21°

Parma

In via D'Azeglio con una maglietta di Mussolini: nasce una lite, in due al pronto soccorso

In via D'Azeglio con una maglietta di Mussolini: nasce una lite, in due al pronto soccorso
Ricevi gratis le news
64

Episodio movimentato, intorno a mezzogiorno, in via D'Azeglio. Un uomo con una maglia nera raffigurante Mussolini e con la scritta "Me ne frego" è stato apostrofato da uno degli avventori della Latteria 65.

La reazione dell'uomo (che sarebbe uno degli steward della società che controlla la sicurezza al Tardini) è stata immediata, e ne è nata una rissa che ha costretto entrambi a ricorrere ai medici del Ponto soccorso.

Sul posto, è giunta una pattuglia della Polizia municipale per ricostruire l'episodio. Le versioni sono contrastanti: inizialmente si è parlato di aggressione da parte dell'uomo con la maglietta del duce in risposta alle frasi dell'altro; seconod altri l'aggressione sarebbe partita dal cliente del bar, con a fianco il padre, e quella del mussoliniano sarebbe stata una reazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Luigi

    28 Gennaio @ 13.45

    Ma la cianfrusaglia rossa è sempre in agguato? Ho avuto opportunità di visitare il paradiso dei lavoratori negli anni 80, dalla DDR alla Russia, e visto la bella vita che facevano ,gliela consiglio a tutte le compagne e compagni, qualcuno dirà ma quei paradisi non esistono più, vero ma c'è sempre Cina, Corea del Nord, Cuba etc.

    Rispondi

  • mary

    13 Giugno @ 12.52

    E meno male che siamo una città "civile". Cmq signor Francesco penso non debba interessare a nessuno il partito a cui appartiene questo steward l'importante è che faccia bene il suo lavoro, non crede?????

    Rispondi

  • Francesco

    13 Giugno @ 11.27

    Con la speranza di non vedere più questo emerito come steward al Tardini.

    Rispondi

  • Giuseppe

    13 Giugno @ 03.15

    Interessante il commento di Demianlee scritto il 11/06/2011 alle 20:40. I comunisti e antifascisti sono meno invisi dei fascisti perche hanno portato libertà e democrazia. Una libertà e una democrazia che finsice davanti ad un effige riportata su una maglietta. Tutta qui la libertà d'espressione? Complimenti! Poi ci sono quelli che corrono subito a prendere il libro della Costituzione e a riportare, da bravi emanuensi, quanto dice sull'apologia di fascismo. Peccato che tale reato sia stato praticamente ignorato di recente dalla Cassazione, la quale ha decretato l'insussistenza del reato nei confronti di un certo Castagna, segretario di un movimento dichiaratamente fascista, che era stato denunciato dai portatori di libertà di Rifondazione Comunista. Non sussistono piu le condizioni per le quali l'apologia di fascismo va applicata. Ma i bravi dispensatori di libertà, nella loro ignoranza e cecità dottrinale, cotninuano a dispensare menzogne e falsità. A chi si prende la briga di riportare la Costituzione andrebbe ricordato che esiste anche il rupudio della guerra, eppure siamo in diversi luoghi del mondo con le armi in mano, e che la Repubblica è fondata sul lavoro, mentre il precariato e la disoccupazione stanno dilagando in maniera inesorabile. La Costituzione non va presa ad estrapolazione di ciò che fa comodo, quando fa comodo, ma andrebbe rispettata per intero.

    Rispondi

  • Antonio Icona

    13 Giugno @ 01.44

    è evidente che non esiste che uno debba vivere in una città con schemi da "zone nere" e "zone rosse" come neglio anni di piombo a Roma. E' altresì evidente che non è detto che si debba essere insultati per una maglietta che si porta "perchè passava di lì". Lì cos'è? E' proprietà privata di gruppuscoli e comitati di sinistra? E' una Festa dell'UNità permanente? Oppure è una via pubblica dove non sussiste certo la servitù di passaggio per gli avventori di un bar. Spero che tutto questo serva a far rinfrescare la faccia a qualche esagitato che ha sbagliato anno del calendario. Anche perchè questa volta all'Ospedale ci è finito sia l'aggredito che i due aggressori. Quindi emerge che in questo squallore non esce bene nessuno ma esce male la città.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

1commento

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

1commento

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

salute

Un'équipe dell'Università di Parma studia la chirurgia mini-invasiva contro la cefalea da cervicale

In oltre il 90% dei pazienti trattati con l’intervento ha visto la completa scomparsa dei sintomi (8 su 10) o una loro netta diminuzione

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

2commenti

LUTTO

In duomo a Fidenza l'ultimo saluto a Luca Moroni

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 10

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

Traffico

Nebbia a Parma: ancora disagi per chi viaggia

Code fra Reggio e Modena per traffico intenso

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

FRAZIONE

«Carignano, auto troppo veloci e pochi controlli»

Lesignano

Festa per i 18 anni dei due migranti

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

NOSTRE INIZIATIVE

Da oggi le foto di tutti i remigini delle scuole di città e provincia

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Sparatorie con tre vittime in Maryland e Delaware: arrestato un 37enne

Massa

Lite per un parcheggio: gli spara e lo ferisce al volto

SPORT

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

3commenti

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

MOTORI

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compattodi Seat in 5 mosse Foto

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»