22°

Parma

Lapide Rsi, ancora polemiche sulla collocazione alla Villetta

Lapide Rsi, ancora polemiche sulla collocazione alla Villetta
Ricevi gratis le news
0

Non si placa la polemica sulla lapide per i morti della Rsi inaugurata alla Villetta  e anche ieri sono state numerose le prese di posizione sulla questione
La lettera della nipote di Mirka
In una lettera al sindaco la nipote di Mirka Polizzi, Paola Montermini, scrive: «Non credo che tutto debba essere legittimato ufficialmente dalle istituzioni, come non credo che una giunta comunale possa essere così cieca, o in malafede, da non rendersi conto che ci sono date che hanno segnato la storia del nostro Paese e che per questo vanno rispettate nella loro ragione d’essere e non mistificate. Il fatto che monumenti simili si trovino in altre città a noi vicine mi sembra una giustificazione troppo facile per sostenere la decisione presa  dalla Giunta.  Peggio ancora, però, avete scelto di inaugurarlo proprio in occasione del 2 giugno, festa di quella Repubblica nata dalla guerra al nazifascismo e anche alla Repubblica di Salò. E’ troppo facile pararsi dietro alla democrazia dell’ “uguaglianza a tutti i costi”».
Bigliardi: Basta polemiche
«E' nostro auspicio - scrive il presidente di Parma civica Claudio Bigliardi -  che, dopo l'intervento del sindaco, si spengano le polemiche sulla lapide ai caduti e ai dispersi della Rsi.  Il giudizio non può che essere    netto ed inequivocabile su chi era dalla parte  giusta e chi no su chi voleva costruire un Paese democratico e chi era alleato dell'oppressore nazista.  Il cimitero luogo di silenzio e di massimo rispetto per i morti non può e non deve  essere usato per finalità e strumentalizzazioni politiche. Per questo motivo, appare fuori luogo e al limite della provocazione, la scelta dei proponenti di inaugurare la lapide proprio il 2 giugno, festa della Repubblica, una Repubblica nata dal sacrificio di coloro che ebbero il coraggio di stare "dall'altra parte" e contribuirono in modo essenziale all'abbattimento del regime nazi-fascista nelle sue diverse forme. Sono altrettanto evidentemente provocatorie le prese di posizione degli esponenti del centrosinistra, i quali usano l'anti-fascismo, un patrimonio condiviso, in modo strumentale e violento solo per attaccare l'avversario politico. La riprova di questo è che non risulta che a Bologna, Modena e Reggio le analoghe iniziative a ricordo dei caduti della Rsi abbiano suscitato analoghe polemiche».

Rifondazione e il sindaco
Anche il Prc interviene con una lettera rivolta a Pietro Vignali: «Caro sindaco, - scrive Rifondazione - abbiamo seguito con attenzione gli avvenimenti dei tuoi ultimi giorni e letto la tua lettera di risposta ai consiglieri di opposizione. Dici di avere fiducia nell'anima antifascista della città, e ti posso assicurare che anche noi abbiamo la stessa fiducia. Dici che il tuo antifascismo non è in discussione, e questo ci fa piacere. Ma allora, perdonaci, vogliamo porti una domanda: perché permetti ad una organizzazione come CasaPound l'utilizzo di spazi che appartengono al Comune? Quelli sono i fascisti del terzo millennio, non lo diciamo noi, sono loro che si definiscono così. Essere antifascisti non vuol dire impegnarsi ogni giorno perché ciò che è stato non possa ripetersi? Secondo noi sì, e secondo te? Essere antifascisti oggi significa impegno e vigilanza, ma significa anche ricordare i crimini commessi nel periodo della Rsi. Quella lapide, per favore, non rimetterla. Ti chiediamo di non confondere chi ha promulgato le leggi razziali con chi le combatteva, chi ha combattuto per la democrazia con chi ha scelto la dittatura».

I consiglieri di Pd e Prc
A Vignali rispondono anche i consiglieri comunali di Pd e Prc, cui era rivolta la lettera di Vignali. «Caro Sindaco, la questione, che tu eludi del tutto, è se sia giusto che la Giunta autorizzi (con quale atto?) l’apposizione di una lapide monumentale ai “Caduti e Dispersi Militari e Civili della Repubblica Sociale Italiana”, con tanto di bandiera italiana. Noi continuiamo a ritenere che un monumento a quella fase storica sia inaccettabile e sia una scelta in contrasto con i valori della Resistenza e della Costituzione, che è l’emblema del superamento della dittatura fascista con tutto il suo carico di nefandezze. Per questo critichiamo la decisione dell’Amministrazione da Te presieduta». Quale messaggio di coerenza pensi, peraltro, di trasmettere ai Giovani, da un lato, facendo realizzare il monumento a Guido Picelli, simbolo dell’antifascismo, e, dall’altro, autorizzando quello alla Repubblica di Salò?»

L'intervento di Bonu (Pdl)
 Anche il coordinatore cittadino del Pdl  Massimiliano Bonu interviene> «Mentre a Parma assistiamo ad un vergognoso esempio di intolleranza prima umana che politica, dove la sinistra coglie l'occasione per fare speculatorie sceneggiate anche su una lapide, nel mondo avviene l'infamia di un assassino come Cesare Battisti che sarà per sempre libero. Bene ha fatto il sindaco Vignali, con una risposta che coglie nel merito delle contraddizioni del Pd locale, a mettere la parola fine a questa vicenda».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

22commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

chiesa

Smentite le voci sulla salute di Papa Ratzinger

2commenti

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»