19°

Parma

Una lunga scia di incidenti In 48 ore due morti e tre feriti gravissimi

Una lunga scia di incidenti In 48 ore due morti e tre feriti gravissimi
Ricevi gratis le news
12

Una sequenza impressionante e drammatica: in 24 ore una donna morta, tre persone ferite in modo gravissimo ed altre con ferite di media gravità. Sembra un bollettino di guerra, ed invece è "solo" la cronaca di due giornate d'agosto fra città e provincia.

L'episodio più grave è il tragico investimento di viale Duca Alessandro , costato la vita ad una anziana che stava attraversando - pare sulle strisce - viale Duca Alessandro. Un dramma ancor più assurdo perchè avvenuto in piena città, e per di più a ridosso di un passaggio pedonale, dove la velocità dovrebbe essere molto bassa. Qui si innesta anche la necessità di una riflessione sulla pericolosità degli scooter, protagonisti anche di uno scontro l'altra notte all'una in viale Tanara: i due ragazzi a bordo del due ruote sono finiti all'ospedale, e uno di loro è in condizioni gravissime, mentre l'altro ha riportato lesioni non gravi.

E ferite ha riportato anche un ciclista investito venerdì sera in via Emilio Lepido, buttato a terra da un'auto mentre si trovava , a quanto pare, sulla pista ciclabile.

Ma anche in provincia la scia di sangue si è paurosamente allungata nelle ultime ore. Dopo il tragico scontro di Colorno tra una Vespa e un trattore , venerdì sera un nuovo drammatico schianto a Sala Baganza , con un motociclista in condizioni gravissime.  E alle 2, a Fidenza, uno scooterista è uscito di strada, riportando a sua volta gravi ferite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Piero

    08 Agosto @ 16.12

    Concordo perfettamente con sabcamera quando sostiene che basterebbe usare un minimo di cognizione, nel muoversi sulla strada, per evitare situazioni funeste ma purtroppo, statistiche alla mano, pare che ciò non non rappresenti una prassi consolidata nel nostro Bel Paese, ed in quanto al riconsegnare la patente, relativamente alle persone non idonee alla guida, nutro molti dubbi che ciò possa avvenire, nella stragrande maggioranza dei casi, spontaneamente ed anzi, guardando ai fatti, si evidenziano sempre di più casi di persone che girano con patente, assicurazione oltre, se non fosse abbastanza, al bollo di circolazione falsi il chè, purtroppo, la dice lunga sullo stato di tranquillità che può animare chi invece si comporta in maniera regolare.

    Rispondi

  • sabcarrera

    08 Agosto @ 11.15

    Bingo4396, le macchine hanno un acceleratore ed un freno se non siamo capaci di usarli riconsegnamo la patente. In altri paesi questi semplici pedali li hanno imparati a usare. Viaggiare a 50 km/h o 70 in città fa pochissima differenza sulla velocità media ma riduce gli incidenti di oltra la metà. Non c'è da sfidare nessuno basta usare il cervello.

    Rispondi

  • mauro

    08 Agosto @ 09.21

    cari signori, non diamo colpe a ciclisti, pedoni e quant,altro. siamo tutti consapevoli che alla guida del propio mezzo ci sentiamo onnipotenti. cominciamo da noi stessi a rispettare il codice della strada,,,sfido chiunque chi in citta procede ai 50 km orari, come mi spiegate che i scooter, non dovrebbero superare i 40 km orari..viaggiano oltre 90 all,ora...le vetture di ultima generazione, la prima cosa che i concessionari mettono in primo piano, è da zero a 100. e meno inpiegano e piu sono soggette ad esere vendute. i motori agricoli, se fate caso viaggiano in strade extraurbane, e sono ben pochi quelli in regola con il codice della strada...e poi spiegatemi, viaggiando in strade extraurbane, non sono previsti revisioni presso la motorizzazione, come tutti i veicoli, rimorchio compreso,, vedi le moto di grossa cilindrata. sono provviste di un sistema per limitarne le prestazioni....e come si puo notare, vista la velocità...vengono manomesse o dal concessionario, o dal propietario stesso....QUINDI OGNUNO DI NOI SI PRENDA LE PROPIE COLPE..E CHI NON NE HA SCAGLI LA PRIMA PIETRA.....

    Rispondi

  • Piero

    08 Agosto @ 08.40

    Ritengo sia perfettamente inutile continuare a sostenere la tesi dei limiti di velocità quando poi il mercato offre mezzi di locomozione sempre più veloci e se non lo sono di fabbrica viene data l'opportunità, seppur non legale, di essere modificati aumentandone le prestazioni con evidenti gravi pericoli per se e per l'incolumità del prossimo. Ad ogni incidente mortale ci ritroviamo a dove tiirar fuori sempre la retorica quando invece bisognerebbe agire, da parte dei nostri governanti e delle case costruttrici di mezzi di locomozione, alla fonte del problema. Mi rendo conto delle difficoltà che comporta quanto sostengo ma, se è l'unico modo per salvaguardare vite umane, non riesco umanamente a vedere altra via d'uscita.

    Rispondi

  • luca

    07 Agosto @ 12.44

    Purtroppo i giornali e, forse, anche le forze dell'ordine "vedono" gli errori di automobilisti e scooteristi sono quando avviene un incidente. Forse toglierli dalla strada con il ritiro della patente prima che queste persone causino incidenti potrebbe aiutare.

    Rispondi

    • Gianluca Farina

      07 Agosto @ 18.16

      D'accordo sulla necessità di insegnare le nrome della strada. Però ... anche la grammatica! C'è tanta gente che scrive malissimo.

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

27commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

storia

Inaugurato il monumento ai Paracadutisti della Folgore

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Le interviste sono state realizzate in diretta da Andrea Gatti su Radio Parma

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro