-2°

Parma

Gcr: "Guardare oltre il forno, bene l'assessore Sassi"

Ricevi gratis le news
4

Comunicato stampa dell'associazione Gestione Corretta Rifiuti (Gcr)

Inaspettata, la svolta si è consumata con poche parole ieri sera al Cittadella, durante l'incontro con i residenti per affrontare le problematicità del nuovo sistema di raccolta domiciliare spinto.
Cristina Sassi ha detto che “raggiungere il 65% di raccolta differenziata è l'unico modo per evitare l'impianto di Ugozzolo che nessuno vuole”. Poche parole, che ci echeggiano nella testa come un battito cardiaco eccessivo.
Una conversione, un traguardo tagliato di slancio.

Cristina Sassi è una delle conquiste migliori e più difficili, perché sulla sua apparente scetticismo ci eravamo interrogati a lungo. Sulle grigliate pericolose avevamo costruito un tam tam mediatico che metteva alla berlina affermazioni un tantino disattente.
Ma come abbiamo deciso fin da subito noi guardiamo all'obiettivo finale ed ogni spiraglio è salutato da Gcr come un importante passo avanti, una strada nuova da percorrere e da non lasciar cadere.

Così annoverare l'assessore all'Ambiente del Comune come nuova compagna di questo lungo viaggio non ci può far che piacere, convinti che alla fine il buon senso prevarrà su tutti gli attori di questa vicenda difficile e complessa.
La direzione intrapresa nel quartiere Cittadella è quella giusta. Certamente vanno compresi i disagi dei cittadini ed ascoltate le problematiche per permettere una loro soluzione condivisa.
Ma in tutta Italia i risultati migliori si ottengono con questa gestione.

La raccolta differenziata spinta porta a porta deve andare di pari passo con la tariffazione puntuale, che premia chi differenzia in modo corretto, abbassando la bolletta, ma ancora tante aree di Parma non sono servite con questa metodologia creando così cittadini di serie A e di serie B. Dobbiamo accelerare ed applicare in modo esteso il porta a porta.

Ora che il cantiere di Ugozzolo è sospeso, è anche il momento perfetto per guardare avanti ed affrontare il tema importante di un altro tipo di gestione dei rifiuti che passa da impianti molto meno impattanti del forno e di sicuro non ricorre alla combustione.

E' oggi il momento della svolta, in tanti lo cominciamo a capire.

Associazione Gestione Corretta Rifiuti e Risorse di Parma - GCR

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • franco gorgnali

    14 Luglio @ 11.09

    I miei rifiuti devono continuare ad andare a Reggio, glieli porto io piuttosto! No ince a Parma!

    Rispondi

  • CARLO

    13 Luglio @ 21.40

    QUARTIERE SAN LAZZARO, la differenziata non c'è ancora, ci sono i contenitori grigi dove va dentro tutto. Cosa ci vuole per iniziarla anche qui? non venitemi a dire che non ci sono i soldi per farlo dopo tutto quello che hanno RUBATO!

    Rispondi

  • jack?

    13 Luglio @ 19.51

    La Sassi? Troppo poco troppo tardi. Dimissioni e a casa! Peggior assessore al Verde Pubblico del dopoguerra!

    Rispondi

  • FRANCO PESCINI

    13 Luglio @ 18.59

    Bene non tanto, è tardi ora redemersi. Quindi anche le grigliate non sono più nocive ? Non sono d'accordo ad avere un asserore al fianco nel condurre una "guerra" che non è ancora vinta, che l'altro ieri era dall'altra parte della "trincea". Potrò considerarla dalla ns. parte solo quando avrà fatto con i poteri da assesore un atto contro l'inceneritore. Le parole non bastano, leggo tra queste affermazioni un pò di furbizia politica in questo momento molto delicato per tutta la città. Franco

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biancanve

fiabe

Biancaneve, gli 80 anni della prima principessa Disney

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

13commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

7commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

2commenti

calcio

Il Parma s'accontenta

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

correggio

Intervenne per sedare una lite e venne "pestato": 6 denunciati

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III è arrivata a Vicoforte Foto

SPORT

vela

Gabart, poco più di un mese per fare il giro del mondo in solitario

sci

Sofia Goggia e' tornata, Hirscher gigante in Badia

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande