22°

Parma

Tangenti per il verde pubblico, Tannoia patteggia 3 anni e 3 mesi

Tangenti per il verde pubblico, Tannoia patteggia 3 anni e 3 mesi
Ricevi gratis le news
10

Nunzio Tannoia ha patteggiato 3 anni e 3 mesi. All'Enìa si occupava degli appalti per la manutenzione del verde pubblico ed era stato arrestato con l'accusa di aver ricevuto tangenti per permettere alle imprese di lavorare nel settore.
Doveva tenersi il giudizio immediato ma il difensore e la Procura hanno trovato un accordo. Così Tannoia, davanti al gup Scippa, ha patteggiato 3 anni e 3 mesi ma non andrà dietro le sbarre perché era incensurato e ha già trascorso 9 mesi di detenzione fra carcere e arresti domiciliari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • sandro

    21 Aprile @ 19.03

    guarda che lui non era dipendente comunale, regionale o provinciale ,ma di una impresa privata che si chiama eniaspa , e di conseguenza non era neanche pubblico ufficiale............meglio che ti informi meglio

    Rispondi

  • sandro

    21 Aprile @ 19.01

    caro il mio andrea , come sai che lavora in nero??? ne sei certo???? perchè a me non risulta , io ogni volta che sono andata da lui mi ha sempre fatto regolare ricevuta, forse sei solo un po invisioso.......................chissà come mai ???

    Rispondi

  • hold

    21 Aprile @ 16.05

    Credo che ora mi sia concesso esprimere il mio parere e giudizio dopo aver subito un' accanimento mediatico senza confronti da tv, giornali senza nessun rispetto per me e la mia famiglia. Per prima cosa sono stato licenziato dopo 7 giorni dai fatti senza che nessuno mi interpellasse e mi chiedesse spiegazioni. Tutti si sono fatti le loro idee guardando immagini che possono voler dire tutto e il contrario di tutto. Ma ci sta ognuno sarebbe libero di pensare e dire quello che vuole a patto che si preoccupi prima di fare una attenta analisi dei fatti e senza voler forzare la mano per spingere le cose in direzioni di comodo. Vorrei ringrazire quel professionista del sindacato che in tv si è espresso nei miei confronti descrivendomi come un personaggio privo ogni qualità ed esperienza, forse si era dimenticato di verificare il mio curriculum lavorativo, e forse si era dimenticato di ricordare al gionalista che lo intervistava che prima di me il ruolo era ricoperto da un ex-netturbino( senza nulla togliere alla classe dei netterbuni che potrebbero sentirsi offesi nel sentirsi paragonati al personaggio in questione) con forse la licenza elementare avrebbe dovuto spiegare il perchè del suo allontamento, ma anche di colui che desiderava tanto il posto che mi fu affidato atra operaio ( senza offessa per gli operai) dell' ex forno di Baganzola, comunque tutti personaggi le cui doti lavorative sono sempre state un mistero per tutti. Se mi è permesso è bene sottolineare che la mia condanna è frutto di un patteggiamento che non è un ammissione di colpa ma solo la volontà di lasciarsi tutto alle spalle e iniziare una nuova vita e cercando di rimettere in piedi una famiglia non propriamente tutelata dagli organi di stampa. Mi sono visto sbattuto in prima pagina per mesi senza nessuna limitazione con foto nome e cognome proposto e riproposto in continuo, trattamento riservato a me soltanto , in casi di omicidio , stupro etc si hanno molte ma molte più attenzioni , , aglli spacciatori si nasconde il volto, i pedofili vengono solo indicati con le iniziali ma a me nulla di tutto questo, addirittura si è arrivati a proporre le foto della mia attività di tatuatore, credo che il diritto di cronaca sia andato ben oltre a quello che doveva farsi. per tutti quelli che auspicavano una detenzione ancora più lunga posso solo dispiacermi per loro , vorrei che commentassero così anche le non carcerazioni dei rapinatori, degli omicidi, etc.ma tanto so che questo non avverrà. Della vicenda non voglio entrare in merito perchè la magistratura ha fatto quello che doveva fare e quindi , va bene così . Voglio solo ringrazie tutti quelli che mi sono stati vicini e che hanno e che continuano a credere in me , quello che ho passato non lo auguro a nessuno , ora devo ricostruire la mia vita e passo dopo passo ancora una volta continuerò a vivere il tempo guarisce tante cose anche se mi rimarrà il sapore amaro di aver vissuto la cattiveria della gente sulla mia pelle. Ride delle cicatrici chi non ha mai provato una ferita

    Rispondi

  • ANDREA

    21 Aprile @ 13.15

    Visto che in galera non ci andrà, direi che il minimo sarebbe: 1. Ripagare l'Enia e i contribuenti per i danni subiti, con gli interessi e scuse pubbliche 2. Restituire i soldi delle mazzette con gli interessi 3. Obbligarlo ad emettere fattura e ricevuta fiscale nel suo negozio di tatuaggi dal momento che a quanto pare gran parte dei lavori li fa in nero

    Rispondi

  • Paolo Inglese

    20 Aprile @ 22.50

    Conviene veramente fare il ladro. nove mesi, sei fuori e te ne fotti. Magari poi verrà anche nominato in qualche consiglio di amministrazione per non avere tradito. Sveglia, signori giudici ...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

16commenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

BASSA

Dalla Regione Lombardia arrivano 3 milioni per il ponte sul Po Video

Primo stanziamento per il ponte fra Colorno e Casalmaggiore

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

1commento

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastifici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

1commento

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»