Parma

Il regalo di Natale per Parma? L'Angiol d'Or sul Duomo

Il regalo di Natale per Parma? L'Angiol d'Or sul Duomo
Ricevi gratis le news
1

Gian Luca Zurlini

Il «sogno» non dichiarato è di riproporlo nella sua magnificenza entro il prossimo Natale. Ci vorrà ancora tempo, dunque,  prima che i parmigiani possano tornare ad ammirare la cuspide del Duomo sormontata dalla statuetta dell'Angiol d'Or, gravemente danneggiata dal fulmine caduto alle 2,29 del 22 di ottobre del 2009. E la città si vedrà restituire uno dei suoi simboli all'apparenza perfettamente identico a prima, ma in realtà rimesso «a nuovo»  con un lavoro «certosino» di restauro mirato   a ridargli  l'originaria bellezza  e a togliere le «rughe» che il tempo gli aveva provocato.
Le tappe del restauro
Sull'andamento del restauro hanno fatto il punto ieri mattina, invitati dal responsabile della Fabbriceria della Cattedrale Gualtiero Savazzini, il sovrintendente ai Beni artistici Luciano Serchia e i titolari dello studio di architettura Bordi, Rossi, Zarotti, incaricato della progettazione complessiva.  «Il restauro - ha spiegato Serchia - si è rivelato molto complesso, perché i danni provocati dal fulmine sono stati notevolissimi e a questi si aggiungevano quelli degli agenti atmosferici». Serchia ha spiegato che «è stata abbandonata l'idea di non rimettere la copertura in lastre di rame perché il deterioramento dei mattoni sarebbe troppo rapido. Gli obiettivi sono stati quindi quelli di garantire un rigoroso rispetto della struttura originaria dei mattoni e del legno interno, inserendo però nuovi elementi di sicurezza, come un nuovo sistema di parafulmini e utilizzare le parti in legno come ulteriore fase di sostegno alla cuspide, che è alta 12 metri». Sauro Rossi, uno dei progettisti del restauro, ha spiegato i tempi: «Il fulmine è caduto il 22 ottobre del 2009, e l'incendio è stato domato solo dopo 8 ore, con temperature anche vicine ai mille gradi all'interno della cuspide. La messa in sicurezza è stata completata, con il montaggio del ponteggio, a marzo 2010, quindi a luglio dello scorso anno è stata conclusa la progettazione e in agosto sono partiti i lavori, sospesi poi da dicembre a marzo per il freddo. Adesso sono ripresi e l'obiettivo è di concludere il restauro della parte in muratura entro ottobre per poi posare le nuove lastre di rame entro fine anno». In questo momento la parte alta della cuspide è stata smontata mattone per mattone assieme alla statua (in copia) dell'Angiol d'or e fra alcune settimane partirà la graduale ricostruzione, attuata con un lavoro certosino dopo che ogni mattone è stato numerato e catalogato.
La visita al cantiere
Dai quasi 70 metri di altezza, raggiunti con il montacarichi del cantiere la visione di Parma è mozzafiato: tutta la città sembra essere idealmente «ai piedi» di quello che però non è il campanile più alto, perché superato di alcuni metri da quello di San Giovanni Evangelista. I restauratori stanno adesso lavorando alla parte inferiore esterna della cuspide, «mozzata» negli ultimi 5-6 metri, consolidando tutti i mattoni e inserendone altri nuovi fatti cuocere appositamente da una fornace mantovana, nelle fessure più larghe. Un lavoro lento, ma che procede senza pause. Con l'obiettivo di ridare a Parma al più presto, ma senza cedere alla fretta, quello che, assieme al Battistero, è il suo «simbolo»  più amato e conosciuto. Per la Fabbriceria una sfida forse senza precedenti e che alla fine sarà un ulteriore motivo di orgoglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • franco

    13 Maggio @ 01.14

    RICORDO UNA AFFERMAZIONE DI FECCI (LO SCERIFFO) POCO TEMPO DOPO LA CADUTA DEL FULMINE CHE DICHIARAVA......"PER NATALE IL CAMPANILE SARA' LIBERO DALLE IMPALCATURE E AGGIUSTATO!!! ALLA FIN DEI CONTI CI HA PRESO NON SPECIFICANDO L' ANNO ANCHE SE LUI INTENDEVA IL NATALE SUCCESSSIVO......QUELLO DI UN ANNO ORMAI DIMENTICATO! MA PERCHE' I POLITICI PRIMA DI FARE AFFERMAZIONI NON PENSANO???

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Moreno Morello

Moreno Morello

TELEVISIONE

Aggredito Moreno Morello di Striscia la Notizia in un hotel di Roma

Ascolti: fiction Canale 5 a 2,2 mln, Sarà Sanremo 11.36%

televisione

Ascolti tv: la fiction Sacrificio d'amore vince di misura su Sarà Sanremo

Guerre stellari tra solennità e disco music

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il nuovo video sulle 5 regole per non toppare l’anolino di fidenza

TRADIZIONI

Anolini, a Fidenza li fanno così (video). E voi? Inviate video e foto

Lealtrenotizie

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

STADIO TARDINI

Il Parma col Cesena punta alla cinquina Diretta dalle 15

I crociati hanno vinto le ultime quattro gare in casa ma i romagnoli sono in gran forma con un attacco prolifico. Fuori Munari, gioca Dezi

CORCAGNANO

L'addio a Giulia, folla commossa al rosario

Il funerale alle 14,30

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

ALLUVIONE

Tra ruspe e "angeli del fango": a Lentigione si lavora senza sosta Foto

Messa domenicale sul sagrato della chiesa

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

SOLIGNANO

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

L'assessore Guerra: "Spenderemo 100mila euro in meno"

8commenti

TURISMO

Appennino, arriva la via Longobarda

SALSO

«L'alveo dello Stirone è abbandonato a se stesso»

Inchiesta

Disturbi dell'apprendimento, la situazione a Parma

Regione

Alluvione, la prima stima dei danni: 105 milioni fra Parma, Reggio e Modena

Il presidente della Regione ha firmato la richiesta di stato di emergenza, subito girata al governo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

KILLER

Catturato Igor: niente estradizione in Italia. E' arrivato in Spagna in auto? Foto

1commento

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

CUNEO

La salma di Vittorio Emanuele III tornerà in Italia

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260