11°

17°

Parma

Terremoto in Comune - Gli undici arresti stanno facendo tremare il Palazzo municipale

Terremoto in Comune - Gli undici arresti stanno facendo tremare il Palazzo municipale
Ricevi gratis le news
52

Un'ondata di arresti sta scuotendo il Comune di Parma con la violenza di uno tsunami, minandone la stabilità. Undici ordinanze di custodia cautelare sono state eseguite all'alba di ieri dalla Guardia di finanza di Parma, negli sviluppi dell’inchiesta «Green money», le mazzette del verde pubblico. In carcere il comandante della Polizia municipale, Giovanni Maria Jacobazzi, i dirigenti comunali Carlo Iacovini e Emanuele Moruzzi, il dirigente Iren Mauro Bertoli, gli imprenditori Ernesto Balisciano, Gian Vittorio Andreaus, Tommaso Mori, Gianluca Facini, Norberto Mangiarotti e Alessandro Forni, infine l'investigatore privato Giuseppe Lupacchini. Ai dirigenti pubblici sono contestati i reati di corruzione e peculato.

(...) Gli undici arresti stanno facendo tremare il Palazzo municipale. L'opposizione ha sferrato un duro attacco a Vignali chiedendo le sue dimissioni. E ieri pomeriggio, in occasione della riunione del Consiglio comunale, è andata in scena una violenta contestazione sotto i portici del Comune. Attimi di grande tensione, con slogan e cartelli contro il sindaco: «Vignali dimettiti». Nel momento di maggiore attrito è volata anche qualche manganellata della polizia. Da parte sua Vignali ha ribadito che era all'oscuro dell'operato dei due dirigenti comunali e che non si dimetterà.

Oggi sulla Gazzetta di Parma cinque pagine sulla vicenda con gli articoli di Georgia Azzali, Marco Federici, Gian Luca Zurlini e Chiara Pozzati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • luigi dall'ovo

    27 Giugno @ 23.00

    Villani bocciato in storia ed etica dalle pagine della Gazzetta di domenica Luigi Villani invoca l'intervento delle autorità per far luce sul grave (a suo dire ) e inaccettabile ingresso di facinorosi nella sala consigliare e delle intemperanze sotto i portici del grano a tutela degli eletti dal popolo Forse non si ricorda che quando un popolo raggiunge il colmo della sopportazione, le reazioni possono essere imprevedibili, come è successo a Craxi, o in Spagna con gli Indignatos sino alle varie defenestrazioni storiche o ai Romanov zar delle Russie Ma la colpa è sempre e solo riconducibile al poplo, sono sempre e solo dei facinorosi? Cosa ha portato a questi sbotti che come dice il Vico ogni tanto storicamente ritornano? Non chiederselo, non capire che il limite è stato superato che questi eletti (così si è autodefinito) non sono gli Eletti, intoccabili per status, ma rappresentanti di una casta avezza alla corruzione ed ai vizi, decadente come sono gli imperi al crepuscolo, tutto questo porta alle rotture cui stiamo accingendoci sempre più ad assistere Attenzione ad ostinarsia a non ascoltare le persone che scendono in piazza a dire che non si fa così e invece come pervasi di onnipoenza si pretende che la gente se ne stia fuori buona e zitta perchè loro sono gli eletti demandati a valutare cosa sia giusto o sbagliato ci pensano loro. Attenzione alla bramosia di potere solo per soddisfare la propria ingordigia personale, a voler entrare nelle stanze che contano solo per arraffare l'argenteria e tutte le suppelletili che rimangono prima che sia troppo tardi. Caro Villani il suo intervento mi fa pensare solo a tutto questo

    Rispondi

  • nicola87

    27 Giugno @ 12.44

    infatti ero a conoscenza delle loro dimissioni. QUESTO è IL PUNTO! sottacere tutta questa storia per mesi e mesi per poi risvegliarsi meravigliati solo vedendo le immagini del funzionario che prendeva la bustarella???? non mi sembra normale! Tutto il Consiglio comunale e la cittadinanza sapeva che qualcosa non andava.. bisognava intervenire già a febbraio, no? la colpa non è solo del sindaco o della maggioranza. gli altri sono pagati per vigilare e a quanto pare non l'hanno fatto a fondo.

    Rispondi

  • Ippotommaso

    26 Giugno @ 18.32

    Beh, nicola87, a ben guardare http://goo.gl/k7uFv qualcuno a cui i conti non tornavano c'era già nel febbraio scorso (sembra preistoria): erano i Revisori dei Conti che si dimisero in blocco.

    Rispondi

  • nicola87

    26 Giugno @ 14.28

    io mi chiedo. lo scandalo consiste tra le altre cose in spese gonfiate o addirittura fittizie. Normalmente c'è qualcuno che redige il bilancio e qualcuno che deve controllarlo ed approvarlo. ora.. il controllo spetta al consiglio comunale? nessuno si è accorto di nulla? si chiedono le dimissioni del sindaco, ma non si poteva controllare un pochino meglio l'entità delle spese in bilancio? so che i bilanci degli enti pubblici ormai sono incomprensibili, ma proprio nessuno è stato in grado di scoprire le magagne prima? serviva la telecamera della Gdf? boh...

    Rispondi

  • fabrizio

    26 Giugno @ 12.56

    Mi chiedo: il city manager e il segretario generale cosa controllavano?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

1commento

Molestie sessuali: 30 donne accusano il regista James Toback

Il regista James Toback

Dopo Weinstein

Molestie sessuali: 30 donne accusano il regista James Toback

Notiziepiùlette

Ultime notizie

accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

Autovelox mobile

CONTROLLI

Autovelox, la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

23commenti

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

storia

Inaugurato il monumento ai Paracadutisti della Folgore

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto a un passo dall'obiettivo quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

SERIE A

Bonucci espulso con lo "zampino" del Var: è il primo cartellino rosso con la videoassistenza

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL SALONE

Non solo Suv: Tokyo rilancia le sportive