Parma

Truffavano venditori di auto di lusso: 5 persone in manette

Truffavano venditori di auto di lusso: 5 persone in manette
Ricevi gratis le news
16

La Polizia ha arrestato fra  Piacenza, Modena e Bergamo cinque persone accusate dei reati di truffa e ricettazione. Secondo la ricostruzione della Squadra Mobile e della Polstrada, il gruppo criminale rispondeva ad annunci messi sul web o su riviste specializzate da venditori di auto di lusso (Porsche, Bmw, Audi, Mercedes, Ferrari). Dopo aver pagato con assegni circolari risultati falsi, la banda iniziava le procedure per effettuare la radiazione della vettura dal Pubblico Registro Automobilistico, consegnando targhe e libretto della vettura. Auto che però era destinata ad essere venduta illegalmente all'estero.
Il danno patrimoniale arrecato alle diverse vittime individuate nel corso delle indagini ammonta ad oltre due milioni di euro per un totale di 49 auto sottratte con l’inganno e riciclate per lo più all’estero.

Il gip Maria Cristina Sarli, su richiesta del pubblico ministero Paola Dal Monte, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di nove indagati. In particolare, per 7 di loro è stata contestata l’associazione a delinquere finalizzata alla commissione di truffe, mentre ai restanti 2 è stata contestata la ricettazione.
Sono finiti in manette:
Claudio Trebino (alias Claudio Ferrari), 53enne arrestato a Piacenza, 
Giuseppe Trebino (alias Giuseppe Ferrari), 35enne arrestato a Piacenza;
Olives Erri Giuseppe Trebino (alias Olives Erri Giuseppe Ferrari), 47enne finito in manette a Piacenza;
Vittorio Ventura, 46enne arrestato a Bergamo;
Carmelo Lodico, 42enne arrestato a Modena.

Gli altri membri della banda sono ricercati; alcuni abitano all'estero.
L'operazione ha permesso di scoprire 12 persone e di recuperare alcune auto per un valore di 350mila euro. Sono stati sequestrati un camper, due trattori agricoli, un'Audi TT, una Mercedes 320, un mini escavatore, una Bmw 330 cabrio, una Mercedes ML, una Mercedes Cls, una Porsche Cayman e una Porsche 997.

Le indagini sono iniziate nel settembre 2009. L'incontro avveniva all'uscita di un casello autostradale; l'assegno circolare era contraffatto e il passaggio di proprietà avveniva all'Ufficio anagrafe del comune più vicino, dove veniva formalizzata la compravendita con l'annotazione sul certificato di proprietà.
Una volta ottenuta l'iscrizione della vendita sui documenti, i malviventi richiedevano subito la radiazione dal Pubblico Registro dell'auto per l'esportazione consegnando targhe e libretto.
Gli assegni circolari invece erano relativi a conti correnti già chiusi, sui quali era stato scritto a macchina l'importo, il beneficiario e, come richiesto, la dicitura circolare.
Le vittime di questa banda sono numerose e sono state presentate denunce anche ai carabinieri.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Andrea

    13 Giugno @ 22.06

    Se fossero stati assegni circolari , non sarebbero riconducibili a nessun conto corrente se non quello della banca sessa . (Solo le banche emettono assegni circolari) Potrebbero essere assegni circolari rubati e contraffatti o stampati in proprio Al contrario se, di conto corrente, chi accetterebbe un assegno, oggi, a pagamento senza la matematica certezza del Buon Fine ???? Anche in caso di assegni circolari è sufficiente chiedere al proprio Istituto di accertare la bene emissione del titolo ...... SVEGLIA !!!! Cercate di dare una corretta informazione ....

    Rispondi

  • franco

    22 Giugno @ 19.36

    Caro pier , se guardi il VIDEO , si dice che L^indagine è partita da PARMA ; però considerato che il sito di ieri era colmo di DI atti DELINQUENZIALI , conpiuti a PARMA ( E NON SOLO IERI ) ECCO il mio amaro COMMENTO . Saluti FALCO .

    Rispondi

  • mario

    22 Giugno @ 12.00

    ma guarda che facce !! sono star mancate del grande fratello !!!

    Rispondi

  • Ascagni

    22 Giugno @ 08.54

    scusate , ma dove li hanno presi i moduli prestampati per l'emissione degli a/c ? Da quanto mi risulta li hanno solo presso gli sportelli bancari ..

    Rispondi

  • LUCA

    22 Giugno @ 08.46

    beh ma che fàci!!!!!mò mì agh dàgh gnanca un bor con chil fàci li!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

LENTIGIONE

Tentano di forzare posto di blocco: denunciati un giovane di Sissa Trecasali e un africano

Il giovane parmense guidava in stato d'ebbrezza e ha cercato di evitare i controlli della Municipale

2commenti

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

6commenti

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

MODENA

Ius soli, scontri alla manifestazione: arrestato 28enne antagonista di Parma

Il giovane è stato condannato a 6 mesi (pena sospesa). Due manifestanti al pronto soccorso, 6 agenti lievemente feriti

3commenti

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

PARMA

Cremazione di cani e gatti: inaugurato il servizio a Pilastrello

È nato il Ponte dell’Arcobaleno

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande