ULTIME NOTIZIE DA NON PERDERE!

Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Cerca il meteo del tuo Comune

SCOPRI LE altre SEZIONI

Mojito Mania

Mojito Mania

 
"Il lavoro era tanto, ma tasse e spese erano troppe"
economia

"Il lavoro era tanto, ma tasse e spese erano troppe"

 
gli Europe
MUSICA

Europe, con 'War of Kings' ritorno ai '70

 
Picchiano e riprendono dodicenne e diffondono video
GENOVA

Picchiano e riprendono dodicenne e diffondono video

 
"Il Grandangolo": corso base di fotografia dal 25 marzo
Via Argonne

"Il Grandangolo": corso base di fotografia dal 25 marzo

 
Animali, le strane coppie. That's amore Video
video dal mondo

Animali, le strane coppie. That's amore Video

 
La ricetta del giorno - Seppie ripiene su letto di riso integrale
Gusto

La ricetta del giorno - Seppie ripiene

 
E i mobili finiscono in strada
via rubini

E i mobili finiscono in strada

 
Bus: era tentato omicidio
accoltellamento

Bus: era tentato omicidio

 
La moria del commercio, tutti i dati
Parma

La moria del commercio, tutti i dati

 
Niente "bastone per i selfie" agli Uffizi
LA CURIOSITA'

Niente "bastone per i selfie" agli Uffizi

 
Matrimoni: calano le richieste di annullamento
Sacra Rota

Matrimoni: calano le richieste di annullamento

 
ZANETTI STORY

ZANETTI STORY

 
Alberta Ferretti
MODA milano

Alberta Ferretti Video

 
I Pangea sulle ali del folk dalla Scozia al Taro
Borgotaro

I Pangea sulle ali del folk dalla Scozia al Taro

 
Il corso per geometri è salvo
FIDENZA

Il corso per geometri è salvo

 
La Porta a Viarolo

La Porta a Viarolo

 
Presto sposi la Golino e Scamarcio
Spettacoli

Presto sposi la Golino e Scamarcio

 
Offerte di lavoro, in testa internet e informatica
economia

Offerte di lavoro, in testa internet e informatica

 
fiat panda
FURTI

Ogni giorno rubate 330 auto in Italia

 
Expo, una lunga storia tra realtà e fantascienza
ARCHITETTURA

Expo, una lunga storia tra realtà e fantascienza

 
aurora boreale
VIAGGI

Nell'estremo nord della Norvegia

 
Un'ode di Orazio tradotta in dialetto
dialetto

Un'ode di Orazio tradotta in dialetto

 
Offerte Kauppa
scegli la tua

Offerte Kauppa

 
Donne: tutte le news al femminile
la città rosa

Donne: tutte le news al femminile

 

C inema

AUTOMATA

AUTOMATA

Genere Fantascienza

Durata 109

 

Parma

Poste, Arancio nuovo direttore della filiale di Parma

Poste, Arancio nuovo direttore della filiale di Parma
1

 Carmine Arancio è il nuovo direttore della Filiale di Parma di Poste Italiane. Laureato in Ingegneria, 54 anni, il responsabile provinciale ha in precedenza guidato la Filiale delle Poste di Ancona e di Bologna 1, oltre ad aver ricoperto in passato diversi incarichi all’interno dell’Azienda.
L’ambito di competenza del nuovo dirigente, subentrato a Giancarlo Giannotti, riguarderà 133 uffici postali (di cui 25 nel capoluogo), distribuiti nei 47 comuni della provincia di Parma, in grado di soddisfare le richieste della clientela, sia per quanto riguarda i Servizi Postali (posta prioritaria, posta raccomandata, posta assicurata, Postacelere e Paccocelere), sia per i Servizi Finanziari. 
Insieme ai prodotti classici del risparmio postale (Buoni Postali Fruttiferi, Libretti), sono disponibili anche forme di investimento quali Obbligazioni e prodotti assicurativi di Poste Vita, Prestiti, Mutui e MoneyGram, il servizio di trasferimento internazionale di denaro. 
Per le esigenze di liberi professionisti e operatori economici la Filiale Parmense mette  inoltre a disposizione l’ufficio Poste Impresa di Parma (in via Macedonio Melloni) completamente dedicato alle piccole e medie imprese, agli studi professionali, agli enti e associazioni.
L’offerta di servizi viene completata dai 38 sportelli automatici Atm Postamat distribuiti sul territorio provinciale che consentono di operare sul proprio conto corrente in qualsiasi momento della giornata, di pagare le principali utenze, ricaricare tutte le tipologie di Sim card.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 1
  • Antonio E.Poci

    10 August @ 12.53

    Non il direttore ma gli impiegati devono cambiare.quanto meno dal punto di vista della mentalità.un minimo di voglia di lavorare ci vorrebbe.oppure un direttore severo che faccia ispezioni a sorpresa,tanto forte da contrapporsi ai sindacati ad ogni sanzione disciplinare inflitta.Ma questo non accadrà mai,e noi utenti continueremo a bestemmiare ogni volta che siamo costretti ad andare in posta.grazie a dio (e ai corrieri privati)sempre meno indispensabili!!

    Rispondi