-2°

Parma

In via D'Azeglio con una maglietta di Mussolini: nasce una lite, in due al pronto soccorso

In via D'Azeglio con una maglietta di Mussolini: nasce una lite, in due al pronto soccorso
Ricevi gratis le news
64

Episodio movimentato, intorno a mezzogiorno, in via D'Azeglio. Un uomo con una maglia nera raffigurante Mussolini e con la scritta "Me ne frego" è stato apostrofato da uno degli avventori della Latteria 65.

La reazione dell'uomo (che sarebbe uno degli steward della società che controlla la sicurezza al Tardini) è stata immediata, e ne è nata una rissa che ha costretto entrambi a ricorrere ai medici del Ponto soccorso.

Sul posto, è giunta una pattuglia della Polizia municipale per ricostruire l'episodio. Le versioni sono contrastanti: inizialmente si è parlato di aggressione da parte dell'uomo con la maglietta del duce in risposta alle frasi dell'altro; seconod altri l'aggressione sarebbe partita dal cliente del bar, con a fianco il padre, e quella del mussoliniano sarebbe stata una reazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Luigi

    28 Gennaio @ 13.45

    Ma la cianfrusaglia rossa è sempre in agguato? Ho avuto opportunità di visitare il paradiso dei lavoratori negli anni 80, dalla DDR alla Russia, e visto la bella vita che facevano ,gliela consiglio a tutte le compagne e compagni, qualcuno dirà ma quei paradisi non esistono più, vero ma c'è sempre Cina, Corea del Nord, Cuba etc.

    Rispondi

  • mary

    13 Giugno @ 12.52

    E meno male che siamo una città "civile". Cmq signor Francesco penso non debba interessare a nessuno il partito a cui appartiene questo steward l'importante è che faccia bene il suo lavoro, non crede?????

    Rispondi

  • Francesco

    13 Giugno @ 11.27

    Con la speranza di non vedere più questo emerito come steward al Tardini.

    Rispondi

  • Giuseppe

    13 Giugno @ 03.15

    Interessante il commento di Demianlee scritto il 11/06/2011 alle 20:40. I comunisti e antifascisti sono meno invisi dei fascisti perche hanno portato libertà e democrazia. Una libertà e una democrazia che finsice davanti ad un effige riportata su una maglietta. Tutta qui la libertà d'espressione? Complimenti! Poi ci sono quelli che corrono subito a prendere il libro della Costituzione e a riportare, da bravi emanuensi, quanto dice sull'apologia di fascismo. Peccato che tale reato sia stato praticamente ignorato di recente dalla Cassazione, la quale ha decretato l'insussistenza del reato nei confronti di un certo Castagna, segretario di un movimento dichiaratamente fascista, che era stato denunciato dai portatori di libertà di Rifondazione Comunista. Non sussistono piu le condizioni per le quali l'apologia di fascismo va applicata. Ma i bravi dispensatori di libertà, nella loro ignoranza e cecità dottrinale, cotninuano a dispensare menzogne e falsità. A chi si prende la briga di riportare la Costituzione andrebbe ricordato che esiste anche il rupudio della guerra, eppure siamo in diversi luoghi del mondo con le armi in mano, e che la Repubblica è fondata sul lavoro, mentre il precariato e la disoccupazione stanno dilagando in maniera inesorabile. La Costituzione non va presa ad estrapolazione di ciò che fa comodo, quando fa comodo, ma andrebbe rispettata per intero.

    Rispondi

  • Antonio Icona

    13 Giugno @ 01.44

    è evidente che non esiste che uno debba vivere in una città con schemi da "zone nere" e "zone rosse" come neglio anni di piombo a Roma. E' altresì evidente che non è detto che si debba essere insultati per una maglietta che si porta "perchè passava di lì". Lì cos'è? E' proprietà privata di gruppuscoli e comitati di sinistra? E' una Festa dell'UNità permanente? Oppure è una via pubblica dove non sussiste certo la servitù di passaggio per gli avventori di un bar. Spero che tutto questo serva a far rinfrescare la faccia a qualche esagitato che ha sbagliato anno del calendario. Anche perchè questa volta all'Ospedale ci è finito sia l'aggredito che i due aggressori. Quindi emerge che in questo squallore non esce bene nessuno ma esce male la città.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

1commento

Rebel Circle al Be Movie

FESTE PGN

Rebel Circle al Be Movie Foto

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo: Andrea Delogu

L'INDISCRETO

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Domani speciale su cani, gatti & Co.

Lealtrenotizie

Rubano alcune lanterne dai tavolini di un ristorante di via Mameli

Via MAMELI

Rubano alcolici per rivenderli ai ragazzi: arrestato 27enne marocchino, fuggito il complice Video

Il malvivente è stato fermato da un carabiniere libero dal servizio

4commenti

PARMA

In stazione con un motorino rubato: denunciati un 20enne e un 17enne

I ragazzi abitano a Solignano

CULTURA

Parma capitale 2020: «Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

I giudizi del comitato scientifico

1commento

PARMA

Il centro muore? Lettori uniti: "Servono incentivi e sicurezza"

Continua il dibattito fra i parmigiani

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

1commento

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

Calcio

Quanti problemi dietro la disfatta

FIDENZA

Addio a Graziella, per 40 anni impiegata all'Aci

PARMA

Eramo, Lavagetto e Pezzuto: "Niente sala civica per Forza Nuova, bastava modificare il Regolamento"

PARMA

L’anteprima di “Benvenuti a casa mia”: al cinema gratis con la Gazzetta

Il nostro giornale mette a disposizione 25 inviti per due persone

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

Scuola

Diritto alla disconnessione per i docenti: opinioni a confronto

2commenti

Addio

Leo Landolfi, il medico napoletano che amava Parma

politica

Agenda elettorale: oggi Renzi a Parma, domani Salvini a Busseto e Traversetolo

INTERVISTA

Da Parma alla Norvegia: "Alle isole Lofoten, alci a passeggio fra le case..." Video Foto

Giovanni Garani spiega le emozioni del suo viaggio in Norvegia assieme a Fabio Fornasari

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

di Michele Brambilla

7commenti

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

scienza

Creato negli Stati Uniti un embrione ibrido pecora-uomo

PALERMO

Facevano prostituire la figlia di 9 anni: arrestati i genitori e due clienti

1commento

SPORT

calcio

Galliani: "Li insolvente? No, ha presentato le credenziali"

olimpiadi

L'atleta russo di curling Krushelnitckii è positivo al doping: aperta una procedura

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

social

Tenta di speronarlo in autostrada (come nei film) ma... Video

MOTORI

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa