21°

Parma

Il Comune dopo gli 11 arresti: consiglio "caldo", protesta in Piazza. Tensione, lancio di monetine e carica - Vignali ribadisce: "Non sapevo, non mi dimetto"

Il Comune dopo gli 11 arresti: consiglio "caldo", protesta in Piazza. Tensione, lancio di monetine e carica - Vignali ribadisce: "Non sapevo, non mi dimetto"
Ricevi gratis le news
69

Dagli arresti al confronto politico alla manifestazione di Piazza.

La giornata più lunga e difficile dell'amministrazione Vignali è sfociata, oltre che in un nuovo botta e risposta fra opposizione e sindaco in Consiglio comunale, in un raduno spontaneo (preannunciato oggi anche attraverso alcuni commenti giunti al nostro sito) da parte di cittadini che chiedono al sindaco le dimissioni, come conseguenza politica della clamorosa operazione che ha portato la Finanza ad arrestare undici persone, fra cui tre dirigenti di spicco del Comune.

Una delegazione aveva già affollato l'aula consiliare. Poi la manifestazione si è spostata in Piazza, dove sono giunte altre persone (alle 18 si parlava di 400-500 cittadini).

IL SINDACO: "NON MI DIMETTO"

GLI INCIDENTI -  Intorno alle 19, la tensione è salita. C'è stato un lancio di monetine all'uscita di alcuni esponenti politici (fra gli altri Moine ed Ubaldi), e molti cori per invitare Vignali alle dimissioni. Moine è stato anche raggiunto da un getto d'acqua e ci sono stati alcuni momenti di tensione. C'era un cordone della polizia, per  impedire ai manifestanti di salire lo scalone del Municipio: e c'è stata una carica. Si parla anche di alcuni contusi.

IL VIDEO DEL TG PARMA

La cronaca del Consiglio -  In aula è stato accolto al grido di «ladro, ladro» proveniente dal pubblico, subito zittito dal presidente del Consiglio comunale Elvio Ubaldi, ma a cui altri hanno risposto urlando 'non si può dire nemmeno la verità?'. E' stato un Consiglio comunale incandescente per il sindaco di Parma Pietro Vignali, dopo gli ultimi arresti nell’ambito della indagine 'Green Money'.

In aula ha subito preso parola il capogruppo Pd Giorgio Pagliari che, a nome di tutta la minoranza, ha ribadito la richiesta di dimissioni del primo cittadino. «La nostra città merita di essere governata da istituzioni al di sopra di ogni sospetto – ha detto – Per questo riteniamo sia doveroso da parte di Vignali rassegnare immediatamente, con un atto di grande responsabilità e di rispetto verso la nostra città, le proprie dimissioni». L’intervento si è concluso con un lungo applauso dal pubblico, seguito dal coro «dimettiti, dimettiti», che questa volta sono stati gli stessi esponenti della minoranza a stigmatizzare.

«I fatti riguardano singole persone e sono inerenti a fatti strettamente personali che hanno rilevanza penale – ha risposto il sindaco, che ha ribadito la decisione di non rimettere il proprio mandato – Abbiamo piena e massima fiducia nell’azione della magistratura, e in attesa dell’evolversi dell’inchiesta abbiamo deciso di sospendere i dirigenti in questione e di nominare un avvocato che possa tutelare il Comune in caso di danni per l’Amministrazione». Poi il Consiglio, in un clima surreale, è proseguito con gli argomenti in discussione mentre all’esterno, di fronte ad un ingente spiegamento di forze, andava in scena la protesta di circa 300 persone, non riconducibili a partiti o organizzazioni politiche, che hanno continuato ad urlare «Vignali dimettiti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • lorenzo croce

    26 Giugno @ 11.26

    I dirigenti nelle pubbliche amministrazioni hanno troppo potere. si torni al potere politico che prevedeva la firma degli assessori e del sindaco anche sugli atti per acquistare i pacchi di carta igienica, cosi se ci sarà corruzione nessuno potrà mai più dire "IO NON SAPEVO" anche perchè per chi conosce la macchina amministrativa è assolutamente possibile che i politici non sappiano cosa fanno i dirigenti specialmente se ladri o infedeli.

    Rispondi

  • ELISABETTA

    26 Giugno @ 11.17

    Per Armando che scrive: " ogni qualvolta che c'e' il Centrodestra in ballo, la corruzione spunta automaticamente".....io aggiungo: Sig. Armando, purtroppo un caso molto simile è accaduto anche negli anni 90 ma le persone coinvonte appartenevano al PSI E al PSDI e non mi sembra che, in quegli anni, ci fosse un sindaco di destra. Se vogliamo parlare di corruzione, facciamolo pure......ma non accusiamo solo e sempre il centrodestra......

    Rispondi

  • Demo

    25 Giugno @ 21.54

    Se non lo sapeva è un incompetente al quale la si può fare sotto il naso, se lo sapeva è un rubagalline, in ogni caso se ne deve andare. Un pò di dignità non guasterebbe.

    Rispondi

  • Bruno

    25 Giugno @ 21.12

    X Vanni: mio nonno mi raccontava che il suo motorino si fermò perchè il ginglore era difettoso. Il progettista del ginglore fumava 1 toscano al giorno. Il tabaccaio che glielo vendeva era - dicevano - un uomo particolarmente peloso. Giusto per dire la mia. Viva la marina ! Abbasso le secche !

    Rispondi

  • alessandra

    25 Giugno @ 15.38

    Giusto essere arrabbiati, ma peccato tirar sempre ballo la destra o la sinistra invece di guardare le cose e le persone per quel che sono e per quel che fanno (anche se noto che anche in questo caso il PD cerca di emergere sugli errori altrui, si vede che non sa fare altro e non ha memoria del passato)...comunque... MIA IDEA: se ai vertici ci fossero 3 persone di diverse ideologie politiche, ognuna cercherebbe di fare del proprio meglio, nessuno ruberebbe, anzi controllerebbe gli altri. Noi cittadini godremmo di migliorie senza esasperazioni ne' opposizioni. Il Sindaco potrebbe essere una figura "super partes", giusto di mediazione o rappresentanza. Saluti a tutti

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

1commento

PARMA

Scontro auto-scooter a Mariano: un ferito

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

2commenti

LUTTO

In duomo a Fidenza l'ultimo saluto a Luca Moroni

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 10

FRAZIONE

«Carignano, auto troppo veloci e pochi controlli»

Lesignano

Festa per i 18 anni dei due migranti

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

NOSTRE INIZIATIVE

Da oggi le foto di tutti i remigini delle scuole di città e provincia

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Sparatorie con tre vittime in Maryland e Delaware: arrestato un 37enne

Massa

Lite per un parcheggio: gli spara e lo ferisce al volto

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»