11°

17°

Parma

Piacenza potrebbe sparire: "rinascerà" il Ducato?

Ricevi gratis le news
15

di Laura Frugoni
Rinascerà il Ducato di Parma e Piacenza? La prospettiva pare tutt'altro che una boutade, anzi molto realistica. E concreta: non scaturita da nostalgici epigoni degli antichi fasti farnesiano-borbonici, ma dalle impellenti esigenze del Belpaese di fare quadrare i conti.
Nelle misure anti-crisi approvate ieri dal governo, la ridistribuzione di Comuni e Province è senz'altro uno dei capitoli che ha destato maggiori curiosità e timori. La bozza contenuta nella manovra stabilisce: soppressione delle province sotto i 300 mila abitanti, ma solo dopo il prossimo censimento previsto per ottobre. Parma è comunque salva: siamo 442 mila, secondo i dati diffusi in primavera dall'ufficio statistico della Provincia. Piacenza invece figura nel gruppo a forte rischio sparizione con i suoi 289.875 abitanti. Dato che risale a dicembre dell'anno scorso: difficile che il  censimento del 9 ottobre porti nella somma definitiva gli 11 mila che mancano.
Dunque, il ragionamento segue la logica. Piacenza si unirà a Parma? Senza contare altri corollari e scenari (un po' meno) possibili: in odore di sparizione c'è anche la vicina La Spezia, c'e pure Lodi.
«Sì, è vero. Piacenza rischia di essere accorpata a Parma».   Il presidente della Provincia, Vincenzo Bernazzoli. apre il ragionamento e si dichiara subito molto favorevole agli accorpamenti «in un'ottica di razionalizzazione. Ma secondo me il governo doveva avere più coraggio: se continua su questa strada non cambierà molto».
Dove bisogna osare di più? «Avevo fatto una proposta a Bersani insieme ai presidenti delle Province di Roma e Torino, Zingaretti e Saitta. Il modello è la divisione adottata da Paesi europei come la Germania. Gli accorpamenti dovrebbero però andare a ridisegnare innanzitutto le regioni: di conseguenza si rimetterebbe mano anche alle province, arrivando a realtà anche di 500 mila abitanti».
Che macro-provincia vedrebbe bene Bernazzoli? «Metterei insieme Parma, Reggio Emilia, Piacenza e magari anche Modena». La sorellanza ideale la vede con i cugini d'oltre Enza: «Il potenziale di Parma e Reggio insieme sarebbe altissimo: pensiamo alle economie agroalimentari che si integrano, all'università, ai servizi. Con 900 mila abitanti andremmo direttamente in Europa».
E con Piacenza che cos'abbiamo in comune, cosa si può fare fruttare? «Il corridoio logistico è sicuramente importante. Il settore meccanico e la vocazione agroalimentare, per noi fortissima, è importante anche per loro. Vedrei bene anche l'accorpamento con La Spezia, in un'ottica di regioni che si trasformano. Comunque, il ragionamento andrà fatto in modo complessivo quando la legge verrà approvata, lo considero un passaggio da perfezionare e penso che potrebbe partire una proposta proprio dalla nostra Regione».
«È molto presto. Aspettiamo di vedere il decreto» -  frena Maurizio Parma, che a discapito del cognome è vice presidente della Provincia di Piacenza.
 «Abbiamo deciso - spiega il politico della Lega Nord -  con il presidente Massimo Trespidi, di aspettare a commentare l’ipotesi dell’abolizione della Provincia».
Se i contenuti della manovra finanziaria saranno confermati, l’ente piacentino sarà azzerato. Dopo di che due le strade possibili: l’accorpamento con la Provincia di Parma o il governo da parte di Bologna: i 370 dipendenti verrebbero assunti dalla Regione e la giunta sparirebbe. «Parma e Piacenza hanno tanti tratti in comune» si limita a dire il vicepresidente, se gli domandi quale vedrebbe come male minore. In ogni caso, i numeri che decideranno le sorti dell’ente locale saranno quelli del censimento di ottobre. Gli scenari prospettati sparirebbero di colpo, se la popolazione piacentina risultasse aumentata e venisse raggiunto l'agognato tetto dei 300 mila. In questo caso, con la natalità ridotta a zero, la giunta di cui fa parte l’esponente leghista dovrebbe ringraziare gli immigrati.
Ha collaborato: Enrico Gotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Wellington

    08 Settembre @ 14.52

    Alcune osservazioni per l'amico Renz: 1.Piccola rettifica sulla popolazione di Fidenza: 26.200 abitanti. 2. I fidentini vivono di una storica rivalità con le popolazioni piacentine e sentono di non avere nulla, dal punto di vista dell'attitudine e della mentalità, da condividere con loro. Allo stesso modo, Fidenza è distante anni luce in tante cose da Parma città. Il fidentino è fidentino e basta: questo è bene ricordarlo. Essendo un comune di confine può darsi che qualcosa di piacentino nel dialetto ci sia, ma le stessa cosa vale per i salsesi, per quelli di Busseto, di Bore e di Pellegrino. Cosa ne facciamo di questi territori: li diamo tutti a Piacenza? Un Fidentino non vorrà mai andare coi piacentini: saranno campanilismi stupidi, ma sono storie vecchie come il mondo!

    Rispondi

  • riccardo

    08 Settembre @ 12.59

    Vorrei che Parma e Piacenza venissero annesse alla Francia ri-costituendo il Dipartimento del Taro.

    Rispondi

  • Piero

    16 Agosto @ 15.46

    Titolo GdP: Piacenza potrebbe sparire: "rinascerà" il Ducato? osservazione: se l' economia italiana continuerà ad andare a questo modo assisteremo certamente ad una rinascita si, ma dei Ducati e anche dei Dobloni in termini di nuova e sonante moneta, al posto degli oramai esausti euro !!

    Rispondi

  • Claudio

    16 Agosto @ 15.12

    Concordo in pieno con Anarca, finirà in questo modo.

    Rispondi

  • marco

    16 Agosto @ 13.56

    Prov. di Piacenza 288.011 abitanti. Comune di Fidenza: 25.731 abitanti. Se "al Buragh" passa di là, la Prov. di Piacenza & Fidenza fa un bel "salame" a Bernazzoli... (A me gli amici di Fidenza sono sempre sembrati + piacentini che parmigiani... basta sentire Gene Gnocchi...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

Molestie sessuali: 30 donne accusano il regista James Toback

Il regista James Toback

Dopo Weinstein

Molestie sessuali: 30 donne accusano il regista James Toback

Notiziepiùlette

Ultime notizie

accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

Autovelox mobile

CONTROLLI

Autovelox, la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Arrestato cittadino dominicano residente nella città termale per violenza e resistenza a pubblico ufficiale

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

19commenti

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Gran Bretagna

Allerta in un bowling: forse ci sono ostaggi

LA SPEZIA

Sarzana, architetto muore in strada: aveva una profonda ferita alla testa

SPORT

SERIE A

Bonucci espulso con lo "zampino" del Var: è il primo cartellino rosso con la videoassistenza

Calcio

Parma, tre punti d'oro

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL SALONE

Non solo Suv: Tokyo rilancia le sportive