12°

23°

Parma

La Uil Penitenziari: "Ergastolano aggredisce un altro detenuto con l'olio bollente"

La Uil Penitenziari: "Ergastolano aggredisce un altro detenuto con l'olio bollente"
Ricevi gratis le news
3

Ha tentato di gettare una padella colma di olio bollente contro un altro detenuto. Ma la prontezza di riflessi di un agente ha evitato il peggio e le persone coinvolte hanno solo riportato ustioni lievi. È successo ieri mattina nel carcere di Parma e ne dà notizia oggi il segretario generale del sindacato Uil-Pa Penitenziari Eugenio Sarno. L'autore del gesto è un detenuto italiano condannato all’ergastolo per associazione mafiosa e fino a poco tempo fa recluso in regime di 41 bis.

L'uomo, portatore di handicap, stava cucinando nel fornelletto della propria cella quando, una volta entrato nella stanza il detenuto addetto al ritiro della spazzatura, si è scagliato contro di lui ed ha cercato di ustionarlo con l’olio bollente. La manovra non è però sfuggita all’agente di sorveglianza che lo ha fermato anche se alla fine parte del contenuto della pentola è finito sullo stesso agente e sul detenuto. L’agente ha riportato ustioni al volto con prognosi di sei giorni; per il detenuto invece prognosi di trenta giorni. Lo sconsiderato gesto è da riportare alla volontà dell’ex 41-bis di vendicarsi di presunte violenze, ricevute da altri detenuti, alcuni giorni fa, al rientro dall’ora d’aria.

«In ogni caso - sottolinea Sarno nel comunicato - intendiamo sottolineare come l’ennesimo atto di violenza, posto in essere da detenuti ristretti nell’istituto parmense, non abbia fatto registrare ben più gravi conseguenze solo grazie alla pronta reazione dell’agente penitenziario il cui gesto, auspichiamo, possa essere adeguatamente considerato dall’Amministrazione Penitenziaria. Occorre un'immediata verifica delle condizioni fisiche dell’ergastolano - avverte il Segretario della Uil Penitenziari -. Se è davvero portatore di handicap grave (con tanto di sedia a rotelle e badante) deve essere ristretto nelle specifiche sezioni destinate ai disabili (che non offrono adeguate condizioni di sicurezza). Il suo permanere, in tali condizioni, nella sezione Alta Sicurezza di Parma può essere, di contro, motivo di grave turbamento dell’ordine e della disciplina. È una situazione, evidentemente, che i sanitari debbono chiarire con urgenza. Questi ricoveri determinano un grave sovraccarico di lavoro per gli agenti penitenziari ed affermano situazioni di rischio sia per l’incolumità delle persone che per l’ordine pubblico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    28 Aprile @ 09.32

    GIO... Niente catene ai piedi... è anche disabile in carrozzina... anche se fossimo in Texas... forse non si potrebbe neanche dargli la pena di morte...

    Rispondi

  • Gio

    27 Aprile @ 15.42

    Doveva pensarci prima l'ergastolano se il il carcere non fa per lui. Lavori forzati 2 ore al giorno con catene ai piedi. Avrà meno tempo di pensare a fare del male a chi lavora.

    Rispondi

  • marco

    27 Aprile @ 14.32

    Scusate, ma se non ce lo diceva la UIL penitenziari... la notizia rimaneva dentro al carcere?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Tagliati gli alberi, protestano i residenti

Sul Lungoparma

Tagliati gli alberi, protestano i residenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti: «Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere e gentiluomo

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Anteprima Gazzetta

Intervista all'avvocato parmigiano che sparò ai ladri

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

Tra viale Vittoria e via Gulli

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

E' da rivedere per il 66% dei tifosi che hanno risposto al nostro sondaggio

1commento

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

E' al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

2commenti

SIRIA

Raqqa è stata liberata Il video

SPORT

CHAMPIONS

Napoli battuto a Manchester: recrimina per un rigore sbagliato

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

SOCIETA'

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

USA

California, cane-eroe resta col gregge, lo salva dal fuoco

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»