12°

23°

Parma

Battaglia delle uova e tuffi nel laghetto: la scuola è finita - Ma al Marconi c'è chi le uova le ha portate alla mensa di Padre Lino

Battaglia delle uova e tuffi nel laghetto: la scuola è finita - Ma al Marconi c'è chi le uova le ha portate alla mensa di Padre Lino
Ricevi gratis le news
24

Uova, farina, acqua.... Viale Maria Luigia paralizzata (con le proteste degli automobilisti imbottigliati), via Costituente meno agitata che negli anni scorsi, qualche tuffo nel laghetto del Parco Ducale, un bel gesto di solidarietà....

E' la cronaca di una fine annunciata. Quella dell'anno scolastico, ormai da qualche anno caratterizzata da questo "rito". Chi alla vigilia aveva visto le nostre videointerviste nella rubrica La Vasca aveva potuto capire che, nonostante i divieti e le precauzioni di alcuni presidi, la "battaglia" delle uova ci sarebbe stata anche quest'anno.

Diciamo subito che non risultano incidenti particolari, e già questo è importante. E va anche aggiunto che polizia municipale e forze dell'ordine hanno discretamente vigilato sulla "cerimonia", per evitare che si degenerasse.

Poi, come sempre in questi casi, qualcuno ha un po' esagerato, così come qualcuno ha scelto festeggiamenti discutibili e forse poco salutari (ad esempio alcuni studenti si sono tuffati nel laghetto del Parco Ducale). Come sempre qualcuno si è lamentato (non del tutto a torto, se ci si mette nei panni degli automobilisti intrappolati nelle lunghe code in viale Maria Luigia). Qualcuno ha giocato d'anticipo: al Romagnosi la campanella è stata fatta suonare un po' prima. E alla fine la "battaglia" si è concentrata all'altezza del liceo Ulivi.

Un po' di movimento c'è stato anche davanti al Marconi in via della Costituente. Ma qui ci piace sottolineare soprattutto il gesto di quel gruppo di studenti che, una volta acquistate uova, farina e acqua, ha perferito portarle dove più potevano servire: alla mensa di Padre Lino. Per loro, l'anno scolastico si è davvero concluso con la lezione più bella.  E se proprio questa diventasse la nuova moda...?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • milo

    16 Giugno @ 13.04

    che tristezza....ma la cosa peggiore è che sono tutti giustificati a fare qualsiasi cosa...o perchè una cosa è già stata fatta o perchè non è mai stata fatta...gente che va a scuola a in pantoloni corti..."perchè c'è caldo" (eh già 10 anni fa invece non c'era caldo)...ma alla fine tutti hanno la spocchia di rispondere e perseguire quello che vogliono... che dire...?? in pieno stile qualinquista :" continuate a tirare le uova, a sporcare la città e a dare fastidio a chi della fine della scuola non gliene frega niente...continuate dovete divertirvi...e cmq troverete sicuramente una motivazione valida" questo è il paese delle motivazioni assurde...

    Rispondi

  • giacomo baiocchi

    13 Giugno @ 13.13

    Per rispondere a Maria dico che in via della costituente alle 11 si sono trovati studenti del marconi e di altre scuole. Scontato dire che di uova e farina se ne sono viste, ma molto MOLTO meno di come eravamo abituati gli altri anni. E' normale che qualche studente più esaltato c'è sempre. Ogni lamentela è lecita, ma considerare l'iniziativa come qualcosa di propagandistico e di facciata, beh... mi scappa da ridere.

    Rispondi

  • stefano

    13 Giugno @ 11.18

    Non era meglio una sana e rinfrescante battaglia a suon di gavettoni ( per i giovani disacculturati del giorno d'oggi : palloncini piccoli riempiti d'acqua !!!!! ), piuttosto che sprecare tanto ben di Dio ? Forse è troppo pretendere dai giovani attuali che altro non sanno fare se non ubriacarsi e combinarne di tutti i colori ,quando sono in libera uscita . Mi chiedo se sono così i giovani : " come sono i loro genitori e soprattutto le loro famiglie "??????

    Rispondi

  • guido campanini

    13 Giugno @ 09.25

    Il Dirigente di una scuola non ha il potere di perquisire zaini e zainetti, ma può vietarne l'ingresso a scuola (infatti io ho proibito di etnrare a scuola con zaini e borse, ovviamente sono entrati con libri e quaderni), né ha il potere di dare multe o fermare persone sulla pubblica via. Questo è il compito delle forze dell'ordine, chiamate per iscritto e per telefono dalla nostra scuola. Se le forze dell'ordine non intervengono, se qualche fotogiornalista addirittura incita i ragazzi a fare certi gesti per poterli immortalare con il proprio apparecchio fotografico, che cosa può fare il Dirigente scolastico? Può fare quello che ho fatto: evitare il più possibile che gli orari di uscita delle scuole coincidessero, fare accompagnare di persona le classi dai docenti ben lontano da viale Maria Luigia (ma se poi gli studenti tornano indietro, che cosa può fare la scuola?), sorvegliare gli ingressi e le uscite, cercare di fare in modo che davanti al cancello il "traffico pedonale" sia il più possibile normale. Rimane il discorso educativo, che facciamo e continuiamo a fare; però se alla scuola spetta educare, alle forze dell'ordine spetta intervenire ed eventualmente sanzionare i comportamenti che non rispettino le leggi. Il Dirigente scolastico del Liceo Romagnosi

    Rispondi

  • Matteo Ferrarini

    12 Giugno @ 23.17

    Sono ex (ormai molto ex) studente del Marconi, condivido tutti i commenti dei bacchettoni (salvo quelli che si preoccupano dei pedigree dei rampolli) e trovo scandaloso sia il qualunquismo dei ragazzi che non si preoccupano del "po' di farina" sia il tentativo del dirigente del Romagnosi di "tirare fuori" l'istituto dalla faccenda. A mio parere abbiamo fallito tutti (noi cittadini, noi famiglie e la scuola) se i ragazzi si divertono sprecando materie prime e imbrattando la pubblica via. Scopo e responsabilità della famiglia, di un educatore, della società, di un dirigente di un istituto è formare e sensibilizzare formando innanzitutto Cittadini e Uomini. La domanda che mi viene in mente, che vorrei rivolgere a tutti i dirigenti delle scuole è: visto che "di quel che accade sulla pubblica via non è responsabile la scuola né tantomeno il suo Dirigente", di cosa sono responsabili la scuola e i dirigenti scolastici?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

AUTOVELOX

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

Lealtrenotizie

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

Trasporto pubblico

Autobus: accolto dal Tar il ricorso Tep

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

Lutto

Neviano piange il sarto Daniele Mazza: vestì tutto il paese

Fidenza

I ladri si ripresentano alla Pinko

Dramma

Tragica maratona, muore 49enne di Polignano Video

L'esperto: "Non sottovalutare i campanelli di allarme" (Video)

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Solomon incapace di intendere e di volere

1commento

Tg Parma

Via Langhirano: 16enne a piedi travolta da un'auto, è al Maggiore Video

Parco Bizzozero

Donna presa a pugni dai tifosi pescaresi

5commenti

sicurezza idrica

Ecco come funziona la "diga" sulla Parma

A "lezione" dai tecnici dell'Aipo

Regione

Chiusura centri vaccini di Colorno, Salso, Fidenza e Busseto, protesta FdI-An

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

NOSTRE INIZIATIVE

Con la Gazzetta lo speciale Salute e benessere

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

1commento

ITALIA/MONDO

Catalogna

Due leader indipendentisti arrestati per sedizione

BUSTO ARSIZIO

La ventenne scomparsa si chiama Dafne Di Scipio. Aperto un fascicolo

SPORT

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SERIE B

Parma, bisogna cambiare rotta

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel