Parma

Provincia, si dimette l'assessore Carraro - Bernazzoli: "Nessuna crisi"

Provincia, si dimette l'assessore Carraro - Bernazzoli: "Nessuna crisi"
Ricevi gratis le news
1

Rifondazione comunista sta uscendo dalla giunta in Provincia. L'assessore alla Viabilità Filippo Carraro ha spiegato stamene in una conferenza stampa, che ieri alle 15 ha rassegnato le dimissioni.
Lo ha fatto per dare un contributo all'unità del partito, diviso fra correnti dopo il congresso di Monticelli. Il Prc cerca di ritrovare una sua unità interna: nel fine settimana ci sarà un incontro della segreteria. In luglio un documento congressuale chiedeva che sia Carraro sia l'assessore Emanuele Conte uscissero dalla squadra governativa guidata da Bernazzoli. Sebbene con qualche distinguo, sembra che gli esponenti delle tre mozioni che hanno vinto il congresso provinciale (Vendola, L'Ernesto e Falce e martello) non abbiano alcuna intenzione di modificare la loro posizione. Carraro e Conte fanno riferimento alle correnti messe in minoranza.

Incontrando i cronisti, Carraro ha respinto varie critiche scaturite dal congresso di Monticelli contro la giunta Bernazzoli: secondo l'ormai ex assessore, non è affatto tutto negativo ciò che questa squadra di governo della Provincia ha realizzato finora. Da oggi Carraro dice che lavorerà per l'unità di Rifondazione comunista: sosterrà l'idea del dialogo con il Partito democratico e auspica una riflessione generalizzata all'interno del Prc parmense.

CONTE RESTA IN GIUNTA. Dopo le dimissioni di Filippo Carraro dalla giunta provinciale, l’assessore al Personale, al Patrimonio e allo Sport Emanuele Conte si dissocia dalle critiche delle mozioni congressuali, pur con rammarico lascia il partito e si dice pronto a restare in giunta, motivando la scelta come coerente con gli impegni presi davanti agli elettori.

“In questi quattro anni di legislatura l’amministrazione provinciale ha operato per realizzare concretamente il programma con cui ci eravamo presentati al giudizio degli elettori - dice Conte attraverso una nota -. Penso in particolare - come comunista - alle misure per la sicurezza del lavoro e contro il precariato, alle azioni a favore dei più deboli così come alle politiche per garantire uguali opportunità di sviluppo a tutto il territorio provinciale, in particolare, vista anche una delle mie deleghe, nello sport.
Quello che è stato fatto da questa giunta, sotto la guida del presidente Bernazzoli, rappresenta insomma per me un esempio di coerenza e di buona politica, capace di dare corpo agli ideali che da sempre animano il mio impegno.
Questo giudizio positivo - aggiunge Conte - mi porta a dissociarmi dalle posizioni assunte dal mio partito nell’ultimo Congresso provinciale e, per coerenza, a dimettermi da esso. Una frattura che mi costa, ma che giudico indispensabile per rimanere coerente con me stesso e con gli impegni che abbiamo assunto davanti ai nostri elettori.
Nell’assumere questa scelta rimetto al presidente Bernazzoli la decisione sulla mia permanenza in Giunta, confermando comunque a lui e a chi ci ha attribuito la responsabilità di governare questo territorio tutta la mia disponibilità ad operare in coerenza con gli impegni assunti”.

BERNAZZOLI: "NESSUNA CRISI". «Quanto successo oggi è l’esito di  una discussione interna al partito della Rifondazione comunista,  una discussione complessa, contraddittoria, per certi aspetti  anche paradossale. Io non posso che prendere atto delle loro  scelte e valutare a breve i provvedimenti conseguenti». In questo modo il  presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli ha commentato la decisione di Filippo Carraro.

La scelta di Carraro non porterà alla  crisi. «Io posso garantire che continueremo ad amministrare per  portare a termine il programma che ci eravamo prefissati per il  nostro mandato - continua Bernazzoli -. Io proseguo tranquillamente con  chi ci sta. Chi vuole condividere le responsabilità di questo  progetto è ben accetto». La spaccatura con Rifondazione  potrebbe avere ripercussioni importanti in vista delle prossime  elezioni provinciali in programma nel 2009. «Su questo punto è  presto per esprimere pareri - ha concluso il presidente -. Ci sarà  tempo per confrontarsi e fare le opportune valutazioni». Il nome del sostituto di Carraro potrebbe arrivare già  domani dopo la riunione di Giunta convocata da Bernazzoli nel  pomeriggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    10 Settembre @ 19.41

    Esempio di persona coerente col mandato degli elettori. Basta seguire le logiche di partito che non portano a nulla in italia. Conosco di vista l'assessore ma posso dire di stimarlo molto perchè appare poco sui giornali, lavora nel silenzio e si mostra vicino a molti sport minori dove non è raro vederlo ad assistere le partite. Soprattutto non è uno di quei politici che a parma ma anche in altre città sfruttando il proprio ruolo di sindaco, di consigliere o assessore si presentano alle varie feste di paese con magari venti amici al seguito e non sborsano neanche un centesimo..... Grande Conte!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta

LONDRA

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta Video

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

SPETTACOLI

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

SEMBRA IERI

Gimmi Ferrari e i suoi corvi (1996)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Dove investire nel 2018? 5 domande e 5 risposte

ECONOMIA

Dove investire nel 2018? 5 domande e 5 risposte

Lealtrenotizie

Nera 3

carabinieri

Razzia alla Salvo D'Acquisto: ladri costretti ad abbandonare l'auto rubata

incidente

Viale Piacenza, 73enne in bici travolto da un'auto: è grave

2commenti

SCANDALO SANITA'

«Pasimafi», altri 8 medici indagati: sotto accusa anche Mutti e Caspani

CALCIO

Ecco Marcello Gazzola con la maglia del Parma

Una storia iniziata da bambino... Ecco la foto "storica" di Gazzola piccolo giocatore del Parma

A MEDESANO

Pioggia di lettere anonime a luci rosse

Il caso

«Io, musulmano, sono contro la chiusura delle "Luigine"»

2commenti

DEGRADO

Parma, quei 18 luoghi abbandonati in cerca di futuro: foto-storia

4commenti

fiere

Cibus 2018 scalda i muscoli: attesi 80mila visitatori

carabinieri

Capodanno rovinato: l'appartamento in affitto a Madonna di Campiglio era una truffa

INSTAGRAM

Fotografa la città dalla tua... prospettiva

Ecco il nuovo "tema del mese" di IgersParma, in collaborazione con Gazzetta di Parma

tg parma

Novità in casa Tep: arrivano tre nuovi autobus lunghi 10 e 12 metri Video

1commento

HA SCIPPATO DUE ANZIANE

Rapinatore incastrato da una foto

2commenti

FIDENZA

Auto in fiamme nella notte: incendio doloso?

BORGOTARO

Tornano odori e disagi, Rossi interpella Arpae per nuovi controlli

Il sindaco: «Non vogliamo si ripeta la situazione dell'anno scorso»

m5s

Cominciate le parlamentarie. Per Parma Ferraroni, Distante, D'Alessandro e...?

1commento

Gioco

Busseto, vinti 64mila euro al lotto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché l'atomica torna a fare paura

di Paolo Ferrandi

LA BACHECA

Ecco 66 nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

BORGAMO

Cade in una tomba: 74enne muore sul colpo

alimentare

Ferrero acquista i dolci Usa di Nestlé per 2,8 mld di dollari

SPORT

GAZZAFUN

Ceresini o Pedraneschi: chi il miglior presidente?

Calciomercato

Nainggolan, la Roma frena. Tifosi in rivolta sul web

SOCIETA'

Economia

Più ortofrutta confezionata per non pagare i sacchetti bio Video

gran bretagna

18enne italiana mette la verginità all'asta per poter studiare a Cambridge: offerto un milione

2commenti

MOTORI

DETROIT

Mercedes, ecco la nuova Classe G

IL TEST

Nissan X-Trail, i segreti del Suv che piace a tutti