11°

Parma

Vignali: "La nostra correttezza è stata certificata dai giudici"

Vignali: "La nostra correttezza è stata certificata dai giudici"
Ricevi gratis le news
0

 «Nessuna irregolarità o illegittimità rispetto alla normativa. Nessun utilizzo delle società partecipate per scaricare i debiti del Comune. Nessun danno erariale, né sprechi, né uso improprio del denaro pubblico. Nessuna elusione del patto di stabilità». Secondo il sindaco Pietro Vignali sono questi i quattro aspetti più importanti della pronuncia della Corte dei conti sul bilancio consuntivo 2010. E se è lo stesso primo cittadino a riconoscere che nel documento dell'organo regionale di revisione economico-finanziaria vengono evidenziati anche elementi di criticità, la cosa più importante secondo Vignali rimane il fatto che «ancora una volta, come già avvenuto per la questione dei revisori, le istituzioni di garanzia certificano che il nostro comportamento è stato corretto e rispettoso delle norme». Ed è proprio sulla base di questa considerazione che il primo cittadino si spinge a dire che «con la pronuncia della Corte dei conti abbiamo finalmente voltato pagina rispetto a una polemica che ha stressato il dibattito politico per mesi». Da qui l'auspicio del sindaco: «Smettiamola di trasformare la politica in un tribunale. Un progetto che non piace all’opposizione non è per questo necessariamente illegale. È semplicemente un progetto che non piace». La disponibilità al confronto politico da parte della maggioranza c'è: «Parliamone - dice Vignali -, confrontiamoci in Consiglio comunale, ma non in Consiglio di Stato». 

Certo, rimane il pesante monito che la Corte rivolge all'Amministrazione di piazza Garibaldi, laddove rileva «gravi irregolarità contabili». È vero, osserva il sindaco, «le definisce gravi irregolarità, ma non rispetto alla legge, ma rispetto ai principi di sana gestione finanziaria. Nessuna illegittimità, quindi». In particolare, i rilievi della Corte dei conti riguardano due aspetti: l'utilizzo reiterato di plusvalenze derivanti da alienazioni per il raggiungimento dell'equilibrio di bilancio di parte corrente; e il rilascio da parte del Comune delle cosiddette lettere di patronage relative a società partecipate. 
Per quanto riguarda le plusvalenze, per Vignali «non c'è nulla di nuovo sotto il sole: lo sapevamo, in quanto si tratta di una prassi che questo Comune utilizza da anni, già con la precedente Amministrazione». Prassi in base alla quale il plusvalore di entrate straordinarie «viene applicata alla parte corrente per finanziare e mantenere alti i servizi alla persona». Un accorgimento che, rileva il sindaco, ha permesso di «evitare l'aumento dell'addizionale Irpef, che a Parma è una delle più basse del Paese e la seconda più bassa in regione». Comunque, ricorda il sindaco, «dal punto di vista normativo è legittimo utilizzare il plusvalore per la parte corrente nel limite del rimborso delle quote capitale dei prestiti». La Corte dei conti però dice che se ciò è reiterato nel tempo, è irregolare dal punto di vista dei principi di sana e corretta gestione. «Lo sappiamo: infatti abbiamo cominciato una normalizzazione della situazione». Una normalizzazione che prevede che già dal bilancio 2011 ci sia una drastica riduzione del ricorso alle plusvalenze (2 milioni, che deriveranno dalla vendita delle azioni Tep), per arrivare a un azzeramento nel 2012. E in questo senso l'assessore al Bilancio Gianluca Broglia aggiunge che già nella proposta di bilancio consuntivo 2010, licenziata ieri pomeriggio dalla Giunta, le plusvalenze scendono a 4 milioni di euro rispetto ai 10,5 che erano stati previsti a preventivo.
Sul fronte delle lettere di patronage, il sindaco ricorda che delle 18 emesse dalla propria e dalla precedente Amministrazione, solo due sono state oggetto di contestazione da parte della Corte dei conti: una relativa a It city firmata dallo stesso Vignali e un'altra relativa a Parma infrastrutture firmata dal precedente sindaco Ubaldi. «La corte - dice Vignali - ritiene che queste due lettere siano forme di garanzia atipica, cioè vere e proprie fidejussioni, e che quindi avrebbero dovuto essere inserite nel bilancio. Noi non le avevamo considerate come tali, in quanto avevamo avuto due pareri - uno del notaio Busani e un altro dell'avvocato Mora - che ci avevano garantito che quelle erano semplici lettere informative fatte alle banche. Tuttavia prendiamo atto delle osservazioni della Corte, che abbiamo deciso di recepire nella proposta di consuntivo che la giunta approverà oggi (ieri, ndr), inserendo queste lettere nel bilancio». «Siamo convinti di aver operato correttamente - precisa Broglia -, ciononostante ne prendiamo comunque atto e regolarizziamo anche questa posizione».
Per il resto, conclude Vignali, «altri rilievi significativi non ce ne sono, se non generiche raccomandazioni sull’utilizzo degli oneri e sul controllo delle società partecipate». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

E' morta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I rilievi dopo l'incidente

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

BASSA

Fracasso (Fai): "La grande bellezza di Colorno va tutelata"

polizia

Via Pelizzi, i ladri narcotizzano il cane e minacciano con le mazze il padrone di casa

Tre furti compiuti, uno tentato e due cassaforti sparite in un solo pomeriggio

1commento

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

polizia municipale

Irregolarità e cibi avariati: 11 sospensioni di attività e 100 persone identificate in tre mesi Video

Due esercizi sono stati chiusi definitivamente, per altri 9 è scattata la chiusura temporanea

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

parma calcio

Verso Parma-Cesena, D'Aversa si affida a difesa e Insigne Video

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS