12°

Parma

Una lunga scia di incidenti In 48 ore due morti e tre feriti gravissimi

Una lunga scia di incidenti In 48 ore due morti e tre feriti gravissimi
Ricevi gratis le news
12

Una sequenza impressionante e drammatica: in 24 ore una donna morta, tre persone ferite in modo gravissimo ed altre con ferite di media gravità. Sembra un bollettino di guerra, ed invece è "solo" la cronaca di due giornate d'agosto fra città e provincia.

L'episodio più grave è il tragico investimento di viale Duca Alessandro , costato la vita ad una anziana che stava attraversando - pare sulle strisce - viale Duca Alessandro. Un dramma ancor più assurdo perchè avvenuto in piena città, e per di più a ridosso di un passaggio pedonale, dove la velocità dovrebbe essere molto bassa. Qui si innesta anche la necessità di una riflessione sulla pericolosità degli scooter, protagonisti anche di uno scontro l'altra notte all'una in viale Tanara: i due ragazzi a bordo del due ruote sono finiti all'ospedale, e uno di loro è in condizioni gravissime, mentre l'altro ha riportato lesioni non gravi.

E ferite ha riportato anche un ciclista investito venerdì sera in via Emilio Lepido, buttato a terra da un'auto mentre si trovava , a quanto pare, sulla pista ciclabile.

Ma anche in provincia la scia di sangue si è paurosamente allungata nelle ultime ore. Dopo il tragico scontro di Colorno tra una Vespa e un trattore , venerdì sera un nuovo drammatico schianto a Sala Baganza , con un motociclista in condizioni gravissime.  E alle 2, a Fidenza, uno scooterista è uscito di strada, riportando a sua volta gravi ferite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Piero

    08 Agosto @ 16.12

    Concordo perfettamente con sabcamera quando sostiene che basterebbe usare un minimo di cognizione, nel muoversi sulla strada, per evitare situazioni funeste ma purtroppo, statistiche alla mano, pare che ciò non non rappresenti una prassi consolidata nel nostro Bel Paese, ed in quanto al riconsegnare la patente, relativamente alle persone non idonee alla guida, nutro molti dubbi che ciò possa avvenire, nella stragrande maggioranza dei casi, spontaneamente ed anzi, guardando ai fatti, si evidenziano sempre di più casi di persone che girano con patente, assicurazione oltre, se non fosse abbastanza, al bollo di circolazione falsi il chè, purtroppo, la dice lunga sullo stato di tranquillità che può animare chi invece si comporta in maniera regolare.

    Rispondi

  • sabcarrera

    08 Agosto @ 11.15

    Bingo4396, le macchine hanno un acceleratore ed un freno se non siamo capaci di usarli riconsegnamo la patente. In altri paesi questi semplici pedali li hanno imparati a usare. Viaggiare a 50 km/h o 70 in città fa pochissima differenza sulla velocità media ma riduce gli incidenti di oltra la metà. Non c'è da sfidare nessuno basta usare il cervello.

    Rispondi

  • mauro

    08 Agosto @ 09.21

    cari signori, non diamo colpe a ciclisti, pedoni e quant,altro. siamo tutti consapevoli che alla guida del propio mezzo ci sentiamo onnipotenti. cominciamo da noi stessi a rispettare il codice della strada,,,sfido chiunque chi in citta procede ai 50 km orari, come mi spiegate che i scooter, non dovrebbero superare i 40 km orari..viaggiano oltre 90 all,ora...le vetture di ultima generazione, la prima cosa che i concessionari mettono in primo piano, è da zero a 100. e meno inpiegano e piu sono soggette ad esere vendute. i motori agricoli, se fate caso viaggiano in strade extraurbane, e sono ben pochi quelli in regola con il codice della strada...e poi spiegatemi, viaggiando in strade extraurbane, non sono previsti revisioni presso la motorizzazione, come tutti i veicoli, rimorchio compreso,, vedi le moto di grossa cilindrata. sono provviste di un sistema per limitarne le prestazioni....e come si puo notare, vista la velocità...vengono manomesse o dal concessionario, o dal propietario stesso....QUINDI OGNUNO DI NOI SI PRENDA LE PROPIE COLPE..E CHI NON NE HA SCAGLI LA PRIMA PIETRA.....

    Rispondi

  • Piero

    08 Agosto @ 08.40

    Ritengo sia perfettamente inutile continuare a sostenere la tesi dei limiti di velocità quando poi il mercato offre mezzi di locomozione sempre più veloci e se non lo sono di fabbrica viene data l'opportunità, seppur non legale, di essere modificati aumentandone le prestazioni con evidenti gravi pericoli per se e per l'incolumità del prossimo. Ad ogni incidente mortale ci ritroviamo a dove tiirar fuori sempre la retorica quando invece bisognerebbe agire, da parte dei nostri governanti e delle case costruttrici di mezzi di locomozione, alla fonte del problema. Mi rendo conto delle difficoltà che comporta quanto sostengo ma, se è l'unico modo per salvaguardare vite umane, non riesco umanamente a vedere altra via d'uscita.

    Rispondi

  • luca

    07 Agosto @ 12.44

    Purtroppo i giornali e, forse, anche le forze dell'ordine "vedono" gli errori di automobilisti e scooteristi sono quando avviene un incidente. Forse toglierli dalla strada con il ritiro della patente prima che queste persone causino incidenti potrebbe aiutare.

    Rispondi

    • Gianluca Farina

      07 Agosto @ 18.16

      D'accordo sulla necessità di insegnare le nrome della strada. Però ... anche la grammatica! C'è tanta gente che scrive malissimo.

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Romanzo famigliare supera i 5 milioni di spettatori è campione di ascolti in tv

TELEVISIONE

Romanzo famigliare supera i 5 milioni di spettatori è campione di ascolti in tv

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta

LONDRA

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta Video

Fiocco rosa per Kim Kardashian e Kanye West

STATI UNITI

Fiocco rosa per Kim Kardashian e Kanye West Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Ponte Verdi a Ragazzola

roccabianca

Schianto tra due auto e un camion sul Ponte Verdi: muore un 60enne

Ferito un 43enne parmigiano. E torna la protesta per un tratto "ad alto rischio"

1commento

5 stelle

Parlamentarie: i nomi dei 28 parmigiani in corsa. E le esclusioni che fanno discutere

1commento

Anniversario

Filippo Ricotti, un anno dopo. La mamma: "Massese, nessuno fa nulla"

Lettera della madre del 17enne travolto e ucciso sulla Massese un anno fa a Cascinapiano

1commento

tg parma

Donna denuncia taxista: si lavora per un accordo Video

PARMA

Scuole elementari: due casi di scabbia al Maria Luigia

Confconsumatori

Telegramma in ritardo, donna saltò concorso: Poste condannate 

Poste Italiane condannate per “perdita di chance”

CONDANNA

Si avventa contro la fidanzata e le fa sbattere la testa contro la portiera dell'auto

2commenti

LUTTO

E' morto Luigi Renzi, popolare ex gestore del bar Capriccio

tg parma

Parma, tutto su Ciciretti. Piacciono Fossati e Morleo. Gazzola titolare

Salsomaggiore

Addio al prof Vighi, una vita per lo sport

DEGRADO

Parma, quei 18 luoghi abbandonati in cerca di futuro: foto-storia

6commenti

Ferrovia

I pendolari della Parma-Brescia: «Ogni giorno è un'odissea»

TRASPORTI

Voucher, sconti, tariffe: tutte le novità nel servizio taxi a Parma

Prevista anche la Carta dei servizi

PARMA

E' morta al Maggiore la 71enne ucraina travolta in via Langhirano Video

L'incidente è avvenuto il 2 gennaio

gazzareporter

La notte buia di via Marchesi. "E' così da un mese"

FOTOGRAFIA

"I miei occhi per l'India": foto di viaggio di Niccolò Maniscalco

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché l'atomica torna a fare paura

di Paolo Ferrandi

3commenti

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

di Daniele Rubini*

1commento

ITALIA/MONDO

GIALLO

Omicidio a Mantova: 57enne accoltellato lungo una pista ciclabile

bologna

Praticante avvocata in aula con il velo, il giudice la fa uscire

SPORT

GAZZAFUN

Un anno di Parma: scegli i momenti più belli

CALCIO

Ecco Marcello Gazzola con la maglia del Parma

SOCIETA'

IL CASO

Il ministero della Salute: "Nessun insetto autorizzato nei menu"

BLOG

Il "bugiardino dei libri" di Marilù Oliva - 2

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

DETROIT

Le novità del Salone: è sfida tra pick-up Gallery