Parma

Parmalat-Ciappazzi: al via requisitoria pm, domani richieste

Ricevi gratis le news
1

E' partito dall’affare Itc & P il Pm Vincenzo Picciotti, titolare dell’inchiesta Ciappazzi, filone dell’indagine sul crac Parmalat del 2003, giunto a più di sette anni di distanza alla fase della requisitoria. Itc & P, secondo l'accusa, è all’origine dei rapporti 'malatì tra Banca di Roma e la Parmalat di Calisto Tanzi.

Dopo 91 udienze dibattimentali, 70 testimoni e consulenti ascoltati in aula, e un lavoro enorme dei militari del Nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Bologna (12 udienze interamente dedicate alle loro testimonianze), il processo all’affare delle acque minerali del gruppo Ciarrapico arriva alle richieste di pena, che saranno pronunciate domani nell’aula congressi del Centro Paganini di Parma. Le richieste erano previste per oggi, ma un allungamento dei tempi della ricostruzione dell’accusa e alcuni disagi causati dalla rottura dell’impianto di aria condizionata hanno indotto ad uno slittamento di 24 ore.
 
Gli imputati nel processo che si tiene a Parma sono Cesare Geronzi, all’epoca dei fatti presidente di Banca di Roma (poi Capitalia), Alberto Giordano, vice presidente della banca, Roberto Monza, direttore centrale, Riccardo Tristano, ex Cda di Fineco Group. Per questi quattro imputati le accuse sono: concorso nella bancarotta Parmalat e usura aggravata. Per altri quattro imputati invece l’accusa è di concorso in bancarotta: Matteo Arpe, ex Ad di Capitalia, Eugenio Favale, all’epoca dei fatti dirigente area Grandi clienti di Capitalia, Luigi Giove, responsabile recupero crediti di Medio Credito centrale, Antonio Muto, dirigente area Sezione crediti. Gli imputati avrebbero da un lato spinto Parmalat ad acquistare un’azienda in sfacelo, allargando le perdite del gruppo di Collecchio, dall’altro non aver impedito che l’operazione dissennata dal punto di vista industriale e finanziario avesse luogo.
 
«E' proprio nel biennio 1994-1996 che Banca di Roma sostiene le indebitatissime società turistiche di Tanzi nell’affare con le Ferrovie dello Stato – ha detto il Pm – in cui Tanzi avrebbe messo a disposizione un gruppo turistico carico di debiti e le Fs la liquidità per lavorare insieme». L’affare Ciappazzi però prende corpo in un arco di tempo che va dal 2000 al 2002 e vede Banca di Roma «spingere» perchè Tanzi acquisti il settore acque del gruppo industriale di Giuseppe Ciarrapico, pesantemente indebitato con l’istituto bancario romano che vuole rientrare dei finanziamenti concessi. «Gli stessi consulenti di Parmalat sconsigliano l’acquisto di Ciappazzi e di tutto il gruppo Acque minerali facente capo a Ciarrapico – ha detto il Pm Ricciotti in aula – per ogni bottiglia prodotta vi era una perdita. Più che logico allora che un calo della produzione ponga un limite alle perdite stesse». L’acquisto da parte di Tanzi della Ciappazzi è il frutto di un lungo lavoro e di difficili trattative intercorse tra i vertici di Banca di Roma e quelli di Collecchio. L’accusa ha cercato di riassumere i punti salienti di queste trattative passando in rassegna anche la storia del finanziamento 'Bridgè concesso a Parmalat da Banca di Roma, ma immediatamente girato al gruppo turistico di Tanzi che era in enormi difficoltà finanziaria.
 
Nell’illustrare le condizioni dell’azienda di acque minerali siciliana, l’accusa ha citato alcuni documenti che consulenti Parmalat hanno redatto prima dell’acquisto: «difficilmente avrei bevuto un litro di quell'acqua minerale – scrive una consulente – avevo un pò di perplessità». Lo stesso stabilimento si presentava in stato di abbandono. Al fine di illustrare ancora meglio il concetto di vendita ad un prezzo «gonfiato», l’accusa ha dato conto dell’asta per la vendita degli impianti avvenuta dopo il crac di Tanzi del 2003. «Ciappazzi è stata venduta – ha detto il Pm – a 1,4 milioni e solo dopo che la prima asta era andata deserta, un dodicesimo di quanto Tanzi aveva pagato nel 2002».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • NONNO VIGILE

    11 Luglio @ 20.47

    un briciolo di attenzione in piu e un carico meglio sistemato tutto questo forse si potrebbe evitare

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

IL CASO

Collecchio dichiara guerra al gioco d'azzardo

LUTTO

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

La storia

«Il mio viaggio da incubo sull'Intercitynotte»

San Prospero

«I lupi? Ci fanno più paura i ladri nelle case»

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

allarme maltempo

L'Enza e il Taro fanno paura: vertice notturno. Sorbolo, ponte chiuso fino a domani (Paura a Vignale: il video)

5commenti

Incidenti

Corcagnano e via Spezia: due pedoni investiti, sono in gravi condizioni Video

ordinanze

Ghiaccio, maltempo e zone in Appennino senza luce: ecco le scuole che resteranno chiuse

MALTEMPO

Ghiaccio (le foto) e black-out, Lucchi: "Berceto in ginocchio" Video: il Baganza fa paura

anteprima Gazzetta

Un altro grave incidente sulla Massese

San Prospero

«La Vela» in stato di abbandono

Ladri, rifiuti, droga: non c'è pace. Ma qualcuno "resiste". Parlano i commercianti

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

UNIVERSITA'

Smart Production Lab 4.0 al servizio del futuro

di Katia Golini

ITALIA/MONDO

COREA DEL NORD

Pyongyang prepara la guerra batteriologica?

manhattan

Esplosione a New York: "Bombardano il mio Paese (Bangladesh) volevo vendetta" Mappa - Foto - Il momento dell'esplosione

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS