19°

Parma

Lettera al direttore - Antifascisti dopo 66 anni?

Ricevi gratis le news
39

Questa la lettera pubblicata oggi sulla Gazzetta di Parma in edicola:

Signor direttore,

è curioso rilevare come a 66 anni dalla fine della seconda guerra mondiale nella nostra città si assista a un «furore» antifascista degno di miglior causa. Facendo un raffronto sarebbe come se nel 1926 in Italia avessero operato dei «comitato antiborbonici». Le ultime prese di posizione, relative a una lapide posta al cimitero (e non in piazza Garibaldi) per ricordare dei Caduti, mi richiama alla mente un articolo scritto 45 anni fa dall'indimenticabile Giovannino Guareschi a proposito di un documento degli studenti antifascisti dell'Istituto magistrale «A. Sanvitale» contro una manifestazione per l'italianità dell'Alto Adige. Ne riporto qualche passo, sperando possa far riflettere qualcuno. «Ai miei tempi quando studiavo al liceo Romagnosi (tra il 1925 e il 1928 non esistevano gruppi di studenti antifascisti. E non ne trovai neppure quando poi passai (senza fermarmi) alla Regia Università. Studenti antifascisti organizzati in gruppi e movimenti? Una cosa impensabile allora... Ecco perché sono rimasto sbalordito apprendendo che a Parma esistono e operano movimenti di studenti antifascisti. Nessuno di noi studenti di allora avrebbe avuto tanto coraggio! Perché, mi creda, ci vuole un sacco di coraggio a schierarsi decisamente, francamente, apertamente contro un regime come quello fascista... Creda, ci vuole del coraggio a essere antifascisti nel 1966 se si pensa che, da piazzale Loreto, sono passato soltanto 21 anni e 6 mesi... Io le scrivo come ex studente di Parma per pregarla di dire, attraverso il suo giornale, ai giovani studenti antifascisti parmigiani tutta la mia ammirazione.
Gian Luigi Busi Parma, 18 giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mauro

    21 Giugno @ 17.50

    portrebbe anche essere l'unica cantonata che giovanni guareschi ha preso nel corso della sua esistenza, ma qualla sui comunisti trinariciuti vale per mille; i comunisti hanno sempre avuto due narici; e quindi si sono sempre soffiati il naso quando ne aveavno voglia loro.

    Rispondi

  • Matteo

    21 Giugno @ 17.09

    nessuno che provi a buttar lì una risposta? Grazie

    Rispondi

  • Matteo

    21 Giugno @ 14.20

    ma perchè i sostenitori della libertà, della democrazia (a modo loro, si intende), dei valori, della dignità, del lavoro....non si professano allora profondamente anti-comunisti? I regimi totalitari portano con sè i medesimi orrori. Ma perchè allora questo distinguo? Grazie

    Rispondi

  • federico

    21 Giugno @ 12.59

    Il comunista ha il terzo buco nel naso perchè si soffia il naso solo quando quando glielo dice Stalin (Giovannino Guareschi)

    Rispondi

  • pino

    21 Giugno @ 12.27

    vorrei ricordare ai novelli partigiani che ormai rappresentano solo il colorito(di rosso) manipolo che domenica hanno disturbato i poveri ospiti della Villetta.Dopo 66 anni continuano la loro guerra civile(da soli) per sentirsi ancora vivi dato che la loro ideologia di riferimento(il comunismo) è miserevolmente crollata . Parma e i suoi cittadini guardano giustamente avanti lasciando chi ha ancora certe bellicose nostalgie nel suo patetico mondo.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma - Entella 3 - 1: fai le tue pagelle

10' GIORNATA

Parma-Entella 3-1: fai le tue pagelle

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

8commenti

Parma 1913

Ai domiciliari per maltrattamenti, va a lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

32commenti

AUTOSTRADA

Incidente in A1: coda tra Parma e Fidenza questa mattina

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

SPORT

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro