-2°

Parma

"1860: prima e dopo": 3500 visitatori

"1860: prima e dopo": 3500 visitatori
Ricevi gratis le news
0

 Primo e tra i maggiori eventi realizzati a Parma in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, si è conclusa domenica scorsa la mostra "1860: prima e dopo. Gli artisti parmensi e l’Unità d’Italia".
Inaugurata nel gennaio scorso, l’esposizione - dopo tre mesi di apertura - può vantare numeri di prestigio: oltre 3.500 sono infatti i visitatori (in parte provenienti anche da altre città) che hanno frequentato gli spazi espositivi di Palazzo Bossi Bocchi, oltre al successo di adesioni da parte delle scolaresche di Parma e provincia di ogni ordine e grado (compresi i corsi universitari), con 60 visite didattiche effettuate.
Importanti anche le presenze registrate in occasione dei numerosi eventi collaterali, ovvero tredici affollate conferenze – di cui l’ultima inserita all’interno degli appuntamenti della XIII Settimana della Cultura - che hanno affrontato in maniera approfondita e specifica le molteplici tematiche dei 20 anni (1850-1870) che la mostra ha raccontato e che le 150 opere esposte non sono riuscite ad esaurire: tali incontri sono stati infatti realizzati da specialisti in vari settori, dalla storia all’arte, dalla musica alla filatelia. Al termine di ciascuna conferenza i curatori della mostra - Gianfranco Fiaccadori e Alessandro Malinverni (Università di Milano) e Carlo Mambriani (Università di Parma) hanno direttamente guidato visite all’esposizione.
La mostra "1860: prima e dopo. Gli artisti parmensi e l’Unità d’Italia", realizzata da Fondazione Cariparma è stato un evento riuscito grazie alla preziosa e fattiva collaborazione di altre istituzioni nazionali e cittadine, quali Soprintendenza al Patrimonio Artistico, Storico ed Etnoantropologico di Parma e Piacenza, Collezioni d’arte del Palazzo del Quirinale, Fondazione Museo “Glauco Lombardi”, IPSIA “Primo Levi”, Liceo d’arte “Paolo Toschi”, Provincia di Parma, Comune di Parma, Biblioteca Palatina di Parma e Accademia Nazionale di Belle Arti di Parma.
La mostra è stata inoltre tra le iniziative nazionali che hanno ottenuto l’utilizzo del logo ufficiale delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Le iniziative di Fondazione Cariparma per il 150° dell’Unità d’Italia proseguiranno nel prossimo autunno con un altro, rilevante evento espositivo – curato da Gianfranco Fiaccadori, Alessandro Malinverni e Carlo Mambriani - intitolato L’immagine di Parma dal Ducato all’Unità italiana, ovvero l’immagine di Parma nel momento in cui perde il suo ruolo di piccola capitale in seguito all’annessione al Regno d’Italia.

 

Molti artisti locali si resero conto che questo avvenimento avrebbe comportato profonde alterazioni sulle loro possibilità di lavoro e dell’immagine della città. Nell’Ottocento, a Parma come in molti altri centri italiani, la consapevolezza delle rapide e ineluttabili trasformazioni urbane focalizzò l’attenzione dei vedutisti sugli scorci urbani più caratteristici, non necessariamente monumentali, sovente venati di nostalgia per un passato rimpianto o concepiti quali suggestive ambientazioni per scene di vita quotidiana.

 

La città mostrata da questi pittori è molto cambiata nell’ultimo secolo e mezzo: l’esposizione L’immagine di Parma dal Ducato all’Unità italiana proporrà un serrato confronto tra i quadri esposti e fotografie appositamente scattate da un sensibile professionista, in stretta collaborazione con i curatori, e riprese con identico scorcio visuale. A questo confronto s’accompagnerà la localizzazione in pianta basata sul catasto urbano del 1853 e sulla mappa attuale della città.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

10commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

calcio

Il Parma s'accontenta

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

1commento

Gara

La grande sfida degli anolini

1commento

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

5commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

SOCIETA'

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande