Parma

Strisce pedonali e ciclopedonali: incidenti, confusione e pericoli

Strisce pedonali e ciclopedonali: incidenti, confusione e pericoli
Ricevi gratis le news
37

"Travolto in bicicletta sulle strisce: è grave".

E' un titolo di domenica scorsa, relativo ad un incidente avvenuto in viale Piacenza, ma è un titolo che negli ultimi tempi stiamo replicando sempre più spesso. E il fenomeno non sembra casuale.

Come sapete, infatti, a Parma negli ultimi anni si sono diffuse notevolmente le piste ciclabili: e questo è sicuramente un fatto positivo, con effetti benefici su traffico e ambiente. Ma c'è un ma, legato soprattutto al fatto che la bicicletta, per trovarsi spazio, deve forzatamante convivere con gli altri utenti della strada. E la cosa, soprattutto in certe zone della città, non è semplice.

Ecco allora i marciapiedi divisi in due, come in via Emilia est,  dove ciclisti e pedoni convivono gomito a gomito, e talvolta sono ancora più pericolosamente vicini, perchè alcuni pedoni invadono la parte riservata ai ciclisti e viceversa. Poi c'è la convivenza con gli scooter, pericolosa soprattutto nella corsia "contromano" di via Repubblica, nella quale gli scooter si affiancano a chi pedala in modo talvolta rischioso.

Ma i dubbi (e i rischi) maggiori sono certamente quelli legati alla istituzione delle strisce ciclopedonali. Sono quelle in cui, accanto alle solite "zebre" che segnalano gli attraversamenti pedonali, ci sono delle altre strisce di forma quadrata ("quadrotti").

IL PROBLEMA: per gli automobilisti distinguere i due diversi tipi di strisce non è semplicissimo; fra i ciclisti si sta diffondendo l'abitudine a comportarsi allo stesso modo in tutti gli attraversamenti, senza mai scendere dalla bicicletta. E gli stessi automobilisti, nel dubbio, non sanno come comportarsi e ingenerano nuovi pericoli. Sempre in viale Piacenza, ad esempio, qualche settimana fa un ciclista stava attraversando sulle strisce davanti ad un'auto che si era fermata e gli aveva dato la precedenza, ma è stato poi investito da un'altra auto alla sinistra della prima, e il cui conducente non si è fermato. Con relativo strascico legale, che il giudice di pace dovrà ora  sciogliere.

LE SOLUZIONI - In alcune zone stanno comparendo dei segnali orizzontali sull'asfalto, per preannunciare all'automobilista che il passaggio davanti a lui è ciclopedonale (e quindi può essere attraversato dai ciclisti senza scendere dal sellino). E' già qualcosa, anche se forse sarebbe meglio ancora diversificare i colori dei due attraversamenti. Nel frattempo, ovviamente, occorrerà che tutti (ciclisti e automobilisti) prestino maggiore attenzione, ed utilizzino in ogni caso la massima prudenza. In presenza di rotatorie, il ciclista, se non sono presenti attraversamenti ciclabili, deve circolare sulla corsia più esterna e, per attraversare l'intersezione, deve scendere dalla bicicletta e condurla a mano. Quando invece sono presenti piste ciclabili, deve transitare sulle piste a lui riservate pena sanzioni e può attraversare le intersezioni senza scendere dalla bicicletta solo quando è presente la segnaletica a lui dedicata ("quadrotti").

Come la pensate? Il problema non va sottovalutato, prima che ci scappi il morto. Dite la vostra utilizzando lo spazio commenti nella collonna centrale di fianco a questo articolo

 E intanto, negli allegati sotto questo articolo, potrete trovare la mappa delle piste ciclabili e la guida pratica per chi va in bici pubblicata dal sito www.parmapuntobici.pr.it  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Stefano Melani

    28 Ottobre @ 12.53

    Chi ha progettato gli attraversamenti ciclabili è un poveraccio. Tant'è vero che da quando sono stati disegnati, già in molti, sono stati travolti dalle auto. Ci vuol poco a capire che sono pericolosi. Per le bici ci sono già le piste ciclabili (peraltro non sempre usate) e quando dovete attraversare la strada, usate 20 secondi della vostra inutile vita e scendete dalla sella

    Rispondi

  • The Jaguar

    27 Settembre @ 03.43

    Primo bisognerebbe andare TUTTI piu piano su macchine e biciclette. Poi usare un po di testa. Certo portare due bambini in bicicletta, controsenso, senza casco perche' cosi facciamo le belle mamme non e' il modo giusto. Ma neanche fare i ciclisti professionisti, vestiti da corsa agonistica, che non si fermano ai semafori perche' senno devono staccare il piedino dal pedale... Ci sono i velodromi? o le ciclette da camera.

    Rispondi

  • MARIO

    26 Settembre @ 23.27

    Una soluzione potrebbe essere quella di posizionare i dossi prima della strisce ciclopedonali. L'automobile arriva , rallenta per il dosso e il conducente ha più tempo per osservare ciò che avviene hai lati. Soprattutto se arrivano o vi sono pedoni o ciclisti. Questi ultimi dovrebbero avere più tempo per valuatre l'intenzione dell'eventuale auto che sopraggiunge e che rallenta per via del dosso. Soluzione banale ma reale. ;-)

    Rispondi

  • Oscar

    12 Settembre @ 18.00

    PERCHE' NON FATE UN ALLEGATO ALLA GAZZETTA DELLA GUIDA PRATICA PER CHI VA IN BICI, IN MODO CHE LE PERSONE ANZIANE CHE NON USANO INTERNET,POSSANO VENIRE A CONOSCENZA DELLE NUOVE REGOLE STRADALI??

    Rispondi

  • ososita

    12 Settembre @ 16.36

    I ciclisti dovrebbero prima imparare a rispettare il codice della strada invece che avanzare sempre pretese. Le piste ciclabili non le usano e non è vero che siano tutte scomode e strette, piuttosto vanno sui marciapiedi... Poi si buttano in mezzo alla strada per atraversare senza il minimo criterio e non da ieri, ma da anni! I quadrotti esistono da un bel pezzo, almeno 10 anni (li ho studiati in autoscuola per la patente, fate voi), ma loro ignorano qualunque regola. Inoltre, care mamme, invece di far rischiare la vita ai vostri figli caricandone uno o due sulla bici, vedete di prendere l'autobus oppure andate a piedi! E non perchè le auto siano pericolose, ma perchè basta poco perchè vi sbilanciate facendo cadere voi stesse e la prole! Dovrebbe essere illegale trasportare i bambini in bici! Inoltre, sarebbe anche carino che iniziaste a rispettare i sensi unici... così eh! Tanto per gradire! Ah e come hanno già fatto notare, per legge quando il sole cala VANNO ACCESE LE LUCI! Sarebbe auspicabile maggiore rigore da parte dei vigili... il giorno che accadrà, nevicherà ad agosto!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Tom Schumacher è il produttore della versione musical di "Frozen"

Stati Uniti

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Allerta meteo livello giallo

meteo

Parma, allerta a livello giallo

1commento

tg parma

Le ex Luigine continueranno a esistere. La gestione passa a Proges Video

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

5commenti

Castell'arquato

Aggredisce moglie e figlio con chiave inglese: trasportati in fin di vita al Maggiore

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

16commenti

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

TRAFFICO

Tamponamento nel pomeriggio sulla tangenziale nord

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

Bonifica Parmense

Parte il progetto che metterà in sicurezza Bocca d'Enza

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

EDUCAZIONE

Femmine, maschi e gli stereotipi che ingabbiano

Differenze di genere, Torti: «Diamo la libertà di scegliere qualsiasi strada»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

3commenti

GAZZAFUN

Ex rimpianti e non: riconosci questi giocatori del Parma?

ITALIA/MONDO

Genova

Mamma salva il figlio di un mese e mezzo seguendo le istruzioni telefoniche del 118

SAN POLO D'ENZA

Operazione Copper Field: sgominata la banda del rame

SPORT

CHAMPIONS

Roma battuta di misura: 2-1 per lo Shakhtar

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

UNESCO

Città Creative per la Gastronomia: il progetto entra nel vivo

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra