Parma

L'opposizione chiede chiarimenti su "fatture non regolari" per 6 milioni

Ricevi gratis le news
1

I capigruppo dell'opposizione Giorgio Pagliari (Pd) e Marco Ablondi (Prc) hanno presentato un'interrogazione relativa ai contenuti della lettera aperta che l'ex direttore generale Carlo Frateschi ha inviato al Comune nei giorni scorsi. Pagliari e Ablondi chiedono spiegazioni su atti di pagamento per «fatture non regolari» che ammonterebbero a 6 milioni di euro. Il Comune, attraverso una nota, precisa che non è corretto parlare di «fatture non regolari».

IL TESTO DELL'INTERROGAZIONE DI PAGLIARI E ABLONDI.
Premesso che:
in data 29.06.2011  è stata pubblicata dagli Organi d’informazione locali una lunga lettera dell’allora Direttore Generale del Comune che riassumeva i suoi circa 12 anni di attività alle dipendenze dell’Amministrazione civica;
la lettera terminava con la “forte” affermazione che qui si riporta: “Tuttavia, non sono né disposto né disponibile ad assumere eventuali RESPONSABILITA’ O COLPE altrui delle quali non sono tenuto a rispondere.”;
quel che qui maggiormente interessa, però, è quanto si legge al punto n. 2 e alla lettera c) del punto n. 3 che di seguito si riportano: “2. i fatti sotto il profilo civilistico (il danno per l’Ente) Io, E NON ALTRI, ho, invadendo il campo delle autonomie dei dirigenti, contestato e quindi sospeso sin dall’aprile del 2009 atti di pagamento di fatture per circa 6 milioni di euro formalmente già predisposti, perché emergevano, nell’ambito delle prestazioni dell’appalto del verde, controlli carenti  rispetto a quanto stabilito nel contratto. Ho quindi evitato qualsiasi danno emergente per l’Amministrazione riferito ai fatti sui quali la Magistratura sta indagando;3. i fatti sotto il profilo penale (la vigilanza )  c) il Responsabile manutenzioni del verde è stato sottoposto tempestivamente ad un’azione ispettiva da parte del sottoscritto che un anno fa aveva prodotto su richiesta riservata del Sindaco una relazione riservata, anche a firma dell’Ispettore Generale, che non lasciava dubbi e che ha determinato da parte del Sindaco azioni conseguenti a tutti note”.
Le affermazioni dell’allora Direttore Generale non possono lasciare indifferenti proprio alla luce degli sviluppi dell’indagine penale che ha portato in carcere ben 11 persone:
Si rende pertanto indispensabile acquisire piena conoscenza, sul piano amministrativo, sia dei fatti che dei comportamenti che hanno consentito la predisposizione di “atti di pagamento di fatture per circa 6 milioni di euro  che  avrebbero dato luogo a “..danno emergente per l’Amministrazione”, che delle risultanze della “azione ispettiva” svolta dall’allora Direttore Generale nei confronti  del “Responsabile manutenzioni del verde” e della conseguente  “Relazione riservata, anche a firma dell’Ispettore Generale che non lasciava dubbi e che ha determinato da parte del Sindaco azioni conseguenti a tutti note”, tranne che agli scriventi, che hanno depositato anche richiesta di accesso agli atti.
Tutto ciò premesso, i sottoscritti Consiglieri comunali
C H I E D O N O
a) come possano essere stati predisposti atti di pagamento per fatture “non regolari” di circa 6 milioni di euro?
b) se e quali eventuali provvedimenti siano stati assunti per evitare il ripetersi di analoghe situazioni e per sanzionare eventuali comportamenti non corretti?
c) quali sono le “azioni conseguenti a tutti note” che il Sindaco avrebbe assunto (così scrive l’allora Direttore generale) dopo aver ricevuto la relazione riservata del Direttore Generale sottoscritta anche dall’Ispettore Generale “che non lasciava dubbi”?
d) oltre ad eventuali misure cautelative e sanzionatorie di carattere amministrativo sono stati segnalati all’autorità giudiziaria e alla Corte dei Conti eventuali comportamenti omissivi che avrebbero o possono aver generato danno erariale per l’amministrazione?

IL COMUNE: «NUOVO SISTEMA DI CONTROLLI». In riferimento all’interrogazione dei consiglieri Ablondi e Pagliari, si precisa che non è corretto parlare di «fatture “non regolari” di circa 6 milioni di euro». Infatti il blocco dei pagamenti non deriva dalla constatazione dell’irregolarità delle fatture in questione. Si tratta in realtà di una misura cautelativa, dal momento che si era  riscontrata una carenza nei controlli rispetto a quanto previsto nel contratto. 
Va inoltre sottolineato che, a tutt’oggi, il pagamento delle fatture è ancora bloccato. 
Per  le fatture successive, sono state messe in atto le modalità di controllo previste dal contratto; è stata quindi indetta una nuova gara, per individuare  nuovi fornitori  con  nuove modalità di  verifica e  di controllo.
Si precisa infine che è stato sostituito il dirigente responsabile delle manutenzioni.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • franco

    30 Luglio @ 02.13

    6.000.000 A CHI E PER CHE COSA A FIRMA DI CHI'''??? SCUSATE MA LA RISPOSTA DEL COMUNE E' QUANTOMENO FUMOSA!!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Tom Schumacher è il produttore della versione musical di "Frozen"

Stati Uniti

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Le ex Luigine continueranno ad esistere anche in futuro, la gestione passerà a Proges

tg parma

Le ex Luigine continueranno a esistere. La gestione passa a Proges Video

meteo

Parma, allerta a livello giallo

1commento

Castell'arquato

Aggredisce moglie e figlio con chiave inglese: trasportati in fin di vita al Maggiore

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

4commenti

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

16commenti

TRAFFICO

Tamponamento risolto sulla tangenziale nord. Il traffico scorre

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

Bonifica Parmense

Parte il progetto che metterà in sicurezza Bocca d'Enza

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

UNESCO

Città Creative per la Gastronomia: il progetto entra nel vivo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

2commenti

GAZZAFUN

Ex rimpianti e non: riconosci questi giocatori del Parma?

ITALIA/MONDO

SAN POLO D'ENZA

Operazione Copper Field: sgominata la banda del rame

Giustizia

Gli stupratori di Rimini "come iene sulla preda"

SPORT

tg parma

Gazzola: "Abbiamo piena fiducia nel mister" Video

6commenti

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

EDUCAZIONE

Femmine, maschi e gli stereotipi che ingabbiano

MOTORI

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato