Parma

Alfano accelera sulla riforma della giustizia

Alfano accelera sulla riforma della giustizia
Ricevi gratis le news
0

Due giorni fa aveva annunciato che il nuovo Csm sarà varato entro l’anno. E che i magistrati in Consiglio saranno certamente in minoranza. Oggi il ministro Angelino Alfano ha lanciato la sfida a Palazzo dei Marescialli e pure all’Anm (Associazione nazionale magistrati). A Parma come ospite del congresso dell'Unione delle camere penali, il Guardasigilli ha detto chiaro e tondo che le nomine agli incarichi di vertice della magistratura sono «lottizzate». E lui intende abolire la prassi fin qui seguita, quindi non firmerà più «al buio». Secondo il ministro ci vuole un «rinnovamento forte», anche perché le correnti della magistratura «non sono contemplate dalla Costituzione». Alfano poi ha puntato il dito contro i «veti» e gli «attacchi preventivi» del sindacato delle toghe. Immediata la replica di Luca Palamara (Anm): «C'è un’aria di resa dei conti con i magistrati».

Dopo l’Alitalia intanto il governo accelera sulla riforma della giustizia. Anche senza l’opposizione. Secondo il capogruppo dei deputati del Pdl, Fabrizio Cicchitto, l’esecutivo è uscito rafforzato dalla vicenda Cai. E forte del successo - e di un consenso che secondo il premier è ora al 44 per cento - accelera sulla riforma contestata dall’opposizione e dalle toghe. Lo stesso Silvio Berlusconi ha confermato che la riforma della giustizia penale è pronta e tra poco sarà presentata in Parlamento. E i pm non potranno più «intervenire con controlli sulle telefonate per qualsivoglia reato», dovranno rispettare la privacy.

L’annuncio è arrivato nel giorno in cui il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano è tornato ad auspicare riforme «organiche, concrete e condivise» ed è riesplosa la polemica tra maggioranza e opposizione sul lodo Alfano. Il Partito democratico ha ammonito il centrodestra a «non tirare per la giacchetta Napolitano». E dall’Udc il leader Pierferdinando Casini ha aggiunto che chiamare in causa il Quirinale «è improprio e anche un pò ridicolo». I democratici ora aspettano fiduciosi il responso della Consulta e Anna Finocchiaro, capogruppo del Pd al Senato, ha ricordato che il partito di Veltroni «aveva già sollevato questioni di costituzionalità durante la discussione parlamentare». La parlamentare democratica non ha nascosto la sua preoccupazione perché, dopo la legge che introduce uno scudo per le più alte cariche dello Stato, la destra «sta pensando ad una nuova immunità per i ministri, anche per atti compiuti precedentemente all’assunzione della funzione». Insomma il lodo Alfano «è come un baco che si fa strada». E il Pd non accetta che gli interessi di pochi o di uno solo continuino ad inquinare e bloccare la politica italiana.

Antonio Di Pietro ha sparato ad alzo zero. Il lodo Alfano per il leader dell’Italia dei Valori è «incostituzionale e immorale». Contro questo scempio della giustizia - ha aggiunto Massimo Donadi - l’IdV raccoglierà subito le firme per il referendum, «restituendo ai cittadini le garanzie della Costituzione».
Ad accentuare le distanze e a rendere più incandescente il clima ha contribuito anche la notizia che il progetto di legge firmato dal deputato Giuseppe Consolo di fatto introduce un’immunità per i reati comuni commessi dai ministri. Un provvedimento dietro al quale secondo l’opposizione ci sarebbe l’intento di favorire il ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli, difeso da Consolo in un processo. Un disegno complessivo che il Pd intende contrastare in Parlamento, salendo anche sulle barricate.

IL LODO ALFANO VA ALLA CORTE COSTITUZIONALE. In serata si è appreso che i giudici della prima sezione del tribunale di Milano hanno accolto l’eccezione di costituzionalità del Lodo Alfano proposta dal pubblico ministero nel processo sui diritti tv di Mediaset. Gli atti saranno inviati alla Corte costituzionale. Il processo Mediaset è stato sospeso per tutti gli imputati. La Consulta dovrà pronunciarsi su un quesito: la norma che conferisce uno "scudo" giudiziario alle più alte cariche dello Stato è coerente con la Costituzione o no? Probabilmente la Corte deciderà in tempi «non brevi». Tra l'altro la nuova incombenza si intreccia con la necessità di rinnovare una parte dei membri della Corte costituzionale stessa, che spetta al Parlamento.

(Nella foto, Alfano al suo arrivo a Parma viene salutato dal sindaco Vignali)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Moreno Morello

Moreno Morello

TELEVISIONE

Aggredito Moreno Morello di Striscia la Notizia in un hotel di Roma

Ascolti: fiction Canale 5 a 2,2 mln, Sarà Sanremo 11.36%

televisione

Ascolti tv: la fiction Sacrificio d'amore vince di misura su Sarà Sanremo

Guerre stellari tra solennità e disco music

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il nuovo video sulle 5 regole per non toppare l’anolino di fidenza

TRADIZIONI

Anolini, a Fidenza li fanno così (video). E voi? Inviate video e foto

Lealtrenotizie

Parma-Cesena 0-0: Di Gaudio cerca subito di sbloccare il risultato

STADIO TARDINI

Parma-Cesena 0-0: Di Gaudio cerca subito di sbloccare il risultato

Nel primo tempo, crociati a un passo dal gol con Di Gaudio e Scavone. Scintille in campo fra Scozzarella e Jallow

1commento

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

tg parma

Ponte chiuso fra Colorno e Casalmaggiore: protesta sulle due sponde del Po Video

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

ALLUVIONE

Tra ruspe e "angeli del fango": a Lentigione si lavora senza sosta Foto

Messa domenicale sul sagrato della chiesa

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

L'assessore Guerra: "Spenderemo 100mila euro in meno"

8commenti

SOLIGNANO

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

CORCAGNANO

L'addio a Giulia, folla commossa al rosario

Il funerale alle 14,30

Inchiesta

Disturbi dell'apprendimento, la situazione a Parma

TURISMO

Appennino, arriva la via Longobarda

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

PISA

Capotreno aggredito e due agenti di polizia feriti: fermati 4 minorenni

2commenti

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

CUNEO

La salma di Vittorio Emanuele III tornerà in Italia

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande