Parma

Rianimazione facciale: così i bimbi tornano a sorridere

Rianimazione facciale: così i bimbi tornano a sorridere
Ricevi gratis le news
0

Margherita Portelli

È da sette anni che l’unità operativa Maxillo-facciale dell’ospedale Maggiore di Parma rappresenta un punto di riferimento  nazionale ed europeo per la sindrome di Moebius. Ma è da pochi mesi che il lavoro svolto  è stato premiato con il riconoscimento   della struttura complessa dell’azienda ospedaliero universitaria della nostra città - da parte della Regione - quale centro autorizzato per prevenzione, sorveglianza, diagnosi e terapia della rara patologia che colpisce un bambino su 100 mila. Sette anni è, più o meno, l’età in cui alcuni dei bambini affetti dalla sindrome di Moebius imparano a sorridere. Grazie a un intervento di rianimazione facciale chirurgico e microchirurgico, detto anche Smile surgery, i   pazienti affetti dalla patologia che impedisce loro di esprimere emozioni attraverso la mimica facciale, sperimentano il sorriso. Dal 2004 a oggi, grazie anche alla collaborazione con l’Associazione italiana sindrome di Moebius, più di 150 pazienti si sono rivolti agli ambulatori del Maggiore per la diagnosi o il trattamento della paralisi facciale in sindrome di Moebius. Tra questi, 40 sono già stati sottoposti a Smile surgery, per un totale di 52 trapianti microvascolari.
A Parma sono giunti pazienti da tutte le regioni italiane e alcuni bambini   da Grecia, Libano e Romania. Circa il 90% della casistica trattata in Italia è trattata a Parma. «Il riconoscimento da parte della Regione è importante - ha sottolineato il direttore generale dell’ospedale, Leonida Grisendi -. Il trattamento di questa patologia è multidisciplinare: oltre al chirurgo maxillo-facciale sono coinvolti pediatri, otorinolaringoiatri, neurologi, ortodontisti, oculisti. A Parma la sinergia di queste specializzazioni è una realtà da diversi anni; ricordo, infatti, che già quando ero a Milano mi erano giunti apprezzamenti sull'attività di Parma nella trattazione di questa patologia». La chirurgia del sorriso su pazienti Moebius è stata eseguita per la prima volta in Italia presso la Maxillo-facciale del Maggiore da Ronald Zuker del Sick Children Hospital di Toronto (Canada), il massimo esperto mondiale di questo tipo di procedura. «La collaborazione con Zuker è proseguita per il trattamento dei pazienti e l’addestramento del personale di Parma, completato con un periodo di soggiorno a Toronto - ha aggiunto il direttore del Maxillo-facciale, Enrico Sesenna -. Dal 2004 abbiamo iniziato ad eseguire autonomamente gli interventi».  «La chirurgia del sorriso avviene attraverso il trapianto di un muscolo che preleviamo dalla coscia - dice  Bernardo Bianchi, dirigente del Maxillo-facciale -. I risultati sono incoraggianti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Poliziotti americani presi in un "fuoco incrociato"

usa

I bambini fanno a palle di neve coi poliziotti Video

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Colorno visto dall'elicottero dei vigili del fuoco

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

colorno

Tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza" Foto

1commento

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

3commenti

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

4commenti

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

1commento

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

usa

Il democratico Jones sconfigge Moore, schiaffo per Trump

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

SOCIETA'

gusto light

La ricetta a tema - I biscottini di Santa Lucia

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS