Parma

A Palazzo Giordani le penne nere di Vittorio Ferrarini

Ricevi gratis le news
0

Profili che si stagliano nel bianco della neve, figure in marcia nella nebbia, uomini che s’arrampicano passo dopo passo sulle pendici di una montagna. I cappelli, le penne nere, il tricolore. La ritirata di Russia. Sono gli Alpini di Vittorio Ferrarini, protagonisti della personale inaugurata oggi a Palazzo Giordani alla presenza dell’artista, di numerose autorità e di tanti alpini. Una trentina di lavori del pittore parmigiano, che in questo modo ha voluto rendere omaggio all’impegno, alle fatiche e all’abnegazione di uomini che con la loro presenza non solo hanno accompagnato ma hanno fatto la storia d’Italia, in tempo di guerra e in tempo di pace.
Lavori dal tessuto materico, nei quali i contrasti di colore assumono valenza quasi narrativa, forte, nell’intreccio della rappresentazione. “Una storia di vita e d’arte – ha scritto il critico Stefania Provinciali - che Vittorio Ferrarini ha raccolto col colore e col cuore per darne testimonianza e trasformarla in ricordo comune”.
La mostra “Sono gli Alpini”, inserita nel calendario delle celebrazioni per il centocinquantesimo dell’Unità d’Italia, è promossa dalla Provincia all’interno della rassegna “Arte a Palazzo Giordani” curata da Stefania Provinciali: rimarrà aperta dal 27 maggio al 3 luglio.
“Con Ferrarini c’è un legame particolare. Non dimentichiamo che con grande generosità ha messo a disposizione sue opere d’arte per abbellire la sede di Palazzo Giordani e quella di piazza della Pace”, ha detto nel corso della cerimonia il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli. “Credo che questa sia un’iniziativa pregevole dal punto di vista culturale. Un’occasione importante perché da un lato valorizza un artista locale e dall’altro punta l’attenzione sugli alpini, che noi seguiamo sempre con grande passione. Quando c’è bisogno, gli alpini sono sempre disponibili: sono una delle componenti fondamentali di quella rete di volontariato che costituisce una ricchezza indiscussa del nostro territorio”.
La mostra è stata esposta pochi mesi fa a Bologna, nella sede della Prefettura, dove ha riscosso un grande successo. “Per me è stato un onore poterla ospitare – ha spiegato il prefetto di Bologna Angelo Tranfaglia, già prefetto di Parma -. Parma mi è rimasta nel cuore, la città e la sua gente: Vittorio Ferrarini in modo particolare. Ne ho sempre apprezzato le grandi doti di umanità: doti che si vedono nelle sue opere. Nei suoi quadri c’è una grande tensione morale, una forza che colpisce”.
“È un momento bello, ed è motivo di grande gioia per me essere in mezzo agli alpini”, ha osservato il prefetto di Parma Luigi Viana, che ha sottolineato il legame della mostra con le celebrazioni per il centocinquantesimo dell’Unità d’Italia: “Si celebra la storia di questi primi 150 anni, e gli alpini ne sono parte fondamentale”.
Qualche dettaglio sulle opere esposte è venuto dal critico d’arte Stefania Provinciali: “In  questi lavori non ci sono volti né individualità ma c’è l’alpino: ci sono tutti gli alpini, rappresentati nel loro lavoro, nella fatica, nelle marce, nelle battaglie, in pace e in guerra, nei momenti più o meno difficili della loro storia”, ha spiegato Provinciali, che ha parlato di “opere da toccare: è una materia che si fa viva”. A Vittorio Ferrarini, il cui padre partecipò alla ritirata di Russia, è invece spettato il compito di raccontare la genesi dell’idea: “L’idea iniziale di questa mostra non è stata mia. È stato un mio amico alpino, Roberto Bertani, a propormela. All’inizio gli ho detto di no, perché esulava completamente dal mio tipo di pittura, poi però ho provato: ho provato a realizzare un quadro, tanto per vedere come veniva, e poi ho cominciato ad appassionarmi. Ho capito che dipingere questi soggetti mi dava entusiasmo e mi creava emozioni, e così sono andato avanti. Ne è uscita questa serie di dipinti, una trentina, che spero possano piacere ai visitatori”.
All’incontro hanno partecipato tanti alpini. Tra gli altri Francesco Canali e il vicepresidente vicario della sezione di Parma dell’Associazione nazionale Alpini Eugenio Magri, che ha ringraziato Ferrarini e ha espresso il compiacimento della sezione per la mostra.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

LENTIGIONE

Tentano di forzare posto di blocco: denunciati un giovane di Sissa Trecasali e un africano

Il giovane parmense guidava in stato d'ebbrezza e ha cercato di evitare i controlli della Municipale

2commenti

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

6commenti

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

MODENA

Ius soli, scontri alla manifestazione: arrestato 28enne antagonista di Parma

Il giovane è stato condannato a 6 mesi (pena sospesa). Due manifestanti al pronto soccorso, 6 agenti lievemente feriti

3commenti

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

PARMA

Cremazione di cani e gatti: inaugurato il servizio a Pilastrello

È nato il Ponte dell’Arcobaleno

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande