10°

20°

Parma

Bernini: il tempo pieno va garantito in tutte le scuole

Ricevi gratis le news
1

Laura Ugolotti
Garantire il tempo pieno in tutte le scuole di Parma. E’ l’obiettivo che l’assessore Bernini cercherà di raggiungere giovedì, quando si incontrerà con dirigenti scolastici e rappresentanti dell’Ufficio scolastico provinciale e dell’Università.
Pochi i dettagli trapelati fino ad ora, che l’assessore ha condiviso ieri nel corso di una seduta della Commissione Cultura, richiesta dai consiglieri di minoranza Mantelli, Caselli e Pizzigoni per confrontarsi con i rappresentanti dei genitori e dei docenti degli istituti scolastici comprensivi di Parma sulla riduzione del tempo pieno in seguiti ai tagli all’organico.
«Si tratterà di ottimizzare le spese, di risparmiare - ha spiegato Bernini - e, facendo ciascuno la sua parte, ottenere le risorse per coprire il tempo pieno in tutte le scuole».
Non si sbilancia Bernini, ma qualche idea già ce l’ha (e andrà sommata a quelle che presenteranno i dirigenti scolastici): ad esempio recuperare ore per il tempo pieno sostituendo le presenze in mensa degli insegnanti con quelle di educatori che, con i progetti Giocampus e «Crescere in armonia», già si occupano di educazione alimentare.
Per farlo serviranno circa 200 mila euro all’anno per tre anni. Oggi il tempo pieno è garantito per le classi prime, coperte con le uscite delle quinte che applicano lo stesso orario e grazie alle due aggiuntive ottenute, dopo le sollecitazioni dell’amministrazione, attraverso il dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale, Armando Acri. Ma le altre classi?
«Va detto - precisa Bernini - che per loro il tempo pieno non è stato formalmente autorizzato, ma gestito in autonomia dalle scuole. Forse in passato amministratori e parlamentari hanno dormito. Bologna e Modena ne hanno fatto richiesta e oggi hanno a disposizione più tempi pieni di Parma, pur avendo meno bambini».
I tagli ci sono, insomma, e agli amministratori spetta il compito di colmare i vuoti lasciati da altri. Impegno apprezzabile per Carla Mantelli, «ma al di là di quello che possono fare gli enti locali occorre che scuole, genitori, istituzioni si facciano portatori a livello nazionale del disagio, causato da provvedimenti che non hanno riformato ma solo risparmiato sulla scuola. Così come le parlamentari del Pd hanno sempre fatto con interrogazioni, voti e interventi».
Genitori e docenti restano in attesa di risposte concrete dal tavolo di giovedì, e si riservano di valutare la soluzione proposta dall’assessore, ma intanto, confermano: «Non sappiamo più come fare per garantire l’offerta didattica: non abbiamo insegnanti, la situazione è critica».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gio

    20 Aprile @ 08.11

    La famiglia Italiana ha nella maggior parte dei casi il padre e la madre che lavorano.Sarebbe impossibile andare avanti senza tempo pieno. Già i nonni spesso fanno quello che possono. Se è vero che si vuole agevolare la famiglia non si può togliere il tempo pieno.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Maxi inchiesta anti-evasione, sequestrata la pizzeria «Arte&Gusto»

VIA EMILIA EST

Maxi inchiesta anti-evasione, sequestrata la pizzeria «Arte&Gusto»

VIANINO

Furto all'alba nel supermercato

Vandalismo

Strage di gomme in borgo Gazzola

RUGBY

Minozzi e Giammarioli, «gemelli» azzurri

COMUNE

Carte d'identità elettroniche, il trasporto per anziani e disabili

Oltretorrente

«Ci riprendiamo il nostro quartiere: yoga in strada e biciclettate»

Appennino

Transumanza, lezione tra i monti per gli studenti del Bocchialini

FONTANELLATO

Riapre il box della torta fritta

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

CITYCAR

Toyota Aygo, la limited edition X-Cite

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro