Parma

GCR: "Arrestate l'inceneritore"

Ricevi gratis le news
3

 

Questa mattina l'associazione GCR ha diffuso un comunicato stampa sul tema inceneritore alla luce degli avvenimenti di ieri. Solo una precisazione: ok le criitiche anche a noi, ma l'affermazione - che potete leggere nel comunicato qui sotto -  che nessun organo di stampa ha ripreso l'annuncio dell'assessore Manfredi sulle verifiche sulle autorizzazioni edilizie è errata: vedi Gazzetta di Parma in edicola oggi, a pagina 18.  (g.b.)

Arrestate l'inceneritore!

La sconvolgente giornata parmigiana di ieri, 11 arresti eccellenti in una inchiesta che pare non ancora terminata, porta con sé gravi interrogativi anche sul progettato e costruendo inceneritore di Parma.

Il dirigente comunale Emanuele Moruzzi, tra i colpiti dai provvedimenti cautelari, è stato infatti firmatario, come da ruolo, di tutte la pratiche che hanno portato avanti, autorizzazione per autorizzazione, l'iter del forno targato Iren.

Tra gli arrestati di ieri anche Mario Bertoli, direttore generale di Iren Emilia, il quale ha seguito per anni il settore dei rifiuti e della raccolta differenziata.

Non è compito difficile oggi insinuare il tarlo del dubbio che la partita inceneritore, che veleggia in termini economici, su ben altre cifre che il verde pubblico e la toelettatura di qualche fedele quattrozampe, possa essere incappata in qualche curva stretta e sinuosa, magari appianata da un intervento provvidenziale, sulla falsariga di ciò che ieri è stato sui media raccontato.

Come associazione non possiamo che ribadire la nostra richiesta di fermare la costruzione dell'impianto ora e subito, affinché sia fatta piena luce su tutto il percorso.

Di fatti dubbi e oscuri se ne sono allineati parecchi come molte sono le denunce, gli esposti, le segnalazioni anonime, le mancate risposte di Iren, i prezzi impazziti, la trasparenza che non c'è.

Carlo Iacovini, responsabile di Parma Zero Emission City, facciamo fatica ad affiancarlo ad un progetto agli antipodi come l'inceneritore di Ugozzolo, che di fatto aumenterà fortemente l'inquinamento, altro che zero emission!

Giovanni Maria Jacobazzi, comandante della Polizia Municipale, avrebbe fatto pressione su un vigile per non sanzionare un potente. Quanti altri potenti ci saranno nell'ambito dei rifiuti che potrebbero aver limato la puntualità dei controlli? La richiesta fatta dal GCR nella giornata di giovedì di verificare sul cantiere il presunto abuso edilizio sulla mancanza di concessione, come sarebbe stata trattata da un Jacobazzi che per molto meno (il dehors di Rosi) ha minacciato uno dei suoi di trasferimento?

Il sindaco Vignali ha sempre ribadito di pretendere chiarezza e trasparenza sulla vicenda inceneritore.

Quale momento migliore se non oggi per prendere i dovuti provvedimenti e decretare uno stop cautelativo per dare ai cittadini le garanzie che hanno diritto ad avere?

Un'azione forte che darebbe il segnale di una inversione di tendenza, nella direzione di una maggiore tutela dei cittadini amministrati, prima che il Titanic inceneritore affondi trascinandoci tutti nel gorgo.

E' giunto il momento, anche per il forno, di fare pulizia completa e millimetrica.

Ci fa ben sperare la risposta dell'assessore Manfredi ad una interrogazione sul tema della denuncia ultima sulla mancanza di concessione edilizia. Il GCR ha fatto subito un esposto in comune per chiedere una verifica al Nucleo Abusi Edilizia. Manfredi, purtroppo non ripreso da nessuno organo di stampa, ha dichiarato che se verranno trovate irregolarità i lavori verranno stoppati.

Siamo convinti che anche la magistratura non dimenticherà di occuparsi dell'inceneritore, per dare le risposte ai tanti interrogativi posti in questi mesi e rimasti per ora senza riscontro.

Non avrebbe senso mantenere alcune imposte socchiuse quando si sentono sbattere persiane in tutto l'edificio, dalle cantine, alle mansarde.

Il nostro no all'inceneritore oggi ha un motivo in più per accrescerne la ragione.

Già oggi potremmo dare inizio al progetto alternativo, che con pochi mesi di organizzazione ci condurrebbe verso la prospettiva rifiuti zero, allineandoci con le più avanzate amministrazioni locali che stanno puntando al massimo riciclo di materie e nel contempo portano ricchezze ai cittadini e non alle lobbies di turno.

La gente non capirebbe un ulteriore finzione, come se tutto fosse in ordine e sotto controllo.

E' giunta l'ora dell'inceneritore, arrestatelo!

Associazione Gestione Corretta Rifiuti e Risorse di Parma - GCR

-316 giorni all'avvio dell'inceneritore di Parma, ORA lo possiamo fermare.

+390 giorni dalla richiesta a Iren del Piano Economico Finanziario del Pai, forse perché l'inceneritore costa 315 milioni di euro?

+68 giorni dal lancio di Boicottiren: http://tinyurl.com/boicottiren

Aderisci anche tu: boicotta Iren, digli che non finanzierai un euro dell'inceneritore di Parma


Associazione Gestione Corretta Rifiuti  e Risorse di  Parma - GCR
Via Zaniboni 1 - Parma
Skype gestionecorrettarifiuti
www.gestionecorrettarifiuti.it
gestionecorrettarifiuti@gmail.com

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • claudio

    25 Giugno @ 22.37

    A PARMA NON ABBIAMO BISOGNO DI SMALTIRE I RIFIUTI, C'E' UN'ALTRO TIPO DI ''SPORCIZIA'' DA CUI SIAMO INTASATI E DI CUI DOBBIAMO LIBERARCI AL PIU' PRESTO. ED E' QUELLA POLITICA E AMMINISTRATIVA. FACCIAMO PRIMA QUESTA PULIZIA, POI PENSEREMO AI RIFIUTI. CITTADINI, FACCIAMO TUTTI UN PASSO AVANTI E RIPRENDIAMOCI LA MACCHINA COMUNALE CHE DA ANNI FA DEBITI E BUCHI DI BILANCIO E NELLO STESSO TEMPO CI PRIVATIZZA TUTTO QUELLO CHE PUO'. SIAMO INVASI DALLA CRESCITA EDILIZIA IN UNA CITTA' CHE NON HA BISOGNO DI TUTTO QUESTO CEMENTO. RIPRENDIAMOCI IN MANO IL FUTURO DI QUESTA CITTA' PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI.

    Rispondi

  • Aldo Caffagnini

    25 Giugno @ 12.12

    Assolutamente corretto. Abituati a non essere considerati, o a finire in fondo al fondo del fondo, a proposito questa notizia dove è finita? Questa volta ci siamo sbagliati. La Gazzetta ha riportato l'importante dichiarazione. Grazie.

    Rispondi

  • Gabriele

    25 Giugno @ 12.08

    Arrestiamo anche lui!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

E' morta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I rilievi dopo l'incidente

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

BASSA

Fracasso (Fai): "La grande bellezza di Colorno va tutelata"

polizia

Via Pelizzi, i ladri narcotizzano il cane e minacciano con le mazze il padrone di casa

Tre furti compiuti, uno tentato e due cassaforti sparite in un solo pomeriggio

1commento

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

polizia municipale

Irregolarità e cibi avariati: 11 sospensioni di attività e 100 persone identificate in tre mesi Video

Due esercizi sono stati chiusi definitivamente, per altri 9 è scattata la chiusura temporanea

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

parma calcio

Verso Parma-Cesena, D'Aversa si affida a difesa e Insigne Video

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

MILANO

Fischi e insulti per Donnarumma a San Siro

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS