Parma

"Sostituiremo gli alberi e amplieremo i servizi"

Ricevi gratis le news
0

Punti di domanda, certo. Che hanno bisogno di alcune risposte. L'assessore comunale all'ambiente Cristina Sassi non nasconde che il canile ha bisogno di interventi, pur ribadendo che «Lilly e il Vagabondo» come struttura di ricovero per cani emerge nel panorama nazionale e non solo.
Assessore, quando è stata l'ultima volta che è andata al canile?
Vado in canile con una certa frequenza, nell’ultimo periodo ad esempio ero in canile il 23 maggio scorso alle 18 con volontari e responsabile operativo, l’8 giugno alle 8.30 con responsabile operativo e responsabile anagrafe canina. Quindi, il 16 giugno al fine di preparare con il responsabile operativo un’attività che vede coinvolti anche i volontari.
Nonostante la struttura sia così giovane, le criticità sono parecchie: è d'accordo?
Stiamo parlando di una struttura che ha 4 anni e che è vissuta giorno e notte da animali, per cui non credo si possa dire parlare di interventi nel nuovo canile, semmai di manutenzione ordinaria e non, in una struttura che come detto è vissuta 365 giorni l’anno, notti comprese. Anche per alcuni box dove la pendenza del pavimento non è ottimale si interverrà ma al momento i lavori previsti per nuovi servizi e altri ampliati ,così come concordato con i LLPP e l’Ausl sono: l’illuminazione del gattile e il miglioramento del reparto di isolamento del canile. Altri ancora, invece, come il rinforzo delle recinzioni, la sostituzione delle piante e l’ampliamento di alcuni servizi come l’accoglienza cuccioli, oltre all’ampliamento dell’area isolamento, inizieranno durante l’estate.
Si è già parlato di una possibile ristrutturazione in passato?
Più che ristrutturazione in questi anni, crescendo le esigenze si è parlato di ampliamento dei servizi offerti, vedi   ad esempio la sala operatoria e la nuova zona quarantena recentemente realizzate al fine di dare ancora più assistenza agli animali ricoverati.
Come mai alberi piantati quattro anni fa sono già morti?
I lavori eseguiti per la realizzazione del canile, sono stati fatti seguendo le indicazioni del Responsabile Unico del Procedimento, geometra Naddeo il quale nel 2006-2007 ha posizionato negli spazi a disposizione, diverse alberature nonché siepi. In tutte le piantumazioni vi sono piante che per vari motivi non attecchiscono e quindi di lì a poco muoiono, nel caso del canile va detto anche che la maggior parte delle piante morte si trovano, in attesa della loro sostituzione e della posa attorno di rete di protezione, all’interno dei box di sgambamento per cui sono piante sollecitate da raspamenti, decortecciamenti, pipi dei cani ecc. L’impianto d’irrigazione è presente e funzionante e il fatto che tante piante stiano ben crescendo ne è la prova; sicuramente un impegno maggiore da parte del responsabile operativo al controllo della funzionalità ottimale dell’impianto in tutte le zone dove è previsto (ugelli intoppati) sarà mia premura richiederlo. Per ovviare alla poca ombra presente, su entrambe le file dei box dei cani è presente da anni rete di ombreggiamento che consente ad ogni box di avere una zona d’ombra larga due metri e lunga per l’intera fila dei box, oltre alsla presenza di diverse tettoie che danno ulteriore protezione.
Per portare a passeggio i cani, l'unica via è il marciapiede sotto il sole e su una strada molto trafficata. Le sembra giusto?
I parmigiani che portano a passeggio i cani non sono cittadini qualsiasi volenterosi ma sono volontari accreditati part time, che hanno seguito un corso e che frequentano con le regole previste per il buon funzionamento della struttura, le aperture al pubblico. Il cancello posteriore dà su un’area privata e al momento la proprietà non consente il passaggio.
L'unica zona d'ombra all'interno del canile è quella occupata dal parco giochi. Ma è necessario dentro a una struttura che ospita dei cani?
I giochi saranno spostati anche in vista di possibili nuovi servizi. In ogni caso ricordiamo il fatto che spesso al Parco canile si recano famiglie che non necessariamente vengono per portare a spasso un cane o scegliere un gatto in adozione, ma per visitare e conoscere la struttura. L’inserimento dei giochi era per avere maggiore attrattività alle famiglie. (purtroppo troppo spesso abituate a vedere canili lager, il nostro ha la vocazione di Canile per famiglie, non è difficile infatti vedere gli adottanti part time venire anche con i figli e la moglie.
E' vero che capita che il cibo sia in ritardo?
La programmazione dei rifornimenti è valutata con attenzione dal responsabile operativo il quale mai ha fatto mancare cibo di mantenimento. La disponibilità dei locali non consente di andare oltre l’approvvigionamento di cibo per cani per circa due mesi, mentre per il cibo per gatti si superano anche i 4 mesi di disponibilità. Il cibo speciale, medicato, umido o altro, viene ordinato su necessità anche su indicazione specifica delle veterinarie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Poliziotti americani presi in un "fuoco incrociato"

usa

I bambini fanno a palle di neve coi poliziotti Video

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Colorno visto dall'elicottero dei vigili del fuoco

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

colorno

Tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza" Foto

1commento

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

3commenti

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

4commenti

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

1commento

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

usa

Il democratico Jones sconfigge Moore, schiaffo per Trump

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

SOCIETA'

gusto light

La ricetta a tema - I biscottini di Santa Lucia

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS