12°

Parma

Il Papa Santo Giovanni Paolo II rivive in un libro

Il Papa Santo Giovanni Paolo II rivive in un libro
Ricevi gratis le news
3

Giovanni Paolo II il primo maggio verrà proclamato beato, ma nei cuori di tanti fedeli Papa Wojtyla è già santo.  La “Gazzetta”, in vista di questo grande avvenimento, a partire da martedì offrirà ai lettori la possibilità di acquistare il volume “Giovanni Paolo II, Il Papa Santo”, a cura di Gian Mario Ricciardi ed edito da “La Presse – Friuli & Verlucca”. Il libro, che racconta il pontificato di Papa Wojtyla con l’aiuto di tantissime immagini a colori, sarà in edicola al prezzo di 8,80 euro più il prezzo del quotidiano. L’autore, 58enne, piemontese e capocronista della Rai in Piemonte, da anni accanto alla cronaca coltiva la passione per l’informazione sociale e religiosa con la rubrica settimanale dal titolo “Percorsi di fede”, in onda ogni sabato alle 14 su Raitre, e servizi per la trasmissione “A sua immagine”, su Raiuno. 
Il volume è diviso in pochi grandi capitoli e si sofferma sui principali aspetti del pontificato di Giovanni Paolo II, ponendo l’accento sia sulla persona del Santo Padre che sui grandi momenti che hanno caratterizzato la Chiesa in quegli anni.
 In particolare, il primo capitolo “Se mi sbaglio, mi corrigerete”, racconta l’inizio del pontificato, sottolineando lo stile informale che ha caratterizzato Wojtyla.  Uno dei capitoli più ampi e ricchi di foto è quello dedicato ai viaggi nel mondo, dove l’autore definisce Giovanni Paolo II «il Globetrotter di Dio». Si parte dalle visite nell’amata madre patria (la Polonia), per poi toccare tante altre mete in tutte e cinque i continenti, in un ideale giro del mondo. Tra le foto più simpatiche, quelle in cui il Santo Padre indossa i più svariati cappelli e indumenti offerti dalle varie popolazioni, o quella del suo viaggio in Australia, in cui l’abbraccia un piccolo koala. Più serie, ma altrettanto belle e significative, quelle che immortalano gli incontri con i capi di stato e i rappresentanti delle più grandi e importanti nazioni del pianeta. Si va da Ronald Reagan a Fidel Castro, da Nelson Mandela a Vladimir Putin. Giovanni Paolo II nutriva poi un amore sconfinato per i giovani; a lui si deve la nascita delle Giornate mondiali della gioventù, gli incontri tra il Papa e i giovani del mondo. In questo significativo capitolo vengono ripresi parte dei suoi discorsi e le foto testimoniano il carisma che aveva tra i giovani.  Altre pagine del libro ricordano l’amore per lo sport di Papa Wojtyla, la sua spiritualità e il legame con la gente. L’ultimo capitolo si intitola “Santo subito” e racconta, tra l’altro, i momenti immediatamente precedenti e successivi alla morte di Giovanni Paolo II. Dalla veglia spontanea dei fedeli in piazza San Pietro in attesa del suo ritorno al Padre, fino ai funerali , quando, tra gli applausi, riecheggia il grido ritmato «santo subito».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • alessio di benedetto

    26 Aprile @ 01.40

    Nell’ottobre del 1978 è eletto - come capo dello Stato Pontificio - il polacco Wojtyla. Allora s’insediò in Cile un nuovo nunzio apostolico, monsignor Angelo Sodano, anch’egli espressione diretta dell’Opus Dei e che darà una svolta più che autoritaria al clero cileno, eliminando e trasferendo i preti scomodi. Fu egli che organizzò la visita pastorale del pontefice nel paese andino nel 1987, durante la quale fece apparire Giovanni Paolo II insieme al dittatore Pinochet dal balcone della Moneda, mentre salutava i fedeli. Si avvalorava in tal modo – quasi in una sorta di dramma internazionale concertato a livello globale – quella frase di Henry Kissinger riferita al Generale: “Sarà pure un figlio di puttana, ma è il nostro figlio di puttana”. E Kissinger fu segretario di stato della presidenza Nixon, quando questi impose l’embargo al Cile di Allende e scatenò con la CIA l’Operazione Condor, affinché costui venisse destituito ad ogni costo. L’accordo totale fra Santa Sede e Governo reazionario della destra USA, rappresentato da Ronald Reagan, eletto alla Casa Bianca nel 1980, determinò una svolta ancor più autoritaria nella loro politica internazionale. Non a caso il presidente si trovò immischiato nel 1986 in un grave scandalo politico, l’Irangate, consistente nel traffico illegale di armi con l’Iran, il cui ricavato andava a finanziare i controrivoluzionari del Nicaragua, i Contras che avevano massacrato 40.000 persone, sotto la precedente dittatura di Anastasio Somoza Debayle (1967-79). Il Pontefice era perfettamente a conoscenza di ciò che stava accadendo. Infatti, prima della visita pastorale del 1983 nell’America Meridionale, si presentò in Vaticano il generale Vernon Walters che espose nei minimi particolari la situazione complessiva della regione con riferimento ai singoli stati. Erano presenti gli esperti di questioni sudamericane, il Cardinale Casaroli e Monsignor Carlos Romero, oltre all’Arcivescovo Silvestrini. Ci preme richiamare l’attenzione, soltanto su una frase del generale Walters, ché la dice lunga sui silenzi millenari del Soglio di Pietro: “Condividiamo gli stessi obiettivi della Santa Sede”. Chi ha orecchi per intendere intenda, recita una frase evangelica! DA: LA RELIGIONE CHE UCCIDE COME LA CHIESA DEVIA IL DESTINO DELL’UMANITÀ (Nexus Edizioni) 517 pagine, 130 immagini, € 25 http://www.shopping24.ilsole24ore.com/sh4/catalog/Product.jsp?PRODID=SH246200038 http://www.macrolibrarsi.it/libri/__la-religione-che-uccide.php http://shop.nexusedizioni.it/libri_editi_da_nexus_edizioni_la_religione_che_uccide.html http://www.macroedizioni.it/libri/la-religione-che-uccide.php http://www.unilibro.it/find_buy/findresult/libreria/prodotto-libro/autore-di_benedetto_alessio_.htm http://alessiodibenedetto.jimdo.com/novita-2010/ http://alessiodibenedetto.blogspot.com/2010/04/fuori-della-chiesa-non-ce-salvezza.html

    Rispondi

  • marco

    25 Aprile @ 15.19

    Wojtyla nominò cardinale monsignor Pio Laghi (mentre Benny16 ne pianse la dipartita). Costui (il Laghi) collaborò attivamente con la dittatura argentina offrendo collaborazione nell'occultare le torture e le sparizioni di tanti giovani uomini e donne e fornendo cappellani militari ai lager del regime con lo scopo di estorcere informazioni utili dai condannati (prevalentemente studenti). Era intimo amico del sanguinario e criminale gerarca Emilio Massera con il quale giocava spesso a tennis. Negò ed occultò pure la sparizione di tanti onesti preti e vescovi locali per mano del regime fascista. Offrì anche supporto logistico (su un'isola di proprietà della chiesa) al fine di evitare i controlli internazionali per il rispetto dei diritti umani. Più che un santo a me pare un complice. Ci propinano cose come scontate, come pure la santità di madre Teresa di Calcutta (senza fede per sua ammissione e che mai aiutò realmente a sconfiggere la povertà nonostante immense ricchezze raccolte con la propaganda) ma quando si va a fondo nel cercare la verità, dovere di ogni uomo, cristiani compresi, ne salta spesso fuori un'altra scomoda.....se questo è un santo pure Tanzi è una persona per bene e Marino un ottimo allenatore. http://ausiliaeccelso.ilcannocchiale.it/post/2148237.html

    Rispondi

  • franco

    25 Aprile @ 15.00

    SANTO SUBITO , ERA ORA !!!!!!!!!! FALCO.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I regali di Natale per lui

PGN

I regali di Natale per lui

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Montagna

Corniglio, si pensa a una eventuale «class action» contro Enel

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

1commento

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

2commenti

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

carabinieri

Traffico rifiuti a Livorno, sei arresti. Intercettazioni choc: "I bambini? Che muoiano"

1commento

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260