10°

20°

Parma

"Mio fratello Giordano ha sacrificato la vita per i suoi ideali"

"Mio fratello Giordano ha sacrificato la vita per i suoi ideali"
Ricevi gratis le news
0

Chiara Pozzati
A fine processo, mentre lo stavano trascinando nel  carcere di San Francesco, intonò un canto dedicato a nostra madre e non ha mai smesso di guardarci negli occhi. Ci aveva confidato di sentirsi tranquillo, ci spronava ad essere forti, convinto che le sue azioni non sarebbero state vane». A parlare è Franca Cavestro, sorella di Giordano, il 18enne dai tratti gentili e il cuore da combattente, fucilato nel maggio del ’44. A lui l’Anpi ha scelto di dedicare la festa della Liberazione.  La brutale esecuzione è stata eseguita nei pressi di Bardi e  insieme a lui hanno perso la vita Raimondo Pelinghelli, Vito Salmi, Nello Venturini ed Erasmo Venuti. «Si trattava di una rappresaglia all'uccisione di quattro militi fascisti,  ma la sua esecuzione è stata chiesta espressamente a Mussolini». Parla adagio ma con una lucidità impressionante Franca, 84 anni, unica sorella dello studente medaglia d’oro al valor militare ucciso per non essersi piegato al volere del regime. «Ma anche per il cognome pesante che portava: essere figlio di un comunista non era semplice»,  prosegue Franca mentre accarezza le fotografie di un’infanzia felice trascorsa accanto a quel fratello che sarebbe diventato eroe. In un'immagine,  i due bimbi giocano  in strada  avvolti da ampi cappottini. «Giordano amava la musica e studiava con passione al Regio e al  liceo classico Romagnosi - spiega la sorella con orgoglio -  ma non ha mai ceduto a indossare la divisa e, ben presto, ha dovuto interrompere la scuola per le continue pressioni che riceveva da insegnanti e compagni. Lui, che il fascismo l’ha sempre rigettato, non era visto di buon occhio». Ne ha sofferto? «No, non particolarmente, anche perché era un lettore “ingordo” e si teneva costantemente aggiornato». Adorava la musica,  Giordano,  e «in particolare le canzoni di Natalino Otto». Poi Franca ricorda come suo fratello fosse   «legatissimo a mia madre».  Della sua passione per la scrittura erano a conoscenza tutti i familiari ma di quel giornalino clandestino di propaganda che Cavestro diffondeva sottobanco a soli 15 anni, Franca non sapeva nulla: «Faceva di tutto per proteggerci -  spiega   -  ecco perché ci teneva all’oscuro di molte informazioni». Nel 1943 il giovane e il suo nucleo di antifascisti diventano il centro organizzativo e propulsore del Fronte della Gioventù e delle prime attività partigiane della nostra città. Quella Parma che «Giordano amava profondamente»,   aggiunge la sorella.
«Quando fuggimmo a Torino, perché mio padre era diventato un ricercato politico a tutti gli effetti, Giordano provò a seguirci -  continua Franca  - ma non resistette a lungo. “Il mio destino è un altro” continuava a ripeterci, finché un giorno  rientrò a Parma e si arruolò nel distaccamento Griffith della dodicesima Brigata Garibaldi con il nome di battaglia  “Mirko”».  Dopo due mesi di lotta, quasi tutto il distaccamento venne catturato dai nazifascisti a Montagnana, «ma ricordo ancora quando insieme a mia madre riuscii ad andare a fargli visita sui monti. Quando ci vide pianse di gioia e appena gli consegnammo una valigia  piena  di viveri si prodigò per distribuirla ai compagni». Fu una delle ultime volte che Franca riuscì a parlare da sola con Giordano. «Ricordo come fosse ieri il Tribunale di Parma che condannava mio fratello prima alla morte e poi, per grazia, la pena fu convertita a prigionia per un mese». Gli occhi di Franca sono velati di malinconia: «Ma noi già sapevamo che la sua condanna era  già scritta». «Poco prima dell’esecuzione rifiutò di confessarsi - aggiunge la sorella -  l’ultimo pensiero fu per mia madre, i compagni e Paola». Già la piccola Paola che lavorava al suo fianco nella pellicceria di famiglia e che  Cavestro era in procinto di sposare. «Quando mio fratello venne fucilato, Paola era già in dolce attesa». Giordana, così chiamata in omaggio al padre, nacque nel 1944,   ed è  «l’unica custode del diario di mio fratello – conclude Franca – dove guerra, vita, amore e cultura s’intrecciano tra le pagine che sono diventate storia». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'agenda del weekend di Parma e provincia, e non solo

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trento doc «Etyssa», spumante di montagna nel nome dell'amicizia

IL VINO

Trento doc «Etyssa», spumante di montagna nel nome dell'amicizia

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Parma-Entella 1-1: gol di Lucarelli ma nella ripresa segna Luppi

SERIE B

Parma-Entella 1-1: gol di Lucarelli ma nella ripresa segna Luppi

Ceravolo a terra dolorante, lo sostituisce Calaiò

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

10commenti

PARMA

Fugge e abbandona la borsa con la droga: sequestrati 3 etti di marijuana

Valore sul mercato dello spaccio: circa 3mila euro

PARMA

Ruba 3mila euro: donna delle pulizie incastrata dalle telecamere Video

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

CARABINIERI

Scippa una giovane a Reggio: denunciato 16enne di Parma

Il ragazzino è accusato di furto con destrezza

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

CARABINIERI

Aveva in casa un Macintosh rubato al Bocchialini: denunciato 21enne

Il giovane sosteneva di aver comprato il computer da un amico, per 50 euro

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

BASSA

Energia elettrica, servizio regolare a Fontanellato: la sospensione è stata spostata al 30 ottobre

L'elettricità dovrà essere staccata per un'intera mattina a causa di un intervento nella scuola

PEDRIGNANO

Pitbull assale la padrona e un suo amico

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

GERMANIA

Uomo sferra colpi di coltello a Monaco: 8 feriti. "Non è terrorismo"

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

SPORT

Moto

Rossi: "Spero in una gara asciutta"

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: