Parma

Editoriale - Gli errori del Pdl lanciano Pisapia

Ricevi gratis le news
19

Giuliano Molossi

La paura di perdere gioca brutti scherzi. I campioni dello sport lo sanno bene. Quelli della politica un po' meno. La paura di perdere ti fa commettere errori grossolani come quelli che in queste ultime battute di campagna elettorale sta inanellando il centrodestra a Milano. Il primo, il trasloco fantasma dei ministeri. Bossi annuncia che due ministeri saranno trasferiti da Roma a Milano e scatena un putiferio. Berlusconi è costretto a rettificare: prima parla di dipartimenti, poi di semplici uffici di rappresentanza. Tutto finisce in bluff, non se ne farà nulla ma la gente ha capito una cosa: che la coalizione è divisa. Insomma, un autogol. Il secondo, gli elettori senza cervello. Il premier in tv dice che bisogna essere davvero cretini per votare la sinistra. E così anche quelli di sinistra che non erano poi così interessati al voto e pensavano di fare una gita al mare, finiranno con l'andare alle urne per la soddisfazione di votargli contro. Il terzo, i candidati deboli. Berlusconi scarica le responsabilità dell'eventuale sconfitta sui candidati. E chi li ha scelti, se non lui? Se la prenda con se stesso. Il quarto, la retromarcia della Moratti. Il sindaco uscente di Milano, all'indomani della batosta al primo turno, promette l'abolizione dell'Ecopass per i  residenti, smentendo, in cambio di qualche voto, anni di politiche antismog.
Il quinto, Pisapia pericoloso estremista. Una fesseria. Tutti sanno che è una persona perbene, un moderato, un borghese riformista. Semmai bisognava puntare sulle contraddizioni della coalizione che lo sostiene, sulla scarsa credibilità di uno schieramento tanto eterogeneo, che pare francamente inadeguato a guidare una grande città come Milano nei prossimi cinque anni, a gestire l'Expo.
Il sesto, la moschea. E' ridicolo  terrorizzare i milanesi dicendo che Pisapia alimenterà il terrorismo, che l'Islam marcerà sul Duomo. Meglio una sola moschea, sicura e monitorata, che tante piccole moschee improvvisate in giro per le strade. Il settimo, le mancate scuse. Ieri Pisapia, offeso per le false accuse ricevute al primo faccia a faccia, ha disertato il secondo round su Sky. Ma non avrebbe potuto sottrarsi al confronto se la Moratti (prima e non dopo, come ha fatto) si fosse scusata con lui. Gli errori di Berlusconi, del Pdl  e dell'entourage della Moratti non si contano più. E' vero che il ballottaggio è una nuova partita, che si ricomincia da zero, che potrebbero andare alle urne molti elettori che sono stati a casa due settimane fa, ma sarà molto difficile che la Moratti possa farcela.  A sinistra c'è entusiasmo perché si vede che il traguardo è a un passo, c'è fermento, voglia di vincere e di cambiare. Sull'altro fronte, la presunzione ha lasciato il posto alla paura di perdere. E quando si ha paura di perdere, quasi sempre capita che si perde davvero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Lulù

    28 Maggio @ 09.01

    Coerenti gli anti-islamici: fanno arrivare in italia clandestini extracomunitari dal Maghreb per poterli sfruttare nei cantieri e nei lavori che chiamano 'poco decorosi', al posto degli italiani; gli italiani non si accontentano (o non si accontentavano) di 300 € al mese per lavorare in fonderia, mentre per chi non ha nulla da perdere sono cifre.Poi alla domenica fanno gli 'antislamici' e vorrebbero farli scomparire, non vederli in giro, fregandosene del fatto che gli hanno fatti venire qui loro, quindi cercando di innescare guerre fra poveri.\r\nManica di ipocriti. Comunque se continuate a governare come avete governato negli ultimi 10 anni fra non molto anche gli italiani saranno disposti a spaccarsi la schiena senza nessuna sicurezza per 300 € al mese, quindi il problema dell\'islamizzazione non si porrà più.\r\nLuca, imprenditore a favore di uno stato assolutamente laico.

    Rispondi

  • Nicola Martini

    27 Maggio @ 17.53

    La campagna elettorale delle ultime tre settimane ha raggiunto punte di squallore imbarazzanti, sopratutto per quanto riguarda le consultazioni relative al Comune di Milano. Sino al primo turno il Presidente del Consiglio ha politicizzato all'inverosimile le Amministrative, avvelenandone il clima, al solo fine di acquisire consenso elettorale atto a ricompattare una maggioranza parlamentare sfaldata e ridare slancio, solo formalmente, ad un Governo semiparalizzato il cui unico scopo, almeno apparentemente, pare essere l'approvazione di una improbabile riforma della Giustizia, che personalmente definisco inquietante e deleteria. A seguito del primo turno, fallita la strategia di riacquisire consenso, il centrodestra ha cercato di minimizzare il significato politico della consultazione, scegliendo strategie elettorali di dubbia efficacia, le quali hanno evidenziato contrasti evidenti tra i partiti di maggioranza. Come se non bastasse, il Presidente del Consiglio, in barba al buonsenso ed ai propri obblighi istituzionali, ha pure insultato buona parte del corpo elettorale, cercando evidentemente di "buttarla in rissa" data l'inconsistenza dei contenuti politici richiamati in questi ultimi giorni. Infatti, nell'ultima settimana, sopratutto riguardo al ballottaggio meneghino, il centrodestra ha tentato di "impaurire" l'elettorato paventando improbabili creazioni di "zingaropoli" o islamizzazioni del capoluogo lombardo, senza rendersi ben conto di quanto argomenti di questo tipo possano rivelarsi armi a doppio taglio. Eventuali problematiche relative alla sicurezza, infatti, sia localmente che nazionalmente, non possono essere imputate, secondo le regole della logica e del raziocinio, al centrosinistra. A livello nazionale, non a caso, otto degli ultimi dieci anni sono stati governati dal centrodestra ed a Milano il divario è pure maggiore. Purtroppo, sino a quando il confronto politico verrà gestito in questo modo questo Paese non riuscirà a gestire i gravi problemi che lo attanagliano.

    Rispondi

  • luca

    27 Maggio @ 17.24

    Detesto i forum, ma essendo stato chiamato in causa, desidero rispondere al sig. Matteo dicendogli che se si vergogna di avermi come concittadino, può trasferirsi a Milano: da martedì sarà a casa sua, insieme a katanga, rom, omosessuali e tagliagole islamisti, la nuova aristocrazia di Milano...gli faccio poi notare che se io ho emesso un giudizio nei confronti di una condotta gravemente immorale, quale è e rimarrà sempre l'omosessualità, Lei lo ha emesso direttamente nei miei; non che la cosa mi disturbi, ma faccio solo notare la circostanza

    Rispondi

  • manuel

    27 Maggio @ 15.04

    Presenza islamici in italia e in europa ----> http://www.linkiesta.it/quanti-sono-e-cosa-vogliono-i-musulmani Inoltre vi consiglio un'altra lettura legata alla moschea, un verbale di un consiglio durante la giunta moratti (anche se stranamente la Moratti era assente....) ----> http://www.scribd.com/fullscreen/55838801?access_key=key-2ekzr6g2o7cd7jp11cr5

    Rispondi

  • il Viandante delle Beccherie

    27 Maggio @ 14.32

    @enrico: non ha compreso il mio discorso. Forse mi sono spiegato male. Io mi riferivo alle parole di Berlusconi che parlava del fatto che una città che ospita l'Expo non può apparire "islamizzata agli occhi del mondo". E facevo semplicemente presente che sembrava che la scelta su Milano fosse dettata dal fatto che fosse una città occidentale. Una panzana colossale dato che, se non fosse finita a Milano, l'Expo sarebbe andata in Turchia all'islamica Smirne. Insomma una ulteriore infelice uscita. Non mi riferivo certo al fatto che sia auspicabile un invasione islamica a Milano. Comunque concordo con lei sul fatto che, prima o poi, i cittadini di religione islamica saranno la maggioranza rispetto ai cittadini di origine italiana e che questo comporterà certamente problemi di convivenza. Ma cosa fa l'attuale governo per fermare l'immigrazione clandestina a parte rilasciare permessi di soggiorno sperando che scappino in Francia? Oppure cosa fa affinchè gli italiani facciano più figli? Quali sono le politiche del governo nell'aiutare le famiglie italiane a crescere anzichè a scomparire?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cracco si è sposato (Lapo Elkann testimone) Gallery

milano

Cracco si è sposato (Lapo Elkann testimone) Gallery

Addio ad Anna Campori, Giovanna nel 'Corsaro Nero'

TELEVISIONE

Addio ad Anna Campori, Giovanna nel "Corsaro Nero" Video

1commento

Colin Firth e Woody Allen

Colin Firth e Woody Allen

NEW YORK

Molestie: Woody Allen, anche Colin Firth si sfila. Carriera finita?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Episodio di omo-transfobia in via Cavour, 37enne insultato

il caso

Episodio di omo-transfobia in via Cavour: insultato un 37enne Video

sabato

Cremona, quasi 2.000 tifosi crociati per una trasferta (e rivalità) d'altri tempi

Allo Zini riaprono i distinti, incasso in beneficenza

1commento

IL FATTO DEL GIORNO

Lupi e polemiche: dite la vostra, ma con garbo e correttezza Video

3commenti

polizia locale

Unione Pedemontana, camionisti sempre più indisciplinati: 213 sanzioni su 263 mezzi controllati I dati

23 gennaio

Oltre 5.000 candidati per un posto da infermiere: affittato il Palacassa Tutte le info

Comitato di vigilanza con 160 operatori aziendali, bus navetta dalla stazione ferroviaria

3commenti

p.le della pace

La città che cambia: ecco la (ex) sede della Provincia vuota Video

PARMA CALCIO

I nuovi numeri di maglia. I convocati per Cremona (ci sono Calaiò e Ceravolo)

Cremonese-Parma

D'Aversa: "Ceravolo e Calaiò in recupero. Ma non sono al 100%" Video

POLIZIA

Parma, mancano agenti: Pizzarotti chiede un incontro al ministro dell'Interno

Nella lettera, il sindaco sottolinea che Parma è penalizzata rispetto ad altre città dell'Emilia-Romagna

9commenti

elezioni

Da "Mamme del mondo" a "W la fisica" (oltre a Lega e M5S), ecco i primi simboli presentati Foto

FURTO

Collecchio, va a fare la spesa e le svaligiano la villa

Casa a soqquadro. La proprietaria: «Conoscevano le nostre abitudini»

1commento

Traversetolo

In fiamme autocarro che trasportava fieno a Vignale Foto

Sono intervenuti i vigili del fuoco

1commento

Traversetolo

Un cartello alla porta: «I vostri colleghi ladri sono già passati»

1commento

PARMA

Luigine, proseguono le trattative: ne parla anche "Striscia la notizia" Video

Mistero

Busseto, chiuse due strade nella notte: è giallo

Tar di Bologna

Velo in tribunale: il giudice è un parmigiano

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Smartphone al volante? L'auto progredisce. L'uomo regredisce

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Francia

La Vedova nera delle Costa azzurra condannata a 22 anni

AUTO

Da febbraio notifica delle multe con la mail certificata

1commento

SPORT

STORIE DI EX

Prandelli ancora un flop, via anche dall'Al Nasr

tennis

Griglia di partenza rovente: al via i regionali a squadre indoor

SOCIETA'

televisione

Armando Gandolfi (e il pomodoro) protagonisti sabato su Rai1 Video

BASSA REGGIANA

Due "super siluri" pescati a Boretto

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

NOVITA'

Gamma Fiat 500 Mirror, infotainment "allo specchio"