-2°

Parma

18 adozioni internazionali a Parma nel 2010

18 adozioni internazionali a Parma nel 2010
Ricevi gratis le news
0

Giulia Viviani
Figli desiderati, attesi, amati prima ancora di essere parte della famiglia. Sono i bambini adottivi, che molte coppie aspettano per anni, attraversando percorsi tortuosi sia burocraticamente che personalmente. Dal 2000 al 2010 il Centro per le famiglie del Comune di Parma, che in accordo con la Provincia svolge il compito di Servizio adozioni anche per gli abitanti di Colorno, Sorbolo, Torrile e Mezzani, ha ricevuto in media 41,5 richieste all’anno da parte di coppie desiderose d’intraprendere il percorso dell’adozione nazionale e internazionale.  I coniugi (perché solo questi ammette la legge italiana, nonostante la Corte di Cassazione abbia recentemente invitato il Parlamento a legiferare anche in materia di adozioni ai single), sono per lo più sulla quarantina, spesso impossibilitati ad avere figli naturali per motivi d’infertilità.  Ma ci sono anche coppie più giovani, così come alcuni cinquantenni. In costante crescita sono anche le famiglie con figli naturali, desiderose di allargarsi ulteriormente.  Il primo passo da compiere per diventare genitori, consiste nel rivolgersi al Servizio adozioni del proprio territorio, come il Centro per le famiglie del Comune di Parma dove, dopo un primo colloquio, si può prendere parte ai corsi d’informazione-formazione tenuti da psicologi e assistenti sociali. D’obbligo sono gli accertamenti sanitari volti a valutare lo stato di salute psico-fisico degli aspiranti genitori. Una volta formalizzata la propria disponibilità ad adottare, incomincia l’approfondimento psicosociale, durante il quale l’équipe adozioni dovrà accertare l’idoneità dei coniugi, le motivazioni all’adozione, la situazione famigliare in cui si troverà il minore.  Al termine di questo percorso, psicologi e assistenti sociali saranno in grado di redigere una relazione da presentare al tribunale per i minori di Bologna che potrà così decretare l’idoneità della coppia all’adozione.  L’intero cammino può durare dai diciotto ai ventiquattro mesi, ma spesso l’attesa più lunga avviene una volta ottenuto il parere positivo da parte del tribunale.  Nel caso dell’adozione nazionale, sarà il tribunale stesso a fare la proposta di abbinamento fra minore e famiglia, e la chiamata può arrivare dopo pochi mesi come dopo qualche anno; mentre per l’adozione internazionale è necessario dare il mandato ad un ente autorizzato che seguirà tutto l’iter nel Paese natale del bambino, dove la coppia dovrà poi recarsi personalmente. Nel 2010 sono stati fatti diciotto abbinamenti, tra famiglie parmigiane e bimbi, due di queste hanno riguardato l’adozione nazionale, mentre dall’estero sono arrivati, o stanno per arrivare, bambini da Colombia, Brasile, Ungheria, Bulgaria, Russia, Polonia, Nepal e Kazakistan.  Aspettando l’abbinamento per le adozioni internazionali, possono passare dai due ai quattro anni; uno se si tratta di bambini già grandicelli o con qualche difficoltà.  Ma spesso, la voglia di diventare genitori si dimostra più forte di qualsiasi estenuante attesa.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biancanve

fiabe

Biancaneve, gli 80 anni della prima principessa Disney

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

13commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

7commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

2commenti

calcio

Il Parma s'accontenta

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

correggio

Intervenne per sedare una lite e venne "pestato": 6 denunciati

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III è arrivata a Vicoforte Foto

SPORT

sci

Sofia Goggia e' tornata, Hirscher gigante in Badia

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande