-0°

16°

Parma

Come nascono i satanisti, chi sono i mafiosi in Emilia, chi era "davvero" il bandito Lutring: tre libri per capire alcuni dei misteri d'Italia

Come nascono i satanisti, chi sono i mafiosi in Emilia, chi era "davvero" il bandito Lutring: tre libri per capire alcuni dei misteri d'Italia
Ricevi gratis le news
3

I misteri d’Italia – di un’Italia del nord benestante ma irrequieta – e i turbamenti che nascono da un’illegalità diffusa quanto devastante si sono “insinuati” fra i tavoli dell’Hostaria Tre Ville, ieri sera. Intanto, al piano superiore, si cenava come se niente fosse. È tornato a galla il mondo delle Bestie di Satana, maturato in un’inquieta giovane borghesia del nord. È riapparsa la vita, per flash, del bandito gentiluomo Luciano Lutring… Si è fatto conoscere il mondo segreto ma fin troppo vicino degli ‘ndranghetisti: sono in mezzo a noi, ma nemmeno ce ne accorgiamo.
Tutto è avvenuto in una sera. Ogni volta per tre minuti. Sempre attraverso le pagine di un libro.

“Misteri e segreti d’Italia” era il titolo dell’appuntamento di aprile di Mangia come scrivi, rassegna condotta e organizzata dal giornalista Gianluigi Negri. Il motto è “1 cena, 3 scrittori x 3 minuti (di reading), 9 opere d’artista”. La giornalista reggiana Sara Di Antonio sedeva al tavolo degli ospiti assieme allo scrittore Andrea Villani e al pittore Luciano Nocentini. Assente giustificato, il giornalista del “Giornale” Stefano Zurlo: la sua partecipazione è saltata a causa di un impegno improvviso.
Fra una portata e l’altra, ogni autore ne presenta un altro: è la prassi di Mangia come scrivi, rispettata nonostante gli imprevisti. Così Sara Di Antonio, per tre minuti, ha letto un brano de “L’inferno tra le mani”, volume sulle Bestie di Satana curato da Stefano Zurlo. In queste pagine riaffiora il torbido mondo dei satanisti, i loro deliri di onnipotenza. Chi erano le Bestie di Satana? Giovani della provincia di Varese finiti in carcere per omicidi e l’induzione al suicidio di un adepto, secondo le cronache. Giovani che dentro alla cornice di odio anticristiano e al disprezzo della società – dicono le pagine di Zurlo – agivano con l’idea di avere accesso a un mondo privilegiato, disponibile a pochissimi. Un mondo pagano, fatto di esoterismo e, a quanto dicono le cronache, sfociato nella violenza e nella morte. “Esiste la banalità del male: da un contesto borghese del nord possono nascere storie ossessive”, ha detto Sara Di Antonio al pubblico dell’Hostaria Tre Ville.
 
Il pittore Nocentini ha mostrato le sue particolari sirene nella sala che ha ospitato la rassegna. Nel contempo ha presentato l’amico Andrea Villani, che ha realizzato una biografia di Luciano Lutring: uscirà nella seconda metà del 2011. Il volume sarà presentato assieme ad uno spettacolo. Non un reading di tre minuti… ma un ritratto che l’artista di Pietrasanta ha dipinto con le parole, poi un botta-e-risposta sull’impegno televisivo dello scrittore. Villani ha anche ricordato la figura di Lutring, il “Solista del mitra” che compì centinaia di rapine senza sparare un colpo negli anni Sessanta, in Italia e in Francia. Lutring nascondeva il mitra nella custodia di un violino: catturato in Francia, restò in carcere 12 anni; fu graziato dai presidenti Pompidou e Leone, finché nel 1977 uscì di galera, con una decina d’anni di anticipo. Toccante l’episodio riferito dallo scrittore parmigiano: l’ex bandito, divenuto pittore e scrittore, perse un figlio piccolo, che morì toccando fili elettrici scoperti a causa di una cattiva manutenzione. Gli avvocati gli consigliarono di fare causa allo Stato, ma Lutring rispose: “Dovrei essere in galera. Lo Stato mi ha perdonato e io perdono lo Stato”.
In ogni caso, è stato ricordato all’inizio della serata, il volume presenterà la figura di Lutring, senza esaltarlo o mitizzarlo: è comunque una persona che ha fatto i suoi sbagli e ha pagato per questo.
 
Andrea Villani infine ha letto alcuni brani di “Mafia, le mani sul Nord”, scritto da Sara Di Antonio. Il libro rivela in quali modi – a volte palesi, molte volte subdoli – la malavita organizzata si è insediata anche nella ricca Emilia-Romagna. Chi è il giovane affiliato alla ‘Ndrangheta calabrese? Uno che si dedica ad attività illegali ma non dà nell’occhio, conduce una vita normale e magari – come dice un passo del libro – dai vicini è considerato un “terrone”. I vicini lo compatiscono, ma in realtà è lui che compatisce loro, ignari di tante cose… La mafia si è insediata al Nord, dice ancora il libro, anche grazie agli appoggi di chi non “nasce” come mafioso ma è disposto a fare affari.
Il prossimo appuntamento di Mangia come scrivi si terrà venerdì 6 maggio. I protagonisti della serata “Tutti i colori del buio” saranno Matteo Bortolotti, Caterina Cavina, Bruno Panebarco e l’illustratore Riccardo Raviola. (A. V.)
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giovanni FESTA

    10 Aprile @ 19.46

    .....! prima bisogna estinguere la "filliera" Parmense & Parmiggiana. Se non rispettano in primis le regole "la legalità" i così detti "nostrani", non è possibile chiedere a chi arriva da fuari di farlo, anche per loro.

    Rispondi

  • Maurizio

    10 Aprile @ 13.53

    Confiscare tutti i loro beni e rispedirli immediatamente nelle loro amate regioni d'origine, ne facciamo volentieri a meno. Grazie ! O si rispettano le regole o si è fuori: allora si parte...indipendentemente dalla razza, dalla lingua e dalla religione. Rispetto della legge !!!

    Rispondi

  • michele

    09 Aprile @ 16.01

    ..."dai vicini è considerato un “terrone”. I vicini lo compatiscono..."... fi che nervoso!!! Lo chiedo per l'ennesima volta: se io NON lo compatisco, come faccio a denunciarlo (senza essere IO accusato di razzismo dal Carabbiniere di turno) se NON ho le prove di quello che dico (non faccio l'investigatore) se non il chiaro sentore che uno, con quei comportamenti, NON si può guadagnare da vivere "normalmente"? Qualcuno può rispondermi PRIMA che questa notizia finisca a pagina 2 e venga rimpiazzata da una simile, ma non uguale, tanto da far sparire i commenti?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Opinioni a confronto sui lupi

IL DIRETTORE RISPONDE

Opinioni a confronto sui lupi

Lealtrenotizie

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

verso le elezioni

Da "W la fisica" a "Poeti d'azione" e "Rinascimento" (Big compresi) Ecco tutte le liste

Chiuso il termine per la presentazione in Viminale dei simboli: tra 48 ore si saprà chi è ammesso

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

IL CASO

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

2commenti

brescello

Ricicla su Internet motori diesel rubati, denunciato 50enne parmigiano

WEEKEND

Bancarelle, musica e benedizioni degli animali: l'agenda della domenica

POLITICA

M5s, Ghirarduzzi replica a Pizzarotti: "Il suo è effetto cadrega"

1commento

TORRILE

Fine dell'incubo per i vicini del piromane

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

tennis

Australian open, gli ottavi: Seppi eliminato. Stasera gioca Fognini

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti