21°

Parma

Comune: passa la delibera Stt. Vignali va avanti. Fino a quando?

Comune: passa la delibera Stt. Vignali va avanti. Fino a quando?
Ricevi gratis le news
24

Il consiglio comunale più importante della sua gestione alla fine non lo ha affondato e Pietro Vignali, colpito dalla vicenda giudiziaria «Green Money» e dai problemi finanziari del Comune e delle sue società satelliti, ha resistito ed è rimasto sindaco di Parma.

Fosse naufragata la sua maggioranza per lui non sarebbe rimasto altro da fare che presentare le dimissioni. Così non è stato
grazie alla presenza compatta dei suoi sostenitori e l’appoggio, per la prima volta esterno, dell’Udc. Il segnale che la giornata sarebbe stata propizia per Vignali è arrivato alle 16,30 quando, a differenza di quanto successo pochi giorni fa, in consiglio, c'era la presenza del numero legale. Alla conta di Elvio Ubaldi non mancava quasi nessuno: 37 presenze in tutto con la maggioranza che ha fatto registrare il tutto esaurito. Alle 19,30 il secondo sospiro di sollievo per il sindaco quando con 25 voti favorevoli, 12 contrari ed
un astenuto è passata la delibera per il maxifinanziamento di 17 milioni del Comune alla società partecipata Stt, necessario per
portare a termine la realizzazione del primo stralcio del cantiere della nuova stazione ferroviaria.

Mentre in consiglio Vignali segnava un punto a proprio favore, sotto i portici del Municipio 500 persone «armate» di pentole, cucchiai, mestoli di legno, ma anche campane, fischietti e piatti sono tornate a chiederne le dimissioni. A differenza di quanto era successo nelle due precedenti manifestazioni, non ci sono stati però scontri. La massiccia presenza delle forze dell’ordine alla fine non è servita, perché nessuno ha cercato di sfondare il cordone di sicurezza.

Oggi sulla Gazzetta di Parma in edicola trovi quattro pagine sul consiglio comunale, le proteste e gli sviluppi dell'inchiesta

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Pietro

    06 Luglio @ 19.43

    Sono avvinghiati alle sedie ma noi non molliamo, organizziamoci per chiedere insieme DIMISSIONI!! Nessun partito, solo indignazione politica http://www.facebook.com/pages/Liberiamo-Parma/129190393830620#!/pages/Liberiamo-Parma/129190393830620

    Rispondi

  • massimo

    06 Luglio @ 17.56

    In casi simili a questo del sindaco Vignali in altri paesi i commenti a favore dei politici incriminati o sotto accusa erano quasi sempre di membri dell'ufficio stampa di tali politici o comunque di personaggi del partito.

    Rispondi

  • massimo

    06 Luglio @ 17.50

    E' più coatto..anche nel senso...del dialetto romano.. chi nega il futuro ai giovani con un indebitamento assurdo per opere non necessarie. Matteo le persone come te mi fanno pena, in qualsiasi altro paese il sindaco si sarebbe dimesso e avrebbe chiesto scusa, questi vogliono continuare a tappare buchi. Coatti sono quelli che pensano quello che dice il partito fondato da un'agenzia pubblicitaria negli anni novanta, che utilizza la pnl, il calcio e i culi delle veline per rincoglionire la gente e qualche sgravo fiscale per qualche imprenditore. Gente con poca cultura...quando fanno le interviste sui canali mediaset della gente a favore del premier intervistato sempre dei vecchietti semianalfabeti generalmente meridionali o delle signore sulla cinquantina con gli occhiali di bulgari...come se in questo paese dai 20 ai 40 anni non esistero persone.

    Rispondi

  • pier luigi

    06 Luglio @ 17.38

    Appena appreso quanto accaduto trovavo comprensibile assistere alla delusione di tante persone, vederla protestare. Passata la tempesta, pensavo arrivasse un pò di quiete, che qualcuno proponesse dei suggerimenti per evitare la corruzione nel pubblico, e invece continuo ad assistere allo stesso scenario protesta e solo protesta niente di propositivo. Dentro di me riflettendo allora capisco che tutto ciò non è naturale, mi sto rendendo conto che chi protesta non lo fa solo per la delusione ricevuta, ma anche per un obiettivo: quello di voler cambiare le cose solo a suo modo. In democrazia esistono anche persone che però la possono pensare diversamente da chi protesta davanti al municipio. Esistono persone, che amano Parma e che non la cambierebbero con nessun altra città al mondo e che non ritengono che il modo migliore di governarla sia quella di affidarla ad un commissario. Io sono tra queste.

    Rispondi

  • Cristina

    06 Luglio @ 17.08

    Meglio essere definiti coatti piuttosto che tanto idioti da non capire il danno che fa un sindaco e una giunta del genere alla città,lasciata in ostaggio di personaggi incapaci governare ONESTAMENTE e in maniera quantomeno incompetente. Se non ne sapete le ragioni, informatevi, l'ignoranza non è ammessa. Nemmeno da parte del Sindaco. Reagire e mostrare il dissenso in Italia è diritto e dovere LECITO di TUTTI i cittadini.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

1commento

PARMA

Scontro auto-scooter a Mariano: un ferito

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

2commenti

LUTTO

In duomo a Fidenza l'ultimo saluto a Luca Moroni

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 10

FRAZIONE

«Carignano, auto troppo veloci e pochi controlli»

Lesignano

Festa per i 18 anni dei due migranti

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

NOSTRE INIZIATIVE

Da oggi le foto di tutti i remigini delle scuole di città e provincia

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Sparatorie con tre vittime in Maryland e Delaware: arrestato un 37enne

Massa

Lite per un parcheggio: gli spara e lo ferisce al volto

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»