' da rivedere per il 66% dei tifosi che hanno risposto al nostro sondaggio

1commento

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

E' al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

Tra viale Vittoria e via Gulli

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

SOCIETA'

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»