-3°

Parma

Scuola europea, il Tar non decide

Ricevi gratis le news
7

Doccia fredda per gli insegnanti della scuola per l’Europa che avevano sfidato il Ministero. Il Tar del Lazio, al quale avevano fatto appello per non essere esclusi dal concorso per nuovi docenti, ha scaricato il problema sulle spalle del Tar dell’Emilia-Romagna, sezione staccata di Parma. Tutto da rifare, quindi, per circa 50 maestri e professori che hanno fatto ricorso per non lasciare la scuola in cui hanno lavorato fino a giugno. «Valuteremo tutte le azioni possibili, non ci arrendiamo - dicono gli insegnanti - chiediamo rispetto: abbiamo fondato la scuola per l’Europa, l’abbiamo fatta crescere». Il Tar del Lazio ha sollevato un conflitto di competenza: gli eventuali danni prodotti dal Ministero sono a livello locale, la battaglia legale va spostata. I ricorsi sono due: il primo è per fermare il concorso dei docenti di lingua straniera, che si svolge a Parma, il secondo è per sospendere il concorso degli insegnanti della sezione italiana, che si tiene a Roma. Due commissioni sono al lavoro. Tre giorni fa sono stati pubblicati i nomi dei 15 insegnanti ammessi alle prime prove per la sezione italiana. E sono anche stati resi noti i nomi degli insegnanti di lingua straniera ammessi alla prova scritta. Quasi la metà dei docenti che lavoravano nella scuola per l’Europa negli anni scorsi ha passato la prima «scrematura». Ma la selezione continuerà in via Saffi dal 18 agosto. Le domande erano 390, i candidati esclusi 264, per la maggior parte perché non erano in possesso di titoli abilitativi o del livello C1 di conoscenza della lingua.e.g.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Armella

    08 Agosto @ 21.30

    Non scordiamoci che questi professori hanno ricevuto uno stipendio folle per tutti questi anni. Un insegnante di secondaria percepiva 117 mila euro all'anno. E si lamentano!

    Rispondi

  • Geronimo

    08 Agosto @ 17.12

    Volevo precisare una cosa, principalmente ad Alex.... forse la mia IRONIA non è passata! SONO TOTALMENTE D'ACCORDO CON IL BANDO DI CONCORSO, ma attenzione, non ad affidare un insegnamento ad un docente rispetto ad un altro perchè uno è inglese e l'altro italiano, no!! Sono fiducioso su come si sta operando, a darlo al docente più meritevole, che dimostrerà la propria competenza attraverso un colloquio e/o test! ed è inutile che i vecchi docenti si lamentano, dicono che loro sono stati il trampolino di lancio, etc. etc. E' L'ITALIA, SVEGLIA! quande aziende sono diventate GRANDI grazie ai precari, a cui dopo un po' è stata sbattuta la porta in faccia??

    Rispondi

  • laura

    08 Agosto @ 12.11

    Vorrei ricordare che il ruolo non è immediato è necessario un percorso lungo per averlo e ci sono insegnanti che pur qualificati, non lo hanno se non a fine carriera. Non credo sia favorito nessuno perchè la scuola è stata fondata da questi insegnanti che hanno vissuto tutte le sue dinamiche, lavorando ore e ore, senza stancarsi mai.

    Rispondi

  • Federica

    08 Agosto @ 10.54

    caro alex,questa è la scuola italiana!!e poi si lamentano perchè in Italia non si sa parlare l'inglese!!già è difficile insegnare la propria lingua madre,pensa tu una seconda lingua!!in Germania non vedrai mai ad esempio un tedesco insegnare l'inglese,gli insegnanti sono tutti madrelingua e fanno lezioni interamente in inglese(anche di geografia,storia,etcc).Infatti tutti sanno parlare bene l'inglese lì puoi accorgertene andando semplicemente in aereoporto...

    Rispondi

  • bibi

    08 Agosto @ 07.59

    se avessero attinto alle graduatorie del ministero degli esteri per l'insegnamento nelle scuole europee, tutto questo casino non sarebbe successo. Hanno voluto fare un concorso ad hoc, che favorisce parecchio chi ha già insegnato lì, e adesso ricorsi a gogò, con spese a carico dei contribuenti.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

NT

LE IENE

Nadia Toffa si commuove in tv: "Mi ha stupito l'affetto della gente" Video

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

GAZZAFUN

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

La festa di Natale del Bar Gianni

DADAUMPA

La festa di Natale del Bar Gianni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande sfida degli anolini

GUSTO

Gara degli anolini: trionfa la Rosetta La classifica

di Chichibìo

9commenti

Lealtrenotizie

“A Parma 18 milioni di euro per i progetti del Bando Periferie”

COMUNE

A Parma 18 milioni di euro per riqualificare le periferie. Ecco i sei progetti

La firma a Roma con Gentiloni. Soddisfatti il sindaco Pizzarotti e l'assessore Alinovi

3commenti

PARMENSE

Un caso di meningite a Fidenza: si tratta di un professore dell'Itis Berenini

Il 60enne ha contratto una forma non contagiosa della malattia: non è prevista quindi una profilassi a scuola

ANTEPRIMA GAZZETTA

I punti critici della Massese. La situazione una settimana dopo la morte di Giulia

tg parma

Via Spezia: rapina con coltello al centro scommesse

Un bottino di circa 1.500 euro

PARMENSE

Cassa di espansione del Baganza e Colorno: arrivano 55 milioni di euro

Intesa fra Regione e ministero dell'Ambiente

FIDENZA

Incendio in una casa a Siccomonte Foto

Diverse squadre dei vigili del fuoco sono intervenute nella frazione di Fidenza

PARMA

I ladri fuggono a mani vuote: l'appartamento è già stato svaligiato 40 giorni fa

In via Orzi, una coppia sorprende un ladro in camera e lo fa fuggire

1commento

PARMA

Sorpreso su un'auto rubata, fa cadere un carabiniere e tenta la fuga: arrestato 41enne

A casa del pregiudicato albanese c'erano arnesi da scasso, profumi e cosmetici, probabilmente rubati

MEZZANI

Magazziniere rubava cosmetici in ditta: arrestato 28enne

Il giovane è stato condannato a un anno e sei mesi, con pena sospesa

BRESCELLO

Si schianta al limite del coma etilico: denuncia e multa da 10mila euro per un 50enne parmense

L'uomo aveva un tasso alcolico di 5 volte superiore il limite consentito: per lui, addio a patente e auto

BASSA

Alluvione, 5 giorni dopo: Colorno e Lentigione viste dal cielo Foto

Foto aeree di Fabrizio Perotti (Obiettivo Volare)

VOLANTI

Chiede a un'anziana di custodire i suoi gioielli e la deruba

Una giovane, di corporatura robusta e con un trucco vistoso, è riuscita a entrare nell'appartamento di un'anziana in via Emilia est

parmacotto

Bimbi, tutti a "scuola di cotto" Fotogallery

IL CASO

Invalida al 100%, con la pensione minima, si trova una retta Asp di 650 euro

1commento

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

L'idea in una tesi di laurea

TG PARMA

Urta un ciclista e se ne va: caccia all'auto pirata Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Treno deraglia e finisce sulla superstrada: almeno sei morti

BOLOGNA

Imola: 15enne muore dopo l'allenamento di calcio

SPORT

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

CALCIO

Milan in ritiro fino a data da definirsi

SOCIETA'

Libano

L'assassino della diplomatica inglese è un autista di Uber

RICERCA

Matrimonio: per calabresi e siciliani è per sempre

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5

1commento