12°

23°

Parma

L'opposizione chiede chiarimenti su "fatture non regolari" per 6 milioni

Ricevi gratis le news
1

I capigruppo dell'opposizione Giorgio Pagliari (Pd) e Marco Ablondi (Prc) hanno presentato un'interrogazione relativa ai contenuti della lettera aperta che l'ex direttore generale Carlo Frateschi ha inviato al Comune nei giorni scorsi. Pagliari e Ablondi chiedono spiegazioni su atti di pagamento per «fatture non regolari» che ammonterebbero a 6 milioni di euro. Il Comune, attraverso una nota, precisa che non è corretto parlare di «fatture non regolari».

IL TESTO DELL'INTERROGAZIONE DI PAGLIARI E ABLONDI.
Premesso che:
in data 29.06.2011  è stata pubblicata dagli Organi d’informazione locali una lunga lettera dell’allora Direttore Generale del Comune che riassumeva i suoi circa 12 anni di attività alle dipendenze dell’Amministrazione civica;
la lettera terminava con la “forte” affermazione che qui si riporta: “Tuttavia, non sono né disposto né disponibile ad assumere eventuali RESPONSABILITA’ O COLPE altrui delle quali non sono tenuto a rispondere.”;
quel che qui maggiormente interessa, però, è quanto si legge al punto n. 2 e alla lettera c) del punto n. 3 che di seguito si riportano: “2. i fatti sotto il profilo civilistico (il danno per l’Ente) Io, E NON ALTRI, ho, invadendo il campo delle autonomie dei dirigenti, contestato e quindi sospeso sin dall’aprile del 2009 atti di pagamento di fatture per circa 6 milioni di euro formalmente già predisposti, perché emergevano, nell’ambito delle prestazioni dell’appalto del verde, controlli carenti  rispetto a quanto stabilito nel contratto. Ho quindi evitato qualsiasi danno emergente per l’Amministrazione riferito ai fatti sui quali la Magistratura sta indagando;3. i fatti sotto il profilo penale (la vigilanza )  c) il Responsabile manutenzioni del verde è stato sottoposto tempestivamente ad un’azione ispettiva da parte del sottoscritto che un anno fa aveva prodotto su richiesta riservata del Sindaco una relazione riservata, anche a firma dell’Ispettore Generale, che non lasciava dubbi e che ha determinato da parte del Sindaco azioni conseguenti a tutti note”.
Le affermazioni dell’allora Direttore Generale non possono lasciare indifferenti proprio alla luce degli sviluppi dell’indagine penale che ha portato in carcere ben 11 persone:
Si rende pertanto indispensabile acquisire piena conoscenza, sul piano amministrativo, sia dei fatti che dei comportamenti che hanno consentito la predisposizione di “atti di pagamento di fatture per circa 6 milioni di euro  che  avrebbero dato luogo a “..danno emergente per l’Amministrazione”, che delle risultanze della “azione ispettiva” svolta dall’allora Direttore Generale nei confronti  del “Responsabile manutenzioni del verde” e della conseguente  “Relazione riservata, anche a firma dell’Ispettore Generale che non lasciava dubbi e che ha determinato da parte del Sindaco azioni conseguenti a tutti note”, tranne che agli scriventi, che hanno depositato anche richiesta di accesso agli atti.
Tutto ciò premesso, i sottoscritti Consiglieri comunali
C H I E D O N O
a) come possano essere stati predisposti atti di pagamento per fatture “non regolari” di circa 6 milioni di euro?
b) se e quali eventuali provvedimenti siano stati assunti per evitare il ripetersi di analoghe situazioni e per sanzionare eventuali comportamenti non corretti?
c) quali sono le “azioni conseguenti a tutti note” che il Sindaco avrebbe assunto (così scrive l’allora Direttore generale) dopo aver ricevuto la relazione riservata del Direttore Generale sottoscritta anche dall’Ispettore Generale “che non lasciava dubbi”?
d) oltre ad eventuali misure cautelative e sanzionatorie di carattere amministrativo sono stati segnalati all’autorità giudiziaria e alla Corte dei Conti eventuali comportamenti omissivi che avrebbero o possono aver generato danno erariale per l’amministrazione?

IL COMUNE: «NUOVO SISTEMA DI CONTROLLI». In riferimento all’interrogazione dei consiglieri Ablondi e Pagliari, si precisa che non è corretto parlare di «fatture “non regolari” di circa 6 milioni di euro». Infatti il blocco dei pagamenti non deriva dalla constatazione dell’irregolarità delle fatture in questione. Si tratta in realtà di una misura cautelativa, dal momento che si era  riscontrata una carenza nei controlli rispetto a quanto previsto nel contratto. 
Va inoltre sottolineato che, a tutt’oggi, il pagamento delle fatture è ancora bloccato. 
Per  le fatture successive, sono state messe in atto le modalità di controllo previste dal contratto; è stata quindi indetta una nuova gara, per individuare  nuovi fornitori  con  nuove modalità di  verifica e  di controllo.
Si precisa infine che è stato sostituito il dirigente responsabile delle manutenzioni.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • franco

    30 Luglio @ 02.13

    6.000.000 A CHI E PER CHE COSA A FIRMA DI CHI'''??? SCUSATE MA LA RISPOSTA DEL COMUNE E' QUANTOMENO FUMOSA!!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

AUTOVELOX

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

Lealtrenotizie

Profondo cordoglio per la morte del podista 49enne alla Parma Marathon

Dramma

Tragica maratona, muore 49enne di Polignano Video

L'esperto: "Non sottovalutare i campanelli di allarme" (Video)

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Solomon incapace di intendere e di volere

1commento

Tg Parma

Via Langhirano: 16enne a piedi travolta da un'auto, è al Maggiore Video

Parco Bizzozero

Donna presa a pugni dai tifosi pescaresi

5commenti

sicurezza idrica

Ecco come funziona la "diga" sulla Parma

A "lezione" dai tecnici dell'Aipo

Regione

Chiusura centri vaccini di Colorno, Salso, Fidenza e Busseto, protesta FdI-An

carabinieri

Non resiste al richiamo della droga ed evade dai domiciliari: arrestato un 35enne

1commento

tg parma

E-Distrubuzione: Enel investe oltre 1,5 milioni di euro per la Bassa Est

Inaugurata a Colorno la stazione di media tensione

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: Chicco e Felice i finalisti di oggi

anagrafe

Dal 2 novembre si farà solo la carta d'identità elettronica

LA MORTE DI MORONI

«Addio Luca, con te se ne va una parte di noi»

SOLIDARIETA'

Mamme alla ricerca di una nuova vita

PERICOLO

Il Palacasalini di notte diventa inaccessibile

3commenti

Piazzale Matteotti

Le telecamere smascherano il pusher

1commento

Dramma a Enzano

Trattore si ribalta, muore Giampaolo Cugini

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

NOSTRE INIZIATIVE

Con la Gazzetta lo speciale Salute e benessere

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

1commento

ITALIA/MONDO

Catalogna

Due leader indipendentisti arrestati per sedizione

BUSTO ARSIZIO

La ventenne scomparsa si chiama Dafne Di Scipio. Aperto un fascicolo

SPORT

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SERIE B

Parma, bisogna cambiare rotta

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel