14°

Parma

Tortellata: un antico rito tutto parmigiano

Tortellata: un antico rito tutto parmigiano
Ricevi gratis le news
3

Lorenzo Sartorio

Mai come quest’anno le tortellate di San Giovanni sbocciano all’aperto, non solo «fuori porta», ma anche nel cuore della città.  Infatti, questa sera,  numerosi borghi cittadini vengono chiusi al traffico, per ospitare  tavolate dove i parmigiani si riappropriano della loro città  e anche di una delle tradizioni più antiche e sentite della nostra gente. E poi i tortelli, veri protagonisti della tavola, oltre che nuotare nel burro e affogare nel formaggio (dietologi e cardiologi per una volta portino pazienza) devono essere irrorati dalla benefica «rozäda», signora e regina incontrastata  della magica notte solstiziale. Ecco perché le tortellate devono svolgersi all’aperto.  Già,  i tortelli, cibo  di antichissime origini  secondo detti e  leggende, ma  che ogni «rezdora pramzana»,  come nel caso degli anolini, è convinta che i migliori  siano quelli che nascono   nella  propria cucina secondo antiche ricette familiari. In tutti i modi,  i tortelli cittadini e del primo contado, solitamente, prevedono una robusta coda di pasta, mentre quelli  che si fanno in campagna e in montagna  la coda la perdono. Infatti,  sono decisamente  più piccoli e presentano alcune differenze anche nel ripieno, fermi restando  gli ingredienti base,  fatte alcune eccezioni per i tortelli montanari  nel cui ripieno le «rezdore»,  al posto delle erbette, preferiscono le ortiche novelle e una patata.  La notte del 23 giugno è la notte magica per eccellenza. Si fondono insieme, infatti, antichissime tradizioni popolari e profondi significati esoterici e religiosi, per il fatto che la ricorrenza di San Giovanni è legata al solstizio d’estate, corrispondente a quello d’inverno che si ricorda a Natale. In concomitanza con il solstizio d’estate, quando il sole raggiunge la sua massima declinazione positiva per poi riprendere il cammino invernale, ha inizio l’estate, quindi San Giovanni è la festa solare per eccellenza, la vittoria schiacciante della luce sulle tenebre, del bene sul male. Ma la spiegazione più chiara ed eloquente sull'importante e significativa situazione astrale la fornisce Maria Castelli Zanzucchi, scrittrice, studiosa di tradizioni nonché autrice di interessanti pubblicazioni.  «Il sole raggiunge il 22 giugno il punto più alto: è sapere comune che la notte di San Giovanni è il tempo in cui i pianeti e i segni zodiacali concorrono a caricare di virtù le pietre e le erbe. È una notte magica, la notte dell’impossibile, dei prodigi, degli inganni, degli influssi malvagi e delle streghe». Ma è anche la notte del nocino che un tempo si faceva anche in città con le noci che  si raccoglievano negli orti e nei giardini. Le noci, infatti, dovevano essere spiccate nella notte del 23 giugno, meglio ancora poco prima della mezzanotte in quanto, alla rugiada,  spettava il compito di irrorale con il suo benefico influsso. I frutti dovevano essere raccolti, in numero dispari, da mano femminile, a piedi nudi e il taglio doveva essere effettuato con una lama non di metallo, ma di legno duro, purché non di noce. In questa fase dell’anno, infatti,  la drupa è ancora verde, ricca di linfa, oli e vitamine, nonché pregna di intenso profumo e, quindi, adattissima per l’infusione. Dopo di che, ognuno possiede la sua personalissima e antica ricetta. Proprio come nel caso dei tortelli e degli anolini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • jessica

    23 Giugno @ 16.29

    in che vie ci saranno le tavolate?? grazie

    Rispondi

  • Massimo Ghidini

    23 Giugno @ 15.25

    ma non si dice: lavati nel burro ed asciugati nel formaggio? (rigorosamente in dialetto)

    Rispondi

  • DADDA

    23 Giugno @ 13.26

    ORMAI SI MANGIANO TUTTI I GIORNI!!!! FESTA SCADUTA COME UNA CAMBIALE!!!! I TORTELLI ME LI MANGIO A CASA MIA!!!!!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

C'è tanto ritmo al Jamaica

FESTE PGN

C'è tanto ritmo al Jamaica Foto

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

TELEVISIONE

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

Foto con Romina, Lecciso lascia Al Bano, lo rivela 'Oggi'

gossip

La Lecciso lascia Al Bano. Colpa di Romina

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Striscia torna a Parma,  i musulmani:  "Si alle Luigine, basta non si imponga la fede cattolica"

"crociata al contrario"

Striscia torna a Parma, i musulmani: "Si alle Luigine, basta non si imponga la fede cattolica"

i nuovi arrivati

Faggiano: "Mercato per fare il salto: ora solo uscite" Il videocommento di Piovani - Ciciretti, i gol (video)

mercato

Parma, ultimo colpo: preso il centrocampista Anastasio

sabato

In treno (e pullman) a Cremona: quando la trasferta (e la rivalità) è vintage Tutte le info

Allo Zini riaprono i distinti, incasso in beneficenza

anteprima gazzetta

Smartphone alla guida: incivile e...pericoloso Video

1commento

politica

Elezioni, domenica sera la lista dei partiti in lizza per il Parlamento Video

CARABINIERI

In casa con l'arsenale: arrestato

In manette un tunisino 48enne

1commento

SORBOLO

Auto fuori strada a Enzano: un ferito

gazzareporter

Via Doberdò, dove la segnaletica stradale viene ignorata: pericolo e poca disciplina Gallery

5commenti

lutto

Addio Bruno, spirito guerriero e animo gentile: aveva 49 anni

L'INCHIESTA

Alluvione, il pm: «Pizzarotti non lanciò mai l'allarme, nemmeno dopo il crollo del ponte della Navetta»

2commenti

MEDICINA

Uno spray imita lo smog e porta i farmaci al cuore: scoperta (anche) parmigiana

5 STELLE

Parlamentarie: la rabbia degli esclusi di Parma Video

3commenti

PARMA

Tabaccaio prende una mazza e mette in fuga il rapinatore 

TECNOLOGIA

Custom, fatturato oltre 130 milioni

Acquisito il 52% di power2Retail

UNIVERSITÀ

Andrei: «Nuovo corso di laurea dedicato al food»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I richiami dell'Europa e le condizioni italiane

di Domenico Cacopardo

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

milano

Torna casa il "caracat" sequestrato dai carabinieri

FUORIPROGRAMMA

Il Papa sposa in volo una hostess e uno steward cileni

SPORT

SERIE B

Anticipi e posticipi: "ritocchi" anche al calendario del Parma in febbraio

FORMULA 1

La Ferrari e... il fattore ex. Perché ha vinto Hamilton

SOCIETA'

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

1commento

GAZZAFUN

Occhio al trabocchetto, è un quiz per secchioni

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

moto

Yamaha MT-09 SP: la prova