-0°

16°

Parma

La Piazza minuto per minuto- Portici del grano Cartelli, campane, fischietti: la protesta contro Vignali è sempre più rumorosa

La Piazza minuto per minuto- Portici del grano Cartelli, campane, fischietti: la protesta contro Vignali è sempre più rumorosa
Ricevi gratis le news
33

Parallelamente al consiglio comunale, una nuova protesta (anche rumorosa) è stata preannunciata in piazza. L'appuntamento era per le 17 e molti hanno risposto all'appello. La speranza, ovviamente, è che questa volta tutto si svolga senza gli incidenti che si erano invece registrati nei giorni scorsi.
Il "cacerolazo", la protesta rumorosa, va avanti con qualunque mezzo: fischietti, piatti di metallo, campane, persino gli amplificatori.

La cronaca
Pochi minuti prima delle 15, piazza e Portici del Grano erano già presidiati da carabinieri, polizia e polizia municipale. Per ora, nessun particolare assembramento.

Ore 16 - Ccominciano ad arrivare i primi manifestanti sotto i Portici del Grano. Compaiono anche due cartelli contro Vignali e la giunta.

Ore 16,20 - Sotto il municipio sono già diverse decine le persone che si sono radunate. Per ora il clima è calmo. Davanti all'ingresso del Comune le forze dell'ordine hanno predisposto una doppia barriera di transenne.

Ore 16,45 - Inizia la contestazione rumorosa sotto i portici. I manifestanti sono ora più numerosi. La gente si scatena con fischietti, piatti e quant'altro possa fare rumore: è il "cacerolazo" annunciato dagli organizzatori, per farsi sentire fin dentro al palazzo municipale.

Ore 17,30 - Continua la rumorosa protesta contro Pietro Vignali e la sua giunta. Fra gli striscioni c'è quello dei dipendenti dell'Iren, che recita: "Indignazione dei dipendenti, via i dirigenti".

Ore 18 - Sotto i portici sono diverse centinaia i manifestanti che senza sosta scandiscono slogan contro l'Amministrazione comunale, invocando le dimissioni del sindaco Pietro Vignali. Qualcuno ha anche predisposto un impianto di amplificazione per incitare la folla. Molti si sono presentati con pentole, campane, fischietti e ogni genere di oggetto adatto a produrre rumore: l'intento è quello di far giungere il clamore della protesta fin nell'aula del consiglio comunale, dove l'assemblea è tuttora riunita.

Ore 18,30 - La Digos parla di circa 500 persone. I manifestanti hanno estratto alcune delle cinture utilizzate da Vignali nella campagna elettorale del 2007, con la scritta "Vignali è un simpa".

Ore 19.10 - Sotto i portici del Grano la protesta continua, anche se parecchi manifestanti se ne sono andati. Restano comunque ancora alcune centinaia di persone, che continuano a esprimere il proprio dissenso con pentole, campanacci e fischietti.

Ore 19.30 - Continua l'emorragia di manifestanti sotto i portici del Grano. Uno degli organizzatori deve prendere in mano il microfono e lanciare un appello: "Cerchiamo di non far svuotare questa piazza. Chi può chiami qualche amico e lo faccia venire qui". Ma il caldo, la stanchezza e le previsioni di tempi lunghi in consiglio comunale non aiutano a far rimanere la gente sotto il municipio. Al momento il presidio conta circa duecento persone.

Ore 20.30. Sotto i portici del Grano sono rimaste ormai solo un centinaio di persone, per lo più ragazzi dei centri sociali. Le consigliere del Pd Pellegrino e Mantelli, scese poco fa per spiegare come sta procedendo la seduta del consiglio comunale, sono state contestate perché la minoranza non abbandona l'aula, nonostante le stesse consigliere abbiano spiegato che la maggioranza dispone comunque del numero legale.

Ampi servizi domani sulla Gazzetta di Parma

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gio

    06 Luglio @ 15.18

    Se per lei è una perdita di tempo , basta che non ci vada alla manifest. , senza giudicare chi la pensa diversamente da lei . Anche io non sono mai stato nei tre "ritrovi" , ma questo non implica che quelli che sono andati ad urlare sotto i portici siano dei mascalzoni! Cmq finiamola qui credo d'essere stato abbastanza chiaro , e rispettoso .

    Rispondi

  • alessandra

    06 Luglio @ 15.18

    Ma speriamo che la smettano con queste scene patetiche...mi piacerebbe sapere cos'avrebbero fatto al loro posto...rubato? no...arrotondato? siamo tutti uguali! E "l'occasione fa l'uomo ladro" non è stata inventata oggi.

    Rispondi

  • Daniele Tanzi

    06 Luglio @ 13.20

    In Italia, la madre dei forcaioli è sempre incinta.

    Rispondi

  • Athos

    06 Luglio @ 10.56

    Ma la Gazza quanto ha virato a sinistra?????? Molossi meglio di Tania Cagnotto!

    Rispondi

  • federicaJacobo

    06 Luglio @ 10.24

    molti, parecchi, centinaia, la folla....ma che capperi state scrivendo?Chi era il cronista presente? C' erano si e no tre- quattrocento attivisti dei vari movimenti con pensionati di Rifondazione frustratissimi e sfegatati, nulla di nuovo .Molossi a che gioco giochiamo?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

verso le elezioni

Da "W la fisica" a "Poeti d'azione" e "Rinascimento" (Big compresi) Ecco tutte le liste

Chiuso il termine per la presentazione in Viminale dei simboli: tra 48 ore si saprà chi è ammesso

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

IL CASO

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

2commenti

brescello

Ricicla su Internet motori diesel rubati, denunciato 50enne parmigiano

POLITICA

M5s, Ghirarduzzi replica a Pizzarotti: "Il suo è effetto cadrega"

1commento

PARMA

Oltretorrente: cori gospel in strada per contrastare lo spaccio Video

Iniziativa di "Oltretutto Oltretorrente" con il coro gospel Zoe Peculiar

11commenti

TORRILE

Fine dell'incubo per i vicini del piromane

WEEKEND

Bancarelle, musica e benedizioni degli animali: l'agenda della domenica

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti