-2°

Parma

Chiude l'Agenzia Parma energia: buco di 300 mila euro

Ricevi gratis le news
1

Marco Federici

L'Agenzia Parma energia chiude con un  buco di bilancio pari a 300 mila euro (293 mila per l'esattezza) e viene messa in liquidazione. Cronaca di una fine ingloriosa  decretata ieri in un'assemblea dei soci che ha sancito una netta spaccatura tra Comune e Provincia.  Il vicesindaco Paolo Buzzi  ha votato a favore del documento economico,  l'assessore di piazza della Pace Giancarlo Castellani ha votato contro. Poi  insieme hanno deciso di mettere i sigilli alla società. Ai più, probabilmente, era persino sfuggita l'esistenza dell'Agenzia:  eppure  avrebbe dovuto fare di Parma un modello,  una città pilota per il risparmio energetico. Ma forse, a ben vedere oggi, non del risparmio economico. La società viene fondata dal Comune  con una delibera del consiglio comunale   approvata nel  maggio del 2006.    Questo il suo oggetto sociale: «Promozione dell'uso razionale dell'energia, dell'utilizzo delle fonti di energia rinnovabili e della mobilità sostenibile a livello locale con il coinvolgimento di produttori, operatori di settore e cittadini in generale». Nel 2007,  il  sindaco Pietro Vignali   nomina presidente Giovanni Silvestrini, consigliere del ministro Bersani per le tematiche energetiche e ambientali e direttore scientifico di «Kyoto Club».  Nel 2008  anche la Provincia decide di entrare nella società per portare le politiche energetiche su tutto il territorio. A questo punto, il Comune detiene il 47%  dell'Agenzia, lo stesso  la Provincia, il restante 6%  è di Infomobility.
«Inizialmente - spiega Castellani - abbiamo deciso di aderire affinché ci fosse un unico soggetto che in tutta la provincia  operasse in questo settore. Questo era l'obiettivo.  Poi abbiamo  cominciato ad avere perplessità  sulla gestione della società,  fino a non condividerne alcuni aspetti». Si ferma qui, Castellani. E ieri non siamo riusciti a contattare il vicesindaco Buzzi per capirne di più.
Dal sito del Comune risulta che  il  29 ottobre del 2010 è stato nominato presidente Paolo Caggiati (compenso 30 mila euro), il quale  nel gennaio del 2007 era stato nominato consigliere delegato  di Infomobility,  sostituito nel 2009 dal'attuale direttore  Arcangelo Merella. Caggiati era unico membro del cda, perchè, sempre come si apprende dal sito del Comune,  gli altri due membri sarebbero stati  nominati nella seduta del 27 luglio 2011, ovvero ieri. Solo che le cose sono andate diversamente: Buzzi, che aveva le deleghe anche  di Infomobility  - il presidente di quest'ultima società, Pietro Somenzi, non era presente -  ha detto sì al bilancio, Castellani ha detto no. Poi, anzichè nominare il cda hanno chiuso  bottega, nominando liquidatore lo stesso Caggiati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • franco

    28 Luglio @ 17.30

    Ennesimo buchetto economico , !!!!!!!!! PARMA , Come ti hanno ridotto !!!!!! FALCO .

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

9commenti

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

nuoto

Europei, tris d'oro dell'Italia: prima Dotto e poi Orsi

SOCIETA'

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5