-2°

Parma

L'"esercito" dell'assistenza. Più di 5 mila a Parma

L'"esercito" dell'assistenza. Più di 5 mila a Parma
Ricevi gratis le news
0

Roberta Vinci
Sono 6187 i collaboratori domestici stranieri iscritti all’Inps di Parma.
Un dato (il più aggiornato, ma riferito al 2008), in continua crescita, che ancora non può essere definito in maniera precisa. Basti pensare che, solo alla Cisl, nel 2009, sono state presentate 500 domande di iscrizione all’Inps in più rispetto all’anno precedente, mentre altre 300 si sono aggiunte nel 2010.
Soprattutto donne, perlopiù straniere, provenienti dall’Europa dell’Est. Colf e badanti: sono questi i mestieri più diffusi della categoria. Un fenomeno che negli ultimi anni ha preso piede anche nella nostra città. «Queste donne svolgono un ruolo sociale importante - spiega Maurizio Vescovi, medico e responsabile per Parma del progetto Italian Study on depression -, hanno permesso di attuare la cura domiciliare della persona e sono una grande forza lavoro».
C'è poi un altro dato interessante. Nel 2010, sono stati instaurati 3627 nuovi rapporti lavorativi; l’anno precedente 5660, numero maggiore per l’emersione (legge sulla regolarizzazione, ndr). Dati significativi che ricalcano la dimensione ormai multiculturale della nostra città. Abbandonano il loro Paese per trovare un impiego in Italia. Si allontanano dai loro figli quando sono bambini o adolescenti, per ritrovarli, dopo anni, trasformati in uomini e donne.
«Tanti pensano che sia facile venire a vivere qui - spiega Diana (nome di fantasia, ndr), moldava, da 9 anni a Parma -, ma siamo sole e alcune di noi affrontano un viaggio spaventoso». Il «trasloco» non per tutte è uguale. Le più «fortunate» sono le romene, che possono viaggiare nella legalità, in quanto cittadine europee. Tre giorni di autobus per 80 euro di spesa. Una sosta ogni 4 ore, giusto per andare al bagno e darsi una rinfrescata. E un visto «più semplice» da ottenere. Per moldave e ucraine la difficoltà è maggiore.
Una volta raggiunta in autobus l’Ungheria, dopo 4 giorni di viaggio, devono trovare il modo di procurarsi il visto. La soluzione? Pagarlo a caro prezzo. «Ho dato 2 mila e 400 euro a un "tipo" dell’ambasciata, o almeno così mi ha detto - dice Diana -, e dopo poco, ho avuto il visto per venire 30 giorni in Italia». Trenta giorni per trovare un posto in cui dormire e un lavoro. Sole, in un paese sconosciuto, senza capire una parola di italiano. «Tra straniere ci riconosciamo, se sentiamo parlare la nostra lingua cerchiamo di fare amicizia - aggiunge Catrina, moldava, da 5 anni a Parma -, eppure, anche tra di noi, ci sono donne molto furbe». Consapevoli delle difficoltà iniziali, le «furbe» ne approfittano. Trovano posti di lavoro e, invece di suggerirli alle loro conterranee, glieli «vendono». 500, 600 euro, dipende. Un business perfetto. Ma solo per chi «vende».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biancanve

fiabe

Biancaneve, gli 80 anni della prima principessa Disney

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

13commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

7commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

2commenti

calcio

Il Parma s'accontenta

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

correggio

Intervenne per sedare una lite e venne "pestato": 6 denunciati

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III è arrivata a Vicoforte Foto

SPORT

vela

Gabart, poco più di un mese per fare il giro del mondo in solitario

sci

Sofia Goggia e' tornata, Hirscher gigante in Badia

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande