-2°

Parma

Alessi: in aula al processo per Meredith e indagato anche per false dichiarazioni. Un legale gli mostra la foto di Tommy

Alessi: in aula al processo per Meredith e indagato anche per false dichiarazioni. Un legale gli mostra la foto di Tommy
Ricevi gratis le news
9

LA FOTO DI TOMMY -  La foto del piccolo Tommaso Onofri è stata mostrata a Mario Alessi nel corso della sua deposizione nel processo d’appello a Raffaele Sollecito e ad Amanda Knox. Lo ha fatto l’avvocato Francesco Maresca, che rappresenta come parte civile la famiglia di Meredith Kercher.

Il legale ha rivolto alcune domande al muratore sulla condanna all’ergastolo subita per l’omicidio del bambino. «Lei sa chi è questo?» ha chiesto Maresca mostrando un foglio con il volto di Tommaso Onofri. «No...» la risposta a voce bassa di Alessi. «Va bene, lo conosciamo noi...» la replica dell’avvocato Maresca.

La cronaca dell'udienza

IL MALORE - Ha accusato un malore durante una pausa della sua deposizione davanti alla Corte d’assise d’appello di Perugia Mario Alessi, sentito su richiesta della difesa di Raffaele Sollecito. Lo ha riferito il suo legale alla ripresa del procedimento.

Il difensore del muratore condannato per l’omicidio di Tommaso Onofri ha spiegato che è stato chiesto l’intervento di un infermiere. Sulle condizioni di Alessi non si conoscono al momento altri particolari.

Dopo la sospensione della testimonianza – chiesta dallo stesso muratore per decidere se avvalersi della facoltà di non rispondere – Alessi era stato portato via dall’aula dalla polizia penitenziaria.

 

INDAGATO  - Mario Alessi è indagato per false dichiarazioni rese ai legali di Raffaele Sollecito nell’ambito delle indagini difensive sull'omicidio di Meredith Kercher. E' quanto emerso stamani nelle prime battute della deposizione resa dal muratore davanti alla Corte d’assise d’appello di Perugia.A rendere noto che Alessi è indagato è stato il pg Giancarlo Costagliola. L’udienza è stata quindi sospesa in attesa che Alessi decida se avvalersi della facoltà di non rispondere o di proseguire la sua deposizione.

Alessi ha comunque riferito che Guede gli disse, mentre si trovavano insieme nel carcere di Viterbo, che la verità sull'omicidio Kercher «era tutta diversa da quella che si sente in tv». Il procedimento per le false dichiarazioni ai legali aperto dalla procura di Perugia è stato trasmesso per competenza a quella di Viterbo.  

IL COMMENTO SULLA SENTENZA PER LA CONSERVA: "CONDANNA GIUSTA" -  «E' giusto fosse condannata»: Mario Alessi ha commentato così

 

«non essere l’autore materiale dell’omicidio di Tommaso Onofri».

 

 

RIPRESA LA DEPOSIZIONE - E' ripresa intorno alle 11,30 la deposizione di Mario Alessi nel processo d’appello a Raffaele Sollecito e ad Amanda Knox.

Il muratore, che sta scontando l’ergastolo per l’omicidio di Tommaso Onofri «ora sta meglio», come ha confermato il suo difensore, l’avvocato Laura Ferraboschi. «Ha avuto un abbassamento di pressione – ha aggiunto il legale – ed è stato assistito da personale medico appositamente giunto» .  «A quanto mi disse Rudy, Amanda e Raffaele con l’omicidio non c'entrano niente»: lo ha detto Mario Alessi nella sua deposizione davanti alla Corte d’assise d’appello di Perugia. Lo ha fatto riferendo confidenze ricevute, in base alla sua versione, da Rudy Guede nel carcere di Viterbo. In base alla presunta versione dell’ivoriano raccolta e riferita da Alessi, l’omicidio Kercher venne compiuto da un amico di Guede del quale non è comunque emerso il nome durante un tentativo di violenza sessuale al quale la studentessa inglese cercò di resistere. «Rudy – ha spiegato il muratore - mi riferì di avere cercato di soccorrerla dopo che il suo amico l'aveva ferita con un coltellino da tasca con il manico colore avorio. 'Ma cosa fai?' gli disse ancora l’amico. 'Dobbiamo finirla se no ci fa marcire in carcere».

Alessi ha sostenuto di avere ricevuto le confidenze durante l'ora d’aria nel carcere di Viterbo. Guede è stato già sentito dai pm di Perugia con i quali ha negato di avere mai fatto confidenze ad Alessi o di avergli rivelato alcun particolare sull'omicidio.

 

con il suo difensore, l'avvocato Laura Ferraboschi, i 24 anni di reclusione inflitti alla ex moglie Antonella Conserva per il sequestro di Tommaso Onofri (il bambino di un anno e mezzo rapito a Casalbaroncolo il 2 marzo 2006 e ucciso il giorno stesso) al termine del processo d’appello di fronte alla Corte d’assise d’appello di Bologna.

 

Il muratore ha parlato stamani a Perugia con il legale nel corso di una pausa del processo a Raffaele Sollecito e ad Amanda Knox per l’omicidio di Meredith Kercher nel quale sta testimoniando.

Alessi ha quindi nuovamente rivendicato con il suo difensore di

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maurizio

    19 Giugno @ 12.02

    Ho sempre pensato e sostenuto anche in questa rubrica, che chi compie atti delittuosi verso minori merita sosltanto la pena di morte. Lo penso ancora soprattutto a fronte delle dichiarazioni di questo infame. Una giusta punizione, in alternativa, sarebbe stata la trasformazione del suo malore in una situazione simile o uguale a quella del papà di Tommy. In ogni caso io avrei preferito una soluzione radicale del problema, a scanso di futuri, probabili equivoci e sconti di pena. Oltretutto mi tocca anche mantenerlo come contribuente, per sentirgli dire le assurdità che racconta. Vergogna!!!

    Rispondi

  • Fabio

    19 Giugno @ 10.01

    Ma cosa dite? Non conoscete la legge.....Quando una sentenza passa in giudicato e dopo tre gradi di giudizio non ci sono sconti di sorta. Mario Alessi ha riferito solo cio'che Rudy Guede gli ha dichiarato godendo dell' ingiusta sentenza data ai due ragazzi.Ma oltre all'Alessi anche altri tre detenuti,con dovizie di particolari hanno riferito quanto avvenuto in carcere essendo vicini di cella.Di sicuro il sig Alessi e gli altri 3 non godranno di benefici....anzi direi che la loro triste vita sara' ancora piu' complicata avendo fatto cio' che era giusto fare DIRE LA VERITA'.

    Rispondi

  • Stesi

    18 Giugno @ 23.10

    ... e se fosse vero, è giunta l'ora di PARLARE! Tommy, mio piccolo cuore, potrai perdonare ancora una volta perdonare il male che gli uomini ti hanno fatto? Sei e resterai una immensa Luce d'amore l'angelo inviato dal Signore per insegnare a noi quanto grande è la forza di Bambino! Ciao Tommy....

    Rispondi

  • Augusta

    18 Giugno @ 20.50

    Non è che il bel "furbone" ha chiesto qualche sconto per questa testimonianza? SPERO PROPRIO DI NOOOOO!!!!!!!! E spero che nessuno dia credito a una persona che ha ucciso a badilate un neonato di 18 mesi!!

    Rispondi

  • franco

    18 Giugno @ 18.28

    CHE SE NE STIA IN GALERA !!!!!!!!! E^ INATTENDIBILE !!!!!! FALCO .

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

10commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

calcio

Il Parma s'accontenta

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

1commento

Gara

La grande sfida degli anolini

1commento

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

5commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III ha lasciato l'Egitto. Direzione Piemonte Foto

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

SPORT

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

SOCIETA'

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande