22°

Parma

Rapinò la banca vicino a dove abitava: 4 anni

Rapinò la banca vicino a dove abitava: 4 anni
Ricevi gratis le news
0

 Troppi indizi lasciati per non essere incastrato. I suoi precedenti gli avrebbero dovuto insegnare qualcosa, eppure si dimostrò troppo ingenuo nel mettere a segno quel colpo alla Banca agricola mantovana di via Jenner. 

Quella mattina del 5 ottobre 2010 era entrato in banca a viso scoperto, mimetizzato solo da un paio d'occhiali da sole, senza dire una parola aveva puntato una siringa sporca di sangue contro un'impiegata mettendole davanti un foglio in stampatello sgrammaticato («dare a me soldi io malato Aids e tumore...»). L'impiegata non aveva denaro in cassa, e allora A.V., 40 anni, originario di Crotone,  una vita segnata dalla droga, si era spostato dalla collega di fianco ripetendo il truce copione. A quel punto aveva anche pronunciato qualche parola, imitando (malamente) l'accento dell'Est Europa. Bottino non così magro com'era trapelato in un primo momento: 12.720 euro, per essere precisi al centesimo. Che gli sono pero costati molto cari: ieri, infatti, davanti al gup Conti è stato condannato in abbreviato a 4 anni di reclusione.
L'ingresso in banca di Antonio Virelli era stato immortalato dalle telecamere, ma non è stato questo l'indizio più «sostanzioso» per gli investigatori, subito incuriositi dalla modalità della fuga: l'uomo infatti, appena uscito dalla filiale, invece di dirigersi verso via Fleming si era infilato nel cortile di un grosso condominio proprio dietro alla banca. Entrato da via Jenner, attraversando quel cortile poi scavalcando la recinzione, era sbucato dall'uscita che dà su via Fleming sparendo dalle parti del Mercatone Uno. Solo uno che conosceva molto bene la zona poteva escogitare una fuga del genere.
E difatti: scava scava, è saltato fuori che il crotonese anni fa aveva abitato proprio in quel palazzone dietro alla banca. Vari testimoni quella mattina l'avevano visto scavalcare la recinzione, qualcuno addirittura aveva riconosciuto l'ex inquilino. Ai poliziotti era apparso chiaro quasi subito anche che il rapinatore era un italiano e non uno straniero come aveva cercato maldestramente di far credere. A parte l'astuzia della fuga nel cortile, per il resto quella mattina - prima del colpo - aveva messo in fila parecchie mosse azzardate. Dalla sosta al bar a quella davanti alla vetrina del parrucchiere Eros di via Fleming. Si era chinato sullo scatolone che Eros usa per raccogliere le foglie secche e l'aveva usato come scrittoio per il biglietto da mostrare in banca.  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

13commenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

BASSA

Dalla Regione Lombardia arrivano 3 milioni per il ponte sul Po Video

Primo stanziamento per il ponte fra Colorno e Casalmaggiore

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale del 25 ottobre

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»