-2°

Parma

Proteste in via Sidoli: "Noi, assediati dalle zanzare tigre"

Proteste in via Sidoli: "Noi, assediati dalle zanzare tigre"
Ricevi gratis le news
36
Margherita Portelli
O si esce attrezzati - con tanto di spray pronto all’uso e abiti chiari che coprano possibilmente ogni centimetro quadrato di pelle -  o si sta in casa: «Tappati. Finestre chiuse e condizionatore acceso». Parola di esasperati. 
La zona: via Sidoli-via Picasso
Da anni la zona residenziale tra via Sidoli, via Ximenes e via Picasso è in mano a loro: le «tigri volanti» che delle cugine zanzare mantengono ormai solo l’aspetto, ma che, quanto ad aggressività, non hanno nulla da invidiare ai grandi felini da cui prendono il nome. Quest’anno la situazione pare essere addirittura peggiorata, e alcuni cittadini residenti nella zona assicurano di non poterne più. 
In effetti, una veloce passeggiata pomeridiana nel quartiere ci vale una manciata di punture ad opera delle bestioline in questione, le zanzare tigre appunto, evidentemente indifferenti alle precauzioni nebulizzate poco prima. 
L'area verde abbandonata
A lato di via Ximenes, una grossa area verde inutilizzata, di proprietà del Comune e completamente lasciata andare («Qui l’erba non la tagliano mai» ci spiegano), ha forse favorito il nidificare delle zanzare tigre. A pochi passi, nell’area cani, c'è anche una fontanella circondata da una grossa pozza d’acqua stagnante che ha tutto l’aspetto di invitare i fastidiosissimi insetti a non fare complimenti e ad accomodarsi. 
Proprio in quest’area, Silvia, che aspetta un bambino e che quindi non può avvalersi dell’aiuto di spray e medicinali, pochi giorni fa è stata letteralmente assalita: «Ero uscita per andare dal fruttivendolo. Sono dovuta tornare in casa dalla disperazione - racconta -. Erano più o meno le sette di sera e proprio di fianco a quel campo hanno iniziato a pungermi senza pietà. Una volta a casa mi sono messa a contare i morsi: 27 in una gamba e 23 nell’altra. Una cosa terribile». 
Le proteste
Ci si chiede se quest’anno sia stata fatta o meno la disinfestazione: «Mi pare che l’abbiano fatta, ma è sempre stata così qui la situazione - assicura Filippo, 17 anni, che con l’amica Alessia si rassegna al prurito nel parco giochi (deserto) di via Guttuso -. Io di notte senza la macchinetta elettrica contro le zanzare non riuscirei a dormire». 
Lo conferma anche Erika, giovane zia a spasso con i nipotini: «Io non abito in questa zona, ma vengo spesso a trovare loro, ed effettivamente sì, qui è invivibile - spiega -. Non si può uscire senza essersi cosparsi dalla testa ai piedi di prodotti antizanzare, bisogna stare in casa con gli zampironi sempre accesi».
 Luciana, residente in quartiere, mentre lascia il cagnolino libero di scorrazzare nell’apposito spazio verde, spiega che la situazione è difficile, qui più che in altre zone della città: «Per quale ragione non lo so, ma so che quest’area è sempre stata trascurata. Anche l’erba non la tagliano mai - racconta -. Qui nell’area cani, ad esempio, ci abbiamo pensato noi cittadini, altrimenti sarebbe stata inaccessibile, con il verde che arrivava a sfiorare il mezzo metro. E di zanzare ce ne sono davvero troppe». Talmente tante da «far saltar la mosca al naso».  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • sabcarrera

    21 Luglio @ 17.57

    Nocciola "visto che le punture di zanzara passano bellamente ATTRAVERSO i tessuti" Io mi metto vestiti che mi coprono e funziona. In paesi tropicali si vestono così e non soffrono il caldo. Secoli di esperienza gli hanno insegnato che i vestiti devono essere leggeri e larghi. In questa maniera sono freschi e tengono le zanzare lontane dalla pelle, anzi proteggono dal sole. Quando si dice che viaggiare apre la mente è per imparare. Poi viviamo in una zona dove le zanzare sono sempre esistite. Se non serve a nulla tutto questo allora non serve andare dal comune per tagliare l'erba (dove è partitaquesta discussione)

    Rispondi

  • alberto

    21 Luglio @ 10.49

    vero,anzi sacrosanto ,che esistano problematiche più complesse,ma a coloro che affrontano il tema così rispondo che 1° vivere in un territorio infestato da queste zanzare abbassa la qualità della vita,qualunque essa sia, 2°a costoro chiedo quali stili di vita abbiano assunto per combattere la fame nel mondo visto che la FAO non ne attribuisce la responsabilità ai soli politici ma anche ai comportamenti individuali.In attesa di una risposta dai Soloni di turno.

    Rispondi

  • Nocciola

    21 Luglio @ 10.37

    @sebcarrera: i suoi consigli del menga se li tenga per sè, per favore. Maniche e pantaloni lunghi, oltre a fare caldo, non servono a un tubo, visto che le punture di zanzara passano bellamente ATTRAVERSO i tessuti. Le posso assicurare che anche con tutte le attenzioni di questo mondo le zanzare non diminuiscono. Hai voglia a controllare i ristagni d'acqua, a centellinare le annaffiature, a bruciare zampironi e vape. Non serve a niente! Il problema è che il comune o ha l'onestà di dirci che non ci può fare nulla e sono cavoli nostri (e in tal caso non ci fotte più con le disinfestazioni fantasma, che o non le fanno o le fanno ma spruzzano acqua fresca e i soldi finiscono altrove....) oppure si mette a fare SERIAMENTE prevenzione (da febbraio in poi, non da aprile maggio!!!!).

    Rispondi

  • giusi

    21 Luglio @ 10.26

    IO ABITO IN VIA BOCCIONI, CHE E' UNA TRAVERSA DI VIA PICASSO, INVIVIBILE A CAUSA DELLE ZANZARE! PUR ADOTTANDO TUTTE LE PRECAUZIONI CHE IL MINISTERO CONSIGLIA AI CITTADINI! HO FATTO UNA COMUNICAZIONE FORMALE AL COMUNE DI PARMA, MA IL RISULTATO QUAL'E' STATO? FORSE QUELLO CHE, CON I SOLDINI DESTINATI ALLA DISINFESTAZIONE DI QUEST'AREA (E DI ALTRE DELLA CITTA'), IL NOSTRO CARO JACOBAZZI, (OLTRETUTTO EX COMANDANTE DEI NAS DI PARMA) FORSE SI E' RIFATTO PARCO DELLA VILLA DI FAMIGLIA A SANTA MARGHERITA? VERGOGNA! LADRI!

    Rispondi

  • Alessandro Bordini

    21 Luglio @ 10.19

    Vogliamo parlare dell'assedio che abbiamo anche noi a San Pancrazio ? viviamo con gli zampironi accesi tutto il giorno sui balconi !!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

10commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

calcio

Il Parma s'accontenta

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

1commento

Gara

La grande sfida degli anolini

1commento

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

5commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III ha lasciato l'Egitto. Direzione Piemonte Foto

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

SPORT

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

SOCIETA'

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande