Parma

Matteo Cambi scarcerato: è entrato in comunità

Matteo Cambi scarcerato: è entrato in comunità
Ricevi gratis le news
14

Matteo Cambi è uscito dal carcere. Dopo le settimane trascorse in via Burla, è entrato in comunità, dove dovrà cercare di disintossicarsi dalla cocaina.

Cambi è arrivato alle 15, su un taxi  bianco collettivo. si trovava dalla sera dell'11 luglio in via Burla, dopo l'arresto avvenuto nella propria abitazione in seguito alle accuse di bancarotta fraudolenta per il crac della Jam Session, l'azienda che aveva lanciato il marchio Guru. Con lui sono finiti in carcere anche la madre Simona Vecchi e il patrigno Gianluca Maruccio De Marco.

Cambi, fin dai primi interrogatori, aveva raccontato la sua dipendenza dalla cocaina, che era stata anche alla base delle immediate richieste di scarcerazione. Ora, dopo oltre due mesi di prigione, il magistrato ha evidentemente ritenuto che vi fossero le condizioni perchè Cambi iniziasse un percorso alternativo al carcere per la disintossicazione dalla cocaina. La comunità è quella di Betania (a Marore), retta da oltre 20 anni da don Luig Valentini. Con i giornalisti, Cambi non ha potuto parlare a lungo. Le sue poche parole: "Sono contento di essere fuori, ora mi devo dare una calmata".

L’imprenditore della moda (Guru), arrestato a luglio con l’accusa di bancarotta, è stato scarcerato dal Gip Pietro Rogato su richiesta del suo legale Stefano Putinati, che martedì aveva depositato un’istanza in Tribunale per ottenere la sostituzione della carcerazione cautelare con il ricovero in comunità. Una richiesta a cui la Procura aveva prestato il proprio parere favorevole.
Cambi aveva confessato i propri problemi di dipendenza dalla cocaina e dall’alcol nel corso dell’interrogatorio di garanzia in carcere di fronte al Pm Lucia Russo e al Gip Rogato. Il fondatore del marchio 'Guru" è arrivato nella comunità gestita da don Luigi Valentini nel primo pomeriggio e si è sistemato in una stanza preparata appositamente per lui. Secondo il suo legale, «Cambi era molto commosso al suo arrivo e sta affrontando il ricovero con grande umiltà, allo stesso modo dei tanti ragazzi ospitati a Betania».
L'avv.Putinati ha voluto accennare anche alla disponibilità dimostrata dalla magistratura parmigiana. «Sia il Gip che la Pm - ha spiegato – hanno mostrato grande sensibilità nel tenere in debito conto la salute del mio assistito. Questo a dimostrazione che le nostre richieste erano giustificate da condizioni effettive di malessere e non dalla strategia difensiva». Matteo Cambi era finito in carcere assieme alla madre, Simona Vecchi, e al patrigno, Gianluca Maruccio De Marco, in seguito al crac da 63 milioni di euro della Jam Session, azienda titolare del marchio della 'margherità. Un 'buco", quello di Jam Session, determinato da un giro di false fatturazioni, da distrazioni milionarie e dagli sperperi di Cambi e dei suoi familiari. Per i tre (Vecchi e De Marco sono ancora detenuti) la Procura di Parma ha chiesto il giudizio immediato.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • franco

    22 Settembre @ 16.12

    Volevo solo correggere il mio commento precedente: Mi dispiace per Monichina e Silvia ma sono orgoglioso di essere un parmigiano del c.... e l'avrei lasciato in carcere a riflettere. Condivido pienamente il commento di Francesca

    Rispondi

  • franco

    22 Settembre @ 15.54

    Mi chiedo solamente se avesse voluto disintossicarsi a Betania se non l'avessere preso. E mi rispondo NO ! ! ! ! ! Mi associo ad un commento precedente, appena varcano le porte del carcere sono ammalati depressi...... Mi dispiace per Monichina e Francesca ma sono orgoglioso di essere un parmigiano del c.... e l'avrei lasciato in carcere a riflettere

    Rispondi

  • francesco

    22 Settembre @ 07.11

    se proprio dovevano farlo uscire io l'avrei messo a lavorare a 1000€ al mese come operaio nella "sua" fabbrica,con l'obbligo di mantenersi,affitto,cibo ecc ecc...signori,qui si parla di uno che ha fregato 67 MILIONI di euro e adesso si dichiara nullatenente..ma scherziamo??

    Rispondi

  • Francesca

    21 Settembre @ 21.44

    Altro che Betania... A spalare della m***** l'avrei mandato!!! E i soldi che pagano per mantenerlo a Betania si usano per persone che meritano di più!!! (anziani, portatori di handicap, ospedale dei bambini...)

    Rispondi

  • monica

    21 Settembre @ 19.35

    Matteo non sei mai stato solo ti ho pensato tanto,ho pregato tantissimo per te, forza continua cosi\' che riprenderai in mano le redini della tua vita al meglio!!!!!!! ti abbraccio fortissimo ti voglio bene e sono tanto felice !!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS