Parma

Terremoto in Comune - Gli undici arresti stanno facendo tremare il Palazzo municipale

Terremoto in Comune - Gli undici arresti stanno facendo tremare il Palazzo municipale
Ricevi gratis le news
52

Un'ondata di arresti sta scuotendo il Comune di Parma con la violenza di uno tsunami, minandone la stabilità. Undici ordinanze di custodia cautelare sono state eseguite all'alba di ieri dalla Guardia di finanza di Parma, negli sviluppi dell’inchiesta «Green money», le mazzette del verde pubblico. In carcere il comandante della Polizia municipale, Giovanni Maria Jacobazzi, i dirigenti comunali Carlo Iacovini e Emanuele Moruzzi, il dirigente Iren Mauro Bertoli, gli imprenditori Ernesto Balisciano, Gian Vittorio Andreaus, Tommaso Mori, Gianluca Facini, Norberto Mangiarotti e Alessandro Forni, infine l'investigatore privato Giuseppe Lupacchini. Ai dirigenti pubblici sono contestati i reati di corruzione e peculato.

(...) Gli undici arresti stanno facendo tremare il Palazzo municipale. L'opposizione ha sferrato un duro attacco a Vignali chiedendo le sue dimissioni. E ieri pomeriggio, in occasione della riunione del Consiglio comunale, è andata in scena una violenta contestazione sotto i portici del Comune. Attimi di grande tensione, con slogan e cartelli contro il sindaco: «Vignali dimettiti». Nel momento di maggiore attrito è volata anche qualche manganellata della polizia. Da parte sua Vignali ha ribadito che era all'oscuro dell'operato dei due dirigenti comunali e che non si dimetterà.

Oggi sulla Gazzetta di Parma cinque pagine sulla vicenda con gli articoli di Georgia Azzali, Marco Federici, Gian Luca Zurlini e Chiara Pozzati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • luigi dall'ovo

    27 Giugno @ 23.00

    Villani bocciato in storia ed etica dalle pagine della Gazzetta di domenica Luigi Villani invoca l'intervento delle autorità per far luce sul grave (a suo dire ) e inaccettabile ingresso di facinorosi nella sala consigliare e delle intemperanze sotto i portici del grano a tutela degli eletti dal popolo Forse non si ricorda che quando un popolo raggiunge il colmo della sopportazione, le reazioni possono essere imprevedibili, come è successo a Craxi, o in Spagna con gli Indignatos sino alle varie defenestrazioni storiche o ai Romanov zar delle Russie Ma la colpa è sempre e solo riconducibile al poplo, sono sempre e solo dei facinorosi? Cosa ha portato a questi sbotti che come dice il Vico ogni tanto storicamente ritornano? Non chiederselo, non capire che il limite è stato superato che questi eletti (così si è autodefinito) non sono gli Eletti, intoccabili per status, ma rappresentanti di una casta avezza alla corruzione ed ai vizi, decadente come sono gli imperi al crepuscolo, tutto questo porta alle rotture cui stiamo accingendoci sempre più ad assistere Attenzione ad ostinarsia a non ascoltare le persone che scendono in piazza a dire che non si fa così e invece come pervasi di onnipoenza si pretende che la gente se ne stia fuori buona e zitta perchè loro sono gli eletti demandati a valutare cosa sia giusto o sbagliato ci pensano loro. Attenzione alla bramosia di potere solo per soddisfare la propria ingordigia personale, a voler entrare nelle stanze che contano solo per arraffare l'argenteria e tutte le suppelletili che rimangono prima che sia troppo tardi. Caro Villani il suo intervento mi fa pensare solo a tutto questo

    Rispondi

  • nicola87

    27 Giugno @ 12.44

    infatti ero a conoscenza delle loro dimissioni. QUESTO è IL PUNTO! sottacere tutta questa storia per mesi e mesi per poi risvegliarsi meravigliati solo vedendo le immagini del funzionario che prendeva la bustarella???? non mi sembra normale! Tutto il Consiglio comunale e la cittadinanza sapeva che qualcosa non andava.. bisognava intervenire già a febbraio, no? la colpa non è solo del sindaco o della maggioranza. gli altri sono pagati per vigilare e a quanto pare non l'hanno fatto a fondo.

    Rispondi

  • Ippotommaso

    26 Giugno @ 18.32

    Beh, nicola87, a ben guardare http://goo.gl/k7uFv qualcuno a cui i conti non tornavano c'era già nel febbraio scorso (sembra preistoria): erano i Revisori dei Conti che si dimisero in blocco.

    Rispondi

  • nicola87

    26 Giugno @ 14.28

    io mi chiedo. lo scandalo consiste tra le altre cose in spese gonfiate o addirittura fittizie. Normalmente c'è qualcuno che redige il bilancio e qualcuno che deve controllarlo ed approvarlo. ora.. il controllo spetta al consiglio comunale? nessuno si è accorto di nulla? si chiedono le dimissioni del sindaco, ma non si poteva controllare un pochino meglio l'entità delle spese in bilancio? so che i bilanci degli enti pubblici ormai sono incomprensibili, ma proprio nessuno è stato in grado di scoprire le magagne prima? serviva la telecamera della Gdf? boh...

    Rispondi

  • fabrizio

    26 Giugno @ 12.56

    Mi chiedo: il city manager e il segretario generale cosa controllavano?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene record, perché e come è succeso

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è succeso

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perchè Parma non capì il suo talento?

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS