ULTIME NOTIZIE DA NON PERDERE!

Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Cerca il meteo del tuo Comune

SCOPRI LE altre SEZIONI

Quando l'abbraccio (dolcissimo) è animale
video dal mondo

Quando l'abbraccio (dolcissimo) è animale Video

 
«Lunedì della Dante». Conferenza su Gadda
auditorium banca monte

«Lunedì della Dante». Conferenza su Gadda

 
L'alluvione nelle foto di Roberto Perotti
TG PARMA

L'alluvione nelle foto di Roberto Perotti

 
Un santo di casa nostra
Tuttaparma

Un santo di casa nostra

 
Grand Prix per pochi
Lirica

Grand Prix per pochi

 
SECOND CHANCE

SECOND CHANCE

 
Nella materia pittorica l'essenza del femminile
Arte

Nella materia pittorica l'essenza del femminile

 
Quei 4' in cui Parma andò sott'acqua: in 3D - Video
simulazione

Quei 4' in cui Parma andò sott'acqua: in 3D - Video

 
 Marco Gioacchini
CALCIO GIOVANILE

Gioacchini: «Il mio mito è Pogba»

 
MecSpe, il made in Parma c'è Dallara e Overmach in testa
ECONOMIA

MecSpe, il made in Parma c'è Dallara e Overmach in testa

 
Dharma Rising
MUSICA

Dharma Rising, rock and roll da viaggio

 
Calciobalilla e solidarietà in piazza con Admo
TG PARMA

Calciobalilla e solidarietà in piazza con Admo

 
Microsoft spegne le prime 40 candeline
ANNIVERSARIO

Microsoft spegne le prime 40 candeline

 
Parte da Riccione il tour di Bellezza Italiana
concorso

Parte da Riccione il tour di Bellezza Italiana

 
Nascono due start-up "firmate" Next 14
economia

Nascono due start-up "firmate" Next 14

 
Bruno Barbieri e il culatello
gastronomia

Bruno Barbieri e il culatello Video

 
Bodoni: incontro su Adriano Olivetti
Tg Parma

Bodoni: incontro su Adriano Olivetti

 
Jeep Renegade, il Suv più amato in Spagna
ORA SBARCA IN BRASILE

Jeep Renegade, il Suv più amato in Spagna

 
I nomadi ancora a Lemignano. E  gli abitanti non ci stanno
Il caso

I nomadi ancora a Lemignano. E gli abitanti non ci stanno

 
Fate un lavoro che vi piace?
sondaggio

Fate un lavoro che vi piace?

 
La nuova moda Primavera-Estate 2015
Tendenze

La nuova moda Primavera-Estate 2015

 
Da Riva
ristoranti

Da Riva

 
Offerte Kauppa
scegli la tua

Offerte Kauppa

 
Donne: tutte le news al femminile
la città rosa

Donne: tutte le news al femminile

 

C inema

Parma

Poste, Arancio nuovo direttore della filiale di Parma

Poste, Arancio nuovo direttore della filiale di Parma
1

 Carmine Arancio è il nuovo direttore della Filiale di Parma di Poste Italiane. Laureato in Ingegneria, 54 anni, il responsabile provinciale ha in precedenza guidato la Filiale delle Poste di Ancona e di Bologna 1, oltre ad aver ricoperto in passato diversi incarichi all’interno dell’Azienda.
L’ambito di competenza del nuovo dirigente, subentrato a Giancarlo Giannotti, riguarderà 133 uffici postali (di cui 25 nel capoluogo), distribuiti nei 47 comuni della provincia di Parma, in grado di soddisfare le richieste della clientela, sia per quanto riguarda i Servizi Postali (posta prioritaria, posta raccomandata, posta assicurata, Postacelere e Paccocelere), sia per i Servizi Finanziari. 
Insieme ai prodotti classici del risparmio postale (Buoni Postali Fruttiferi, Libretti), sono disponibili anche forme di investimento quali Obbligazioni e prodotti assicurativi di Poste Vita, Prestiti, Mutui e MoneyGram, il servizio di trasferimento internazionale di denaro. 
Per le esigenze di liberi professionisti e operatori economici la Filiale Parmense mette  inoltre a disposizione l’ufficio Poste Impresa di Parma (in via Macedonio Melloni) completamente dedicato alle piccole e medie imprese, agli studi professionali, agli enti e associazioni.
L’offerta di servizi viene completata dai 38 sportelli automatici Atm Postamat distribuiti sul territorio provinciale che consentono di operare sul proprio conto corrente in qualsiasi momento della giornata, di pagare le principali utenze, ricaricare tutte le tipologie di Sim card.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 1
  • Antonio E.Poci

    10 Agosto @ 12.53

    Non il direttore ma gli impiegati devono cambiare.quanto meno dal punto di vista della mentalità.un minimo di voglia di lavorare ci vorrebbe.oppure un direttore severo che faccia ispezioni a sorpresa,tanto forte da contrapporsi ai sindacati ad ogni sanzione disciplinare inflitta.Ma questo non accadrà mai,e noi utenti continueremo a bestemmiare ogni volta che siamo costretti ad andare in posta.grazie a dio (e ai corrieri privati)sempre meno indispensabili!!

    Rispondi