ULTIME NOTIZIE DA NON PERDERE!

Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Cerca il meteo del tuo Comune

SCOPRI TUTTE  LE SEZIONI DEL SITO

Morto Jack Bruce, il bassista dei Cream
musica in lutto

Morto Jack Bruce, il bassista dei Cream

 
#Parmaweb: e il Tg pesca nella Rete
Tv Parma

#Parmaweb: e il Tg pesca nella Rete

 
Al Tardini raccolta fondi per gli alluvionati di Parma
ALLUVIONE

Al Tardini raccolta fondi per gli alluvionati di Parma

 
Esenzioni ticket per l'alluvione: ecco tutte le vie e i numeri civici
ausl

Alluvione, esenzione ticket: ecco tutte le vie e i  numeri civici

 
Regio, ancora scintille fra Pizzarotti e Pagliari
Politica

Regio, ancora scintille fra Pizzarotti e Pagliari

 
Aeroporto: entro novembre deve arrivare la firma
Trasporti

Aeroporto, entro novembre deve arrivare la firma

 
Stabat Mater di Pergolesi con Sanguinetti, la Cicogna e Burani
Teatro

Lo Stabat Mater di Pergolesi al Farnese

 
Renée Zellweger irriconoscibile per i ritocchi
Cinema

Renée Zellweger irriconoscibile per i ritocchi

 
Cresce la domanda di laureati e tecnici altamente specializzati
Tv Parma

Cresce la domanda di laureati e tecnici altamente specializzati

 
Atterraggi da "infarto"
MADEIRA

Atterraggi da "infarto" Video

 
BOYHOOD

BOYHOOD

 
Raccontare la guerra sperando nella Grande pace
kermesse

Raccontare la guerra sperando nella Grande pace

 
«Il segreto? Innovare»
INTERVISTA- Fabrizio Longo, direttore Audi Italia

«Il segreto? Innovare»

 
Regali dal telefonino,  con un'app tutta parmigiana
Hi-tech

Regali dal telefonino, con un'app tutta parmigiana

 
autunno figliage
viaggi

L'orizzonte tra gli aceri del Québec

 
Mirànt, sèmma a sinch gàti zvélja ch' a n’é ora tato
Dialetto

Mirànt, sèmma a sinch gàti zvélja ch' a n’é ora tato

 
 Gioacchino Giovanni Iapichino
Le nostre iniziative

Riso dall'antipasto al dolce con il libro della Gazzetta

 
"Noi in prima linea contro l'Ebola: portiamo cibo a orfani e famiglie"
Salute

"Noi in prima linea contro l'Ebola: portiamo cibo a orfani e famiglie"

 
Mamma Rosa

Mamma Rosa

 
Las Karne Murta, sostegno dal palco
Venerdì prossimo

Las Karne Murta, sostegno dal palco

 
Donne: tutte le news al femminile
la città rosa

Donne: tutte le news al femminile

 
Fai affari con Kauppa, il social commerce alla parmigiana!
Kauppa

Fai affari con Kauppa, il social commerce alla parmigiana!

 

C inema

BOYHOOD

BOYHOOD

Genere Drammatico

Durata 165

 

Parma

Arriva il kit informatico per gli studenti dislessici

Arriva il kit informatico per gli studenti dislessici
1

Caterina Zanirato

La dislessia si vince. E ieri pomeriggio l’associazione italiana dislessia, insieme al Comune, all’università di Parma e all’ufficio scolastico provinciale, ha fatto un piccolo passo avanti per aiutare i tanti bambini che ne sono affetti. Sarà distribuito entro giugno, infatti, a tutti i genitori che ne hanno fatto richiesta, uno speciale kit di supporto allo studio, che prevede software che non penalizzino lo studente obbligandolo a leggere ad alta voce, a far calcoli scritti o a dover per forza scrivere. In tutto saranno distribuiti 250 kit.
Il disturbo della dislessia, infatti, spesso si manifesta alle elementari facendo passare il bambino dislessico per svogliato e poco intelligente, solo perché fatica a leggere e a scrivere. Numerose le testimonianze di vip dislessici, dall’attrice Claudia Muzii ad Einstein. Dislessici erano pure Napoleone Bonaparte, Winston Churchill, Galileo. Ma numerosi sono anche i bambini parmigiani che ne soffrono: le statistiche parlano del 5%, mentre all’Aid di Parma sono iscritte circa 100 persone. «Molti però ancora non sanno di esserlo - spiega Elisabetta Corda, rappresentante territoriale Aid -. Bisogna prestare molta attenzione ai segnali manifestati con l’ingresso a scuola: bisogna capire cosa c'è dietro l’essere svogliati o stanchi dei propri figli». Il kit che sarà distribuito servirà quindi a far superare agli studenti questi disagi e a renderli autonomi nello studio, sviluppando quindi anche l’autostima: «Si tratta di tre kit in comodato d’uso gratuito dati in base alle esigenze - spiega Adriano Monica, dell’ufficio scolastico -. Il primo è una chiavetta usb con programmi di lettura digitali e sintesi in italiano e inglese da installare in un pc. Il secondo sono due chiavette: una da installare e una da portare in giro per utilizzarla su tutti i computer. Il terzo è un mini pc, a 12 pollici, per chi non lo possiede». I supporti informatici sono infatti molto importanti per l’apprendimento, come afferma Luca Grandi, del gruppo informatica per l’autonomia: la strada per vincere la dislessia è quindi l’uso di strumenti compensativi e misure dispensative, come il computer, l’informatica, a calcolatrice. E chi usa questi strumenti non deve sentirsi «diverso». Presente all’incontro di ieri, al liceo Marconi, anche l’assessore alla scuola Giovanni Paolo Bernini: «La via da seguire è quella di ascoltare i bambini, cercando di capire i loro disagi e cercando di risolverli, per sviluppare al meglio le loro potenzialità». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 1
  • Gino Pistone

    28 May @ 00.00

    Sono di Messina e vorrei avere più informazione di questi kit, per valutare l'acquisto. Grazie

    Rispondi