Parma

Poste, pc in tilt - Code e caos in tutti gli uffici

Poste, pc in tilt - Code e caos in tutti gli uffici
Ricevi gratis le news
2

 Uffici postali in tilt ieri mattina per un problema al sistema informatico: in 10 delle 12  sedi cittadini  - ma  molti disagi si sono verificati anche in provincia e, a livello regionale, a Modena e a Bagnacavallo, nel Ravennate  - i pc hanno cominciato a fare le bizze fin dall'orario di apertura, rendendo impossibili tutte le operazioni finanziarie, mentre il servizio corrispondenza non ha subito interruzioni. A causare il problema, spiegano ancora da Posteitaliane, è stato un aggiornamento del software   della piattaforma informatica centrale nazionale.
Unica sede immune dal guasto è stata quella centrale di via Pisacane, dove sia lo sportello  «Posteimpresa», dedicato a professionisti ed aziende, che gli sportelli per gli altri utenti hanno funzionato. Il problema, spiegano  a Posteitaliane, è che molti parmigiani si sono riversati in via Pisacane sperando di riuscire ad effettuare  le operazioni impossibili altrove,  congestionando anche questo ufficio.
I primi uffici  dove i pc hanno ripreso a funzionare   sono stati, intorno alle 11, quello in piazzale Santa Croce e  il Montebello  di via Pastrengo. Poi, a seguire e fino al primo pomeriggio, gli altri. Ma a quel punto ovunque si erano formate code infinite e gli utenti erano infuriati.
Oltretutto ieri, primo del mese, era giorno di ritiro della pensione e, complice la giornata festiva di oggi, tanti pensionati sono rimasti con il portafogli «all'asciutto».
Il «blocco»  nel giro di pochi minuti  ha paralizzato  gran parte degli uffici postali. La sede centrale di via Pisacane  alle 12   era  gremita di gente. Perlopiù anziani, ma anche cittadini con le bollette in scadenza tra le mani. «Sono arrivata alle 8, ma adesso hanno comunicato che ci sono problemi con i computer», dice Maria, 78 anni. Nel giro di un’ora le persone sono triplicate. 
Stessa situazione in borgo Giacomo, dove il vicolo è «chiuso» per  le persone che escono dall’ufficio. Anche qui non  è   possibile  alcuna transazione. Versamenti, pagamenti e ritiro della pensione «sono rinviati a questo pomeriggio», comunica un anziano a voce alta. «Errore di connessione con il server», è  l’unico messaggio sul monitor.  «Siamo riuscite a svolgere qualche operazione di primo mattino, poi stop, neanche un semplice versamento», spiega una delle impiegate. 
Seguiamo qualche anziano che fiducioso si dirige nell’ufficio postale di viale Mentana. Sono quasi le 12.30 e l’ufficio è deserto. La porta scorrevole si apre e l’impiegata ci accoglie con parole che iniziano a suonare familiari. «Ci spiace,  non si può fare niente, il sistema è bloccato da stamattina». Lucia e Michele, coniugi di 74 e 77 anni, sbottano stanchi: «E' il terzo ufficio che ci dice la stessa cosa, ma io come faccio la spesa senza i miei soldi?».   Un inconveniente al quale nessun impiegato può rimediare. «Non dipende da noi. Pare sia un blocco a livello nazionale», spiega un’impiegata. 
Poco distante, in via Verdi, quattro persone discutono. «Sono qui dalle 9, ora tocca a me», grida una signora. In risposta Paolo, 84 anni: «E' inutile litigare, tanto non funziona nulla».  
Il numero verde, contattato da tutti gli uffici «bloccati», comunica che i lavori di manutenzione si concluderanno nel pomeriggio. «In piazzale Santa Croce l'ufficio funziona», grida una signora al telefono con il marito che, stanco di aspettare, ha tentato da un’altra parte. Sono le 13. «Abbiamo avuto qualche problema nelle prime ore della mattinata, ma ora va tutto bene», dice un’impiegata. Nell’ufficio ci sono almeno 50 persone.
Nella sede di via  Pisacane alle 13.30 un centinaio di persone aspettano il loro turno. Un cartello sul «distributore» dei numerini avvisa possibili rallentamenti e si scusa per il disagio.  Nel pomeriggio  arriva anche un comunicato di Posteitaliane che ribadisce le scuse e spiega che gli uffici sono rimasti aperti oltre il normale orario di lavoro per   servire i tanti clienti in attesa.R. V.  

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mimma

    06 Giugno @ 18.27

    penso che convenga alle poste tenersi i soldi dei pensionati x 4 giorni cosi gli fanno da banca ......................................e vecchio questo sistema sempre su noi poveri lavoratori

    Rispondi

  • culicchi orazio

    03 Giugno @ 09.05

    sono un utente chiamo da Chiusi Siena è la terza volta che vado nel v,s ufficio sempre con esito negativo in quanto gli impiegati riferiscono di guasto alla rete telematica.E' POSSIBILE perdere delle ore di tempo in questo modo Grazie

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

LENTIGIONE

Tentano di forzare posto di blocco: denunciati un giovane di Sissa Trecasali e un africano

Il giovane parmense guidava in stato d'ebbrezza e ha cercato di evitare i controlli della Municipale

2commenti

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

6commenti

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

MODENA

Ius soli, scontri alla manifestazione: arrestato 28enne antagonista di Parma

Il giovane è stato condannato a 6 mesi (pena sospesa). Due manifestanti al pronto soccorso, 6 agenti lievemente feriti

3commenti

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

PARMA

Cremazione di cani e gatti: inaugurato il servizio a Pilastrello

È nato il Ponte dell’Arcobaleno

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande