Parma

Movida, si va verso la chiusura anticipata di mezz'ora dei locali

Movida, si va verso la chiusura anticipata di mezz'ora dei locali
Ricevi gratis le news
11

Decisioni ufficiali ancora non ci sono, ma si fa strada un’ipotesi per la movida di via Farini: quella di anticipare di mezz'ora la chiusura dei locali. Ieri pomeriggio, in municipio, si è riunito il tavolo tra il comitato dei residenti da una parte e associazioni di commercianti dall’altra, alla presenza del sindaco Pietro Vignali e  degli assessori comunali al Commercio e all’Ambiente Paolo Zoni e Cristina Sassi.
 L'ipotesi di anticipare a mezzanotte la chiusura di tutti i locali, dal lunedì al giovedì, e all’una il venerdì e il sabato è una delle strade, su cui le parti dovranno decidere nell'incontro che ci sarà la settimana prossima. Nella riunione, che è iniziata alle 15.30 e si è conclusa due ore dopo, si è parlato anche di spegnere la musica prima, alle 23 e non più alle 24, di far pulire le strade prima, di notte dopo la chiusura dei locali e non più alle 6 di mattina.

E.G.

(...) L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Colombo

    20 Maggio @ 14.58

    Io abito in via Farini e penso che la movida sia un valore aggiunto alla città. Non penso si tratti di interessi privati, ma semplicemente cittadini che scelgono di aggregarsi in questo luogo. Rimangono da regolare i locali che tengono la musica troppo alta o le persone che si comportano incivilmente: non si fa certo chiudendo mezzora prima, ma con colpi mirati e giustificati.

    Rispondi

  • Colombo

    20 Maggio @ 14.58

    Io abito in via Farini e penso che la movida sia un valore aggiunto alla città. Non penso si tratti di interessi privati, ma semplicemente cittadini che scelgono di aggregarsi in questo luogo. Rimangono da regolare i locali che tengono la musica troppo alta o le persone che si comportano incivilmente: non si fa certo chiudendo mezzora prima, ma con colpi mirati e giustificati.

    Rispondi

  • ziak.

    20 Maggio @ 11.31

    Le persone che hanno acquistato un appartamento in via Farini, per il solo ed esclusivo privilegio di abitare in centro storico e per poter dire di far parte della "Parma bene", non si erano accordi della presenza dei locali??!!Non ci sono mai stati?!! sono saltati fuori come funghi negli ultimi tempi??!!!! Vi avranno mica obbligato con la forza, senza possibilità di scelta, ad abitare in via Farini??!! Vie come Strada XXII Luglio o via Repubblica, decisamente meno chiassose, non erano sufficientemente d' élite??!! Io amo la tranquillità, odio il caos, così ho semplicemente scelto di risiedere in una meravigliosa zona della città (vicinissima al centro) dove niente e nessuno disturba la mia quiete!! Basta lamentele!!

    Rispondi

  • Maria Elena

    20 Maggio @ 10.25

    @antonino: credo che TAV abbia indennizzato tutti i soggetti privati interessati da espropri o che indirettamente abbiano subito le conseguenze (rumori e vibrazioni) del treno ad alta velocità. Ho visto che ci sono barriere antirumore e ricordo bene che vennero proposte soluzioni a basso costo per il rifacimento dei vetri di casa per le abitazioni prospicienti la linea ferroviaria. Non credo che qualcosa del genere sia stato fatto o almeno proposto dai signori gestori degli esercizi commerciali. TAV è poi un servizio pubblico o di pubblica utilità.... i bar o le pseudo-discoteche di via farini sono solo per interessi privati. Certo se poi uno acquista ora un appartamento in via farini non si venga a lamentare... ma la gente di via farini c'è da sempre prima che facessero tutti 'sti baretti modaioli.

    Rispondi

  • Maria Elena

    20 Maggio @ 08.07

    A chi ancora (nonostante tutto quello che si scrive) si ostina a non capire che avere dei bar che lavorano fino a notte fonda sotto le finestre di abitazioni private è veramente una cosa stressante per la salute... vorrei tanto invitarlo a vivere una settimana di movida vivendo in uno deio tanti appartamenti di via farini: scommetto che dopo 24 ore già cambierebbe idea. Quante volte sarà capitato durante la giornata che il vicino di casa si metta a trapanare il muro di giorno e noi tutti a dirgli addosso a più non posso magari pure andandogli a dire di fare meno rumore. Se poi la gente si lamenta pure per la chiusura anticipa di mezz'ora beh si commenta da sola.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

E' morta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I rilievi dopo l'incidente

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

BASSA

Fracasso (Fai): "La grande bellezza di Colorno va tutelata"

polizia

Via Pelizzi, i ladri narcotizzano il cane e minacciano con le mazze il padrone di casa

Tre furti compiuti, uno tentato e due cassaforti sparite in un solo pomeriggio

1commento

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

polizia municipale

Irregolarità e cibi avariati: 11 sospensioni di attività e 100 persone identificate in tre mesi Video

Due esercizi sono stati chiusi definitivamente, per altri 9 è scattata la chiusura temporanea

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

parma calcio

Verso Parma-Cesena, D'Aversa si affida a difesa e Insigne Video

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS