Parma

Notte degli artisti, un successo alla faccia del maltempo

Notte degli artisti, un successo alla faccia del maltempo
Ricevi gratis le news
3

Chiara Pozzati

Il maltempo sferza Parma, ma loro non si piegano: l’arte colora il sabato notte degli antichi borghi. Animati da puro eroismo e un pizzico d’azzardo, i protagonisti della «Notte degli artisti» hanno preso a esporre nell’incerta serata di ieri. Così, sotto agli ombrelloni di via Cavallotti sono spuntati ritratti a olio e schizzi a matita, ma anche le storiche Wander anni ’60, gioiellini più che semplici bici. E mentre i «signori» dei gessetti si sono impossessati di borgo della Trinità, borgo delle Colonne ha sfavillato illuminata da busti in argilla e perle rare. Dopo un comprensibile primo tentennamento causa maltempo, gli espositori non si sono persi d’animo e hanno dato vita a un chilometro e mezzo da fiaba. Tante le disdette e i forfait arrivati soprattutto da pittori e scultori provenienti da altre città, ma neanche questo ha scoraggiato i maestri «nostrani», imperturbabili accanto a cavalletti e installazioni in resina.
I visitatori si sono lasciati incantare da questo raggio di cultura che ha rischiarato la serata. Ha riscosso largo successo, dunque, la kermesse organizzata dall’associazione «I nostri borghi» con il patrocinio del Comune, il contributo della Fondazione Cariparma e numerosi sponsor. Da strada XX Settembre a strada Cavallotti, da borgo del Parmigianino a borgo degli Studi, ma anche borgo delle Colonne, borgo Trinità, borgo del Naviglio: un dedalo d’arte e cultura che ha saputo ancora una volta incantare Parma. «D’altronde le bizze del tempo non si possono prevedere – spiega Orazio, professore 46enne e appassionato di pittura – e si tratta comunque di un evento unico e straordinario». Decisamente entusiasti mamma Patrizia e i piccoli Lorenzo e Diego, intercettati in strada Cavallotti: «Non abitiamo in centro ed è stato azzardato venire qui – sorride la donna – ma alla fine siamo stati premiati per aver osato».
Per Carla e Alex Johnes invece «è una delle iniziative in cui Parma respira cultura e aria pulita, considerando che è vietato il transito alle auto». Una festa studiata ad hoc insomma, dove tra atelier e giochi di luce si nascondo artisti vecchi e facce nuove. Non solo bellezza ma anche solidarietà: all’interno della manifestazione è andata in scena «I love Japan», evento organizzato dall’associazione «Libertà Parmigiana». Uno spicchio di Giappone ha fatto così capolino all’ombra della Pinacoteca Stuard. A fianco della bancarella zeppa di fermagli, bracciali e sete, rigorosamente made in Japan, spiccava Kay Ohnishi, presidente della comunità nipponica di Parma. «Esattamente tre mesi fa il Giappone è stato colpito da un terremoto devastante – spiega Pino Agnetti, presidente del sodalizio – la nostra presenza vuole ricordare le vittime di quella catastrofe ma non solo. Vogliamo lanciare un nuovo appello al buon cuore dei parmigiani: serve ancora l’aiuto di tutti». I fondi raccolti verranno devoluti alla comunità di Ishinomaki, della prefettura di Miyagi. Soddisfatti anche il sindaco e Fabrizio Pallini, in prima linea nell’organizzazione dell’iniziativa. «E’ sempre una manifestazione affascinante – precisa Vignali – che coniuga la valorizzazione dei borghi antichi e il valore di arte, cultura e talento».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Archimede

    14 Giugno @ 14.01

    Articolo ben scritto che rende bene la tenacia degli artisti partecipanti. Purtroppo quando si ha a che fare con le bizzarrie del tempo non è facile organizzarsi, tanto più se la gestione e il coordinamento umani -nonostante l'era della comunicazione digitale- come al solito ha le sue falle...

    Rispondi

  • paola

    13 Giugno @ 11.29

    anch'io sono amareggiata nelal gazzetta di parma di sabato parlando della manifestazione non e' stata spesa una parola sulla festa di danze di tutti i popoli in borgo delle colonne.. peccato io per caso passando ho visto quei balli tra l'altro molto belli se avessero pubblicizzato di piu'...

    Rispondi

  • denise

    12 Giugno @ 21.57

    vorrei estenare la mia amarezza riguardo questo evento, al quale ero stata invitata in veste di pittrice,pultroppo mi sono attenuta a ciò che veniva specificato nel pass ovvero che sarebbe stato rimandato al 18 in caso di mal tempo, pultroppo molti artisti come me non sono stati avertiti che le regole erano state cambiate in corso d'opere pedendo cosi l'opportunità di partecipare.Sono felice per coloro che hanno partecipato ma ritengo sia giusto dare un altra opportunità a coloro che hanno rispettato le regole definite dall' organizzazione.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

E' morta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I rilievi dopo l'incidente

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

BASSA

Fracasso (Fai): "La grande bellezza di Colorno va tutelata"

polizia

Via Pelizzi, i ladri narcotizzano il cane e minacciano con le mazze il padrone di casa

Tre furti compiuti, uno tentato e due cassaforti sparite in un solo pomeriggio

1commento

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

polizia municipale

Irregolarità e cibi avariati: 11 sospensioni di attività e 100 persone identificate in tre mesi Video

Due esercizi sono stati chiusi definitivamente, per altri 9 è scattata la chiusura temporanea

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

parma calcio

Verso Parma-Cesena, D'Aversa si affida a difesa e Insigne Video

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

MILANO

Fischi e insulti per Donnarumma a San Siro

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS