19°

Parma

Gaione, quando l'onda verde diventa una «trappola»

Gaione, quando l'onda verde diventa una «trappola»
Ricevi gratis le news
0

Margherita Portelli

Metti un pomeriggio a Gaione: bastano una passeggiata sui marciapiedi di strada Montanara, un’occhiata alle luci dei semafori e due chiacchiere con i residenti, per rendersi conto che le proteste che si alzano dalla piccola frazione a sud della città sono tutt'altro che infondate.
 «L'onda verde dei tre semafori piazzati al centro del paese è inutile. Molti automobilisti non rallentano, e tanto meno si fermano allo scattare della luce rossa»: questa è l’opinione diffusa dei tanti residenti interpellati.
 Nel 2006, quando erano stati costruiti i marciapiedi, per mettere in sicurezza gli attraversamenti pedonali e far sì che le macchine rispettassero i limiti, erano stati collocati questi tre semafori che, collegati a dei sensori sull'asfalto, fanno scattare la luce rossa se si superano i cinquanta chilometri orari. «Passando con il rosso, però, non si prende la multa -  spiega un gruppo di «veterani» residenti, impegnati in una briscola oltre la ringhiera del civico 270 -. Questo la gente l’ha capito, e così succede che molti fanno i “furbi” e non si fermano».
Il problema delle macchine che «corrono», quindi, persiste. Ma la cosa non finisce qui: «L'ultimo semaforo andando in direzione Parma è diverso -  spiega Cristina, la parrucchiera del paese, mentre è intenta ad acconciare il marito Roberto -. Quello regola l’incrocio con strada Fontanini, e se non ci si ferma al rosso, lì, si rischia di fare un incidente».
 Cosa che, purtroppo, ogni  tanto avviene: l’ultimo poco più di due settimane fa. «Io, infatti, quando arrivo da strada Fontanini, anche se c'è verde, mi fermo a controllare che non arrivi nessuno». «Sarebbe meglio mettessero dei dossi - è l’idea di Mariangela -. Io che rispetto il limite, e se viene rosso rallento, spesso vengo superata da altre automobili. È pericolosissimo, specialmente nelle ore di punta, come dalle 7 alle 9 del mattino».
 La soluzione, per Claudio, Ettore, Renato, Gino e i due Luigi, è semplice: «Dovrebbero venire i vigili, una o due volte a settimana, a far le foto. Ne fioccherebbero di multe - dichiarano -. È ora di trovare una soluzione». Francesca, in visita all’anziana madre che abita a Gaione, conferma: «Anche questa mattina, all’incrocio, una macchina non si è fermata al rosso. Per fortuna chi arrivava da strada Fontanini andava piano e ha fatto in tempo a frenare».
Un altro problema è rappresentato dai camion: il tratto di via Montanara che attraversa il centro abitato è interdetto ai mezzi pesanti, perché la strada, troppo stretta, non si presta al passaggio degli autocarri di massa superiore ai 35 quintali. C'è anche un cartello, ma pare che spesso il divieto venga ignorato. «Di camion ne passano eccome»,  confermano tutti. E l’ultimo incidente in ordine di tempo, sul tratto di strada in questione, risale ai primi di luglio e ha visto coinvolto proprio un camion, che circolava liberamente in zona vietata.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma - Entella 3 - 1: fai le tue pagelle

10' GIORNATA

Parma-Entella 3-1: fai le tue pagelle

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

6commenti

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

TUTTAPARMA

Le «sóri caplón'ni», angeli in corsia

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

COMUNE

Guerra: «Capitale della cultura, ecco perché possiamo farcela»

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

30commenti

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

GAZZAREPORTER

"Parcheggio inadeguato in via Jacchia"

Foto del lettore Andrea

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

1commento

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

FORMULA 1

Hamilton trionfa: le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen sul podio

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro