Parma

"L'inceneritore di Parma ha i minuti contati"

Ricevi gratis le news
22

"Il cantiere dell'inceneritore ha i minuti contati e questa volta non è un pesce d'aprile. Il Comune di Parma ha avviato ieri la pratica di sigillo dei lavori a seguito della segnalazione di mancanza di concessione edilizia. Se entro 48 ore Iren non produrrà il titolo richiesto, i vigili si recheranno in quel di Ugozzolo per porre i sigilli". Inizia così un comunicato diffuso dall'associazione gestione corretta rifiuti e risorse di Parma.
"Gli avvocati De Angelis e Allegri avevano la settimana scorsa depositato in procura un esposto, segnalando la micidiale lacuna riguardante il titolo edilizio.  Il GCR aveva quindi subito colto la palla al balzo e presentato un esposto al Nuclo Abusi Edilizi per verificare la bontà della segnalazione e chiedere immediati, se dovuti, provvedimenti per evitare il perpetrarsi dell'abuso.
Oggi la notizia ufficiale che il dado è stato tratto e dopo una serie di verifiche è stata avviata la pratica che porterà nel giro di 48 ore alla chiusura del cantiere. La firma è quella dell'amministrazione Vignali, in questi giorni nella bufera per lo scandalo tangenti. L'assessore Manfredi non si è tirato indietro davanti a questo nuovo fronte. Ha ribadito in consiglio l'intenzione di andare avanti e così ha fatto. E oggi non possiamo non imprimere nella memoria queste date.
Il 6 aprile del 2006 nasceva il Cgr. Dopo 4 anni di battaglie giungiamo ad una prima vittoria, che non è tutta la guerra, ma solo una delle campagne, peraltro molto importanti. Il finale della storia ancora non lo conosciamo Ma lo stop che si va delineando è molto importante. Consentirà a bocce ferme di mettere una volta per tutte il cantiere sotto la lente di ingrandimento. Noi speriamo che anche la magistratura colga l'occasione per dissotterrare tutte le denunce in essere presso i loro uffici e dare risposte positive o negative, ma le risposte comunque arrivino. Si tratta di scoperchiare un vaso di Pandora che secondo noi riserverà molte sorprese scoppiettanti. Siamo di fronte ad un progetto dalle mille sfaccettature e misteri. Non sappiamo cosa costerà. Non sappiamo se l'azienda lo poteva costruire senza passare attraverso gare di appalto. Non sappiamo come mai alla proposta di lavori edili per 43 milioni di euro possa essere stata interessata una sola ditta, a livello europeo. Non sappiamo cosa si celi dietro un piano economico finanziario che l'azienda nega a tutti da ormai più di un anno. Non sappiamo cosa uscirà dai camini. Non sappiamo se le opere in costruzione corrispondano pedissequamente a quanto autorizzato. Non sappiamo tante cose. Da oggi potremmo cominciare a conoscerne almeno qualcuna. La testardaggine di Arrigo Allegri, di Pietro De Angelis, dei tanti attivisti di Gcr, di Andrea Marsiletti, dei tantissimi cittadini di Parma che fino ad oggi ci hanno sostenuto. Il comportamento deciso del comune di Parma, che oggi non accetta scorciatoie. Oggi un poco dello sforzo immane che si è prodotto incontra per la prima volta un effetto tangibile.
Avanti così".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Roberta

    29 Giugno @ 12.54

    Grande notizia!!!!!Come al solito si fanno le cose senza concessioni, si cominciano i lavori, poi va a finire tutto in una bolla di sapone e io pago!!!!!!!Cmq bene così, l'aria che respiriamo è più importante di tutto il resto, coi tempi che corrono è sempre più inquinata......ci mancava più che un inceneritore che buttasse fuori diossina & company

    Rispondi

  • Eagle18

    29 Giugno @ 10.04

    Per chi vuole l'inceneritore......fatevelo a casa vostra!!!

    Rispondi

  • zibino

    28 Giugno @ 20.17

    La piu' bella notizia dell'anno. Avanti cosi' con la guardia sempre alta. Gli incoscenti (per avere 4 soldi in piu') hanno dimostrato di fregarsene dell'aria che respireranno anche i loro figli e quindi utilizzeranno i mezzi piu' sleali per ottenere il loro squallidi obiettivi.

    Rispondi

  • EUGENIA

    28 Giugno @ 18.13

    DOMANDA: MA COME HANNO POTUTO INCOMINCIARE I LAVORI SENZA LA CONCESSIONE?? CI GUARIAMO DENTRO OPPURE NO?

    Rispondi

  • Pietro

    28 Giugno @ 17.32

    Antonio scusa ancora dimenticavo : ci andrei piano a dire Parma come Napoil forse vuoi dire che centra o potrebbe entrarci la camorra o la mafia??

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video

emergenza

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video 1-2

La sindaca: "State lontani dagli argini"

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

ospedale

Arresto cardiaco durante l’ora di ginnastica: 15enne salvato al Maggiore

1commento

maltempo

Emergenza elettricità: tante frazioni isolate nel parmense

1commento

ferrovia

Enza esondato: chiuse le linee Parma-Brescia e Parma-Suzzara

1commento

PIENA

Enza, a Casaltone il peggio è passato. "Ma restate lontano dagli argini" Foto

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

4commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

17commenti

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

La storia

«Il mio viaggio da incubo sull'Intercitynotte»

San Prospero

«I lupi? Ci fanno più paura i ladri nelle case»

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

austria

Esplosione impianto di gas: interrotto il flusso tra Russia e Italia. Calenda: "Oggi stato d'emergenza"

sudafrica

Rissa in carcere, ferito Pistorius

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

fidenza

Coduro, 25 mici a rischio sfratto

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole